Arianna David: "Guarita dall’anoressia, ma ho un modo sbagliato di alimentarmi"

Arianna David si sfoga a Mattino Cinque parlando dei problemi dell'anoressia: nonostante abbia superato la malattia, ancora oggi si confronta con il "mostro"

Arianna David: "Guarita dall’anoressia, ma ho un modo sbagliato di alimentarmi"

Ex Miss Italia nel 1993, conduttrice e modella, Arianna David si è lasciata andare ad un lungo sfogo con Federica Panicucci parlando della sua lotta contro l’anoressia e dei problemi contro i quali, ancora oggi, si trova a combattere.

In collegamento con Mattino Cinque, la David è intervenuta sul dibattito riguardante i disturbi alimentari che travolgono molte donne e, pur confermando di essere guarita dall’anoressia, ha ammesso di dover continuare a lottare contro il “mostro” ogni volta che vive periodi di forte stress e o qualcuno la invita ad andare a pranzo fuori.

Si può guarire, perché io ne sono l’esempio, però è anche vero che l’anoressia ti rimane dentro – ha spiegato lei a Federica Panicucci - . Ho notato che quando ho dei problemi personali, quando mi succedono cose che non vanno bene, riverso di nuovo tutto lo stress sul cibo, quasi non mangiando o mangiando spesso pochissimo”. Con lucidità e una visibile commozione nell’affrontare l’argomento, quindi, la David ha continuato a spiegare: “Nonostante io sia guarita, questo mostro mi ritorna sempre davanti agli occhi. Come? Se esco a cena, a volte, mi preparo una settimana prima stando attenta a casa perché poi mi dicono sempre che non mangio. Per me, lo scoglio più duro è quando la domenica mi chiedono di andare a pranzo fuori. A volte litigo con mio marito perché non amo andare a pranzo fuori, mi crea stress e ansia. Vivo malissimo questa cosa!”.

Dopo lo sfogo iniziale, però, Arianna David ci ha tenuto a fare delle precisazioni. “Non sono più malata, ma ho un modo sbagliato di alimentarmi”, ha riconosciuto lei, evitando di descriversi come una donna che segue un’alimentazione corretta.

Ripercorrendo il passato e la lotta contro l’anoressia, inoltre, l’ospite di Mattino Cinque ha sottolineato come il problema nasca soprattutto nelle persone dalla spiccata sensibilità. “Io quando ho sofferto ero sola, non ho avuto nessuno che mi ha aiutava e che mi seguiva, e vi posso dire adesso che è molto brutto questo – ha continuato a sfogarsi la David lasciando trasparire ancora tanta emozione - .Non avevo nessuno, sembra che non si rendessero conto che stavo male, e questa cosa mi ha veramente ammazzato”. Consapevole, quindi, di essere stata anche molto forte a superare la malattia da sola, ha aggiunto: “Sono arrivata a pesare 39-40 chili, sono stata in amenorrea per anni, avevo le vampate di calore e non le scorderò mai. Mi guardavo allo specchio e mi vedevo grassa! Non avevo nessuno che mi diceva che stavo male e la solitudine è la cosa che più mi ha distrutto”.

Commenti