È morto Sean Connery Addio al leggendario 007

Il mondo del cinema perde il suo James Bond più famoso e amato dal pubblico. Sean Connery è morto oggi all’età di 90 anni ma aveva concluso la sua carriera già nel 2003

Il mondo del cinema perde il suo James Bond più famoso e amato dal pubblico. Sean Connery è morto oggi all’età di 90 anni ma aveva concluso la sua carriera già nel 2003. Da allora si è dato alla politica impegnandosi per l’indipendenza della sua Scozia dal resto del Regno Unito.

I difficili anni dell'infanzia

Connery nasce nel 1930 ad Edimburgo da padre irlandese e madre scozzese, gente povera ma onesta. Così Sean antepone il lavoro allo studio che, comunque, non è mai stata la sua passione. “A 13 anni ho lasciato definitivamente la scuola e ho fatto mille lavori con in testa una sola idea, forse comune ai bambini di allora: andare in guerra”, spiegherà in un’intervista l’attore scozzese che ha avuto una carriera militare molto breve. Entra in Marina a 16 anni ma, dopo solo tre anni, viene congedato a causa di un’ulcera. In questo periodo si fa tatuare sulle spalle le scritte: ‘Mum and Dad’ e ‘Scotland forever’ e, poi, accetta i lavori più svariati, tra cui il lucidatore di bare. Nel 1953 partecipa al concorso di Mister Universo classificandosi terzo ma aveva già iniziato a recitare due anni prima in un musical, South Pacific, in scena a Londra. Nel 1958 è protagonista, insieme a Lana Turner, nel film Estasi d'amore - Operazione Love.

Il successo con i film di James Bond

Il successo internazionale inizia nel 1962 quando Connery viene scritturato per la parte di James Bond, l’agente segreto inglese nato dalla penna dello scrittore Ian Fleming. Un successo che l’attore mal digerisce. “È inutile che mi paragonino a James Bond. Bond è inglese e io sono scozzese. E gli inglesi non mi piacciono affatto perché sono scozzese”, dice con una punta d’orgoglio, nel 1965, in un’intervista rilasciata a Oriana Fallaci mentre sta girando Agente 007 – Thunderball. E ancora: “Mi arrabbio quando mi chiedono se vorrei essere James Bond, se assomiglio a James Bond, se devono chiamarmi Connery o Bond”.

Nel 2005 Connery confesserà che la sua più grande aspirazione non era quella di fare l’attore:“Bond ha significato per me la scoperta del cinema, prima il mio sogno era di fare il calciatore, avrei giocato nel Manchester United se non avessi avuto uno strappo muscolare”. In totale, dal 1962 al 1971 Connery ha girato sei film ispirati al noto agente segreto inglese: Agente 007 - Licenza di uccidere, Dalla Russia con amore, Missione Goldfinger, Si vive solo due volte, Una cascata di diamanti. Nel 1983, tornerà a vestire i panni di Bond in Mai dire mai, un remake di Agente 007 - Thunderball (Operazione tuono) che però non appartiene alla serie ufficiale.

Gli altri film degli anni '60 e '70

Negli anni ’60 e ’70 interpreta anche altri ruoli con registi famosi come Alfred Hitchcock che lo vuole in Marnie (1964) oppure Sidney Lumet che, l’anno seguente, lo dirige ne La collina del disonore. Nel 1968 recita accanto a Brigitte Bardot nel western Shalako, mentre nel 1974 è il colonnello Arbuthnot nel film Assassinio sull'Orient-Express, tratto dall’omonimo giallo di Agatha Christie. Due anni più tardi sarà protagonista, insieme a Audrey Hepburn in Robin e Marian. Nel 1977 recita in Quell’ultimo ponte, avendo accanto a sé star come Michael Caine e Laurence Olivier. Nel 1979 lo scrittore Michael Crichton sceglie Connery tra i protagonisti del film 1855 - La grande rapina al treno, ispirato proprio a una storia realmente accaduta e raccontata in uno dei suoi libri.

