Il sondaggio Tre italiani su 4 rimpiangono i vecchi sapori

Per 3 italiani su 4 la frutta non è più buona come una volta «perché i prodotti sono raccolti acerbi per durare di più sugli scaffali dei supermercati (65%), vengono da troppo lontano (20%), sono scomparse le antiche varietà (10%) o non sono genuini (5%)». A dirlo è sempre un’indagine della Coldiretti presentata al Forum di Cernobbio dove è stata anche allestita la mostra dei frutti a rischio di estinzione recuperati con il progetto per una filiera agricola tutta italiana che taglia le intermediazioni, favorisce la diversificazione produttiva e porta in tavola i prodotti degli agricoltori al giusto grado di maturazione.
Secondo una indagine realizzata su un campione casuale di 100 persone, a guidare la classifica dei frutti dimenticati c’è l’azzeruolo conosciuto solo dal 15 per cento, seguito dalla sorba (17 per cento), il corbezzolo (27 per cento), il corniolo (32 per cento), la pera volpina (38 per cento), la giuggiola (40 per cento), la mora di gelso (72 per cento), la carruba (75 per cento), la nespola (82 per cento) e il melograno noto a solo l’89 per cento.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.