Batman, dopo Ben Affleck i favoriti sono quattro

La lista dei candidati per il ruolo di Batman è infinita. Ovviamente in molti vogliono vestire i panni del supereroe, ma tra tutti i pretendenti ce ne sono quattro che spiccano

Batman, dopo Ben Affleck i favoriti sono quattro

Da prima che Ben Affleck mettesse fine alla sua esperienza come Bruce Wayne/Batman si facevano sempre più insistenti le voci sui nomi del prossimo Uomo pipistrello, ma come per James Bond e altri grandi personaggi è un onore ma anche e sopratutto un onere ricoprire questo ruolo.

Lo sa bene Ben Affleck, inizialmente visto come ideale per il “nuovo” Batman per età, fisico e mascella. Purtroppo, dopo le critiche negative per i due film, Batman v Superman e Justice League, (più il breve cameo in Suicide Squad) e i suoi problemi di alcol che lo hanno visto tornare in clinica, è stato chiaro che si doveva cambiare rotta se si voleva rendere Batman di nuovo il supereroe di un tempo. O quantomeno per cercare di contrastare il monopolio dei cinecomics Marvel.

Da quando Ben Affleck si è tolto il costume quindi si è fatto sempre più insistente il toto-Batman tra gli attori in circolazione. Alcuni si sono fatti avanti, altri sono stati indicati dal pubblico per acclamazione. In molti rientrano nelle varie liste che si trovano in rete ma verosimilmente sono quattro gli attori papabili per questo difficile ruolo, in vista della collaborazione con il regista Matt Reeves per il film stand-alone su Batman, previsto per il 2021.

I nomi che si leggono e sui quali concentrarsi sono questi: Jake Gyllenhaal, Jon Hamm, Robert Pattinson e Kit Harington. Se la scelta dovesse ricadere tra uno di questi si potrebbe essere soddisfatti, in