Sean Connery vince l'Oscar

Gli anni ’80 sono ricchi di soddisfazioni e premi. Nel 1986 riceve il premio Bafta per il film campione d’incassi Il nome della rosa, tratto dal libro di Umberto Eco, mentre l’Oscar come miglior attore non protagonista arriva l’anno dopo grazie alla pellicola diretta da Brian De Palma, Gli Intoccabili, dove recita accanto a Kevin Costner, Robert De Niro e Andy Garcia. Per questo film vince anche un Golden Globe. Il 1989 è l’anno di un altro grande successo, Indiana Jones e l'ultima crociata di cui Connery ha sempre conservato un buon ricordo. “Non ho un film preferito tra quelli che ho girato, quando mi rivedo trovo sempre qualcosa che avrei potuto fare meglio. Ci sono film che mi sono più cari di altri perché è bello il ricordo della lavorazione. Indiana Jones, per esempio, con Spielberg e Harrison Ford, è stata un’esperienza molto divertente”, dirà in un’intervista a Repubblica.

Gli ultimi anni di vita e l'impegno politico

Nel 1990 veste i panni di Marko Ramius, comandante di un sottomarino sovietico in Caccia a Ottobre Rosso e recita anche nel film La casa Russia, tratto dall'omonimo romanzo di John le Carré. L'anno dopo interpreta Riccardo Cuor di Leone nel film Robin Hood - Principe dei ladri e nel 1992 è protagonista del film Mato Grosso. Dopo di che compare in un’altra decina di film e l’ultimo, La leggenda degli uomini straordinari, risale al 2003. L’addio ufficiale al cinema arriva nel 2006 dopo essersi fatto rimuovere un tumore dal rene. Dedica gli ultimi anni della sua vita all’impegno politico per l’indipendenza della Scozia, sostenendo, anche finanziariamente, il Partito Nazionale Scozzese (SNP). In una delle sue ultime interviste rivelerà: “Quando mi hanno proposto il titolo di Sir (2002 ndr) ho chiesto una settimana per pensarci. E siccome non mi è stato imposto di modificare nessuna delle mie opinioni, né politiche né professionali, ho deciso di accettare il titolo. E nessuno è venuto a togliermelo, almeno finora”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Sab, 31/10/2020 - 13:44

pace a lui, è stato un grande

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Sab, 31/10/2020 - 13:48

Strano, non dice che e' morto di coronavirus.... ma come, oramai non si muore solo di coronavirus? Anche fumare non fa piu' male, tanto oramai non si muore piu' nemmeno di cancro, solo di coronavirus.

ruggerobarretti

Sab, 31/10/2020 - 14:00

Grande Scozzese, R.i.p.

Ritratto di 0071

0071

Sab, 31/10/2020 - 14:06

Unico ed ineguagliabile James Bond della storia del cinema. Grazie Sean!!!

Royfree

Sab, 31/10/2020 - 14:08

Grande uomo e grande attore. Mi mancherà tantissimo.

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 31/10/2020 - 14:15

R.I.P.

Fjr

Sab, 31/10/2020 - 14:17

Rip comandante Ramius,

ilbelga

Sab, 31/10/2020 - 14:19

un grande attore, ma soprattutto un grande uomo. Rip.

flip

Sab, 31/10/2020 - 14:25

E' della mia stessa classe. (lui 3 mesi più giovane) .

antonmessina

Sab, 31/10/2020 - 14:36

grande James.. james bond

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Sab, 31/10/2020 - 14:40

il mio attore preferito, è morta una leggenda.

Atlantico

Sab, 31/10/2020 - 14:42

Un titano della storia del cinema. RIP

Atlantico

Sab, 31/10/2020 - 14:43

@Flip, allora complimenti sinceri per la sua età.

er_sola

Sab, 31/10/2020 - 14:48

Mi dispiace tantissimo, resterà nella leggenda con i grandi del cinema.

GioZ

Sab, 31/10/2020 - 14:55

Un Gigante. Sono cresciuto con i suoi film, dagli 007 a "La collina del disonore", da "Atmosfera Zero" a "Gli Intoccabili". Lascia un vuoto enorme, incolmabile. Tanti auguri, vecchio mio, vai in un mondo migliore.

Ritratto di dlux

dlux

Sab, 31/10/2020 - 14:56

Grandissimo Sean Connery. Quando lassù gli chiederanno di identificarsi lui risponderà: Bond, James Bond...Addio, grande attore e grande uomo.

Arnyarny

Sab, 31/10/2020 - 15:17

Ci ha lasciato un mito.Riposa in pace superuomo.

baio57

Sab, 31/10/2020 - 15:19

La vita fa il suo corso...per tutti.

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Sab, 31/10/2020 - 15:38

Guardare i suoi film voleva dire immedesimarsi, dimenticare tutte le preoccupazioni quotidiane, migrare in un mondo favoloso ma reale. Grazie Bond da parte di tutte le donne che hai fatto sognare.

Ritratto di saggezza

saggezza

Sab, 31/10/2020 - 15:43

Che la Luce sia con Lui. Grande attore e personaggio legatissimo alla sua Scozia.

Calmapiatta

Sab, 31/10/2020 - 15:44

L'unico e solo 007. Buon viaggio per l'ultima missione.

Malacappa

Sab, 31/10/2020 - 15:57

Non ho mai perso un film del 007 definitivamente lui fu il migliore riposa in pace Sean

Santorredisantarosa

Sab, 31/10/2020 - 16:00

HA LOTTATO PER L'INDIPENDENZA ED AVEVA RAGIONE. ANCH'IO SONO PER L'INDIPENDENZA PER OGNI PAESE E REGIONE DI NAZIONE. HO CONOSCIUTO UN MILITARE IMBARCATO IN UNA PORTAEREI DI SUA MAESTA' INGLESE, SCOZZESE FINO ALL'ANIMA. QUANDO GLI HO FATTO LA DOMANDA SE ERA FAVOREVOLE ALL'INDIPENDENZA MI HA RISPOSTO SI, PERO' RICORDATI CHE SIAMO UNA NAZIONE PICCOLA. POI ABBIAMO PARLATO DEL LORO INNO FIORI DI SCOZIA O FLOWWES OF SCOTLAND IN GAELICO SCOZZESE FLUR NA H-ALBA. E' STATO UN EROE PER LA SUA PATRIA.

Ritratto di michageo

michageo

Sab, 31/10/2020 - 16:11

Forse è anche per lui, che ho sempre preferito gli scozzesi agli inglesi, anche perchè la loro pronuncia, con le vocali "larghe "quasi milanesi , è molto più comprensibile di quella dei londinesi, con le vocali , diceva sempre mia mamma, pronunciate a cuxo di gallina chiuso......

sparviero51

Sab, 31/10/2020 - 16:14

UN IMMENSO GRAZIE PER AVERCI FATTO SOGNARE TUTTI QUESTI ANNI .UN GRANDE UOMO PRIMA CHE GRANDE ATTORE . RIPOSA IN PACE .

Tizzy

Sab, 31/10/2020 - 16:15

Anche Highlander, nonostante non fosse l'attore principale, senza Sean Connery non sarebbe stato lo stesso.... Grande Attore, grandissimo Charme......

Ritratto di Smax

Smax

Sab, 31/10/2020 - 16:24

Grande attore, grande uomo. Grazie per averci fatto sognare. Riposa in pace.

amicomuffo

Sab, 31/10/2020 - 16:28

un signore del cinema....se fossi stato uno del suo gruppo, l'avrei seguito fino in campo al mondo con il suo carisma.

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 31/10/2020 - 16:37

L'unico VERO 007, gli altri sono tutti delle brutte figure!

Ritratto di albarca1945

albarca1945

Sab, 31/10/2020 - 16:42

Grande, anche perché sognava e si è battuto per una Scozia libera e indipendente.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Sab, 31/10/2020 - 16:48

Fjr - 14:17 Ho tutta la serie di 007, quel film cui lei fa riferimento (Caccia a ottobre rosso) e molti altri di Sir Sean Connery. Un altro grande attore che se ne va.. C'est la vie! D'altro canto l'unica certezza che abbiano dopo essere nati è nota..

Ritratto di VecchioTambo

VecchioTambo

Sab, 31/10/2020 - 16:52

Povero Sean, aveva la licenza di uccidere ma questa volta la morte ha vinto. RIP. D'altra parte qualcuno ha detto che vita è un'avventura dalla quale non si esce vincitori, finisce sempre che ci lasci la pelle.

mariolino50

Sab, 31/10/2020 - 17:12

Uno dei miei preferiti, ho visto tutti i suoi film, RIP.

Ritratto di 0071

0071

Lun, 23/11/2020 - 14:43

Dopo il suo James Bond, solo modeste imitazioni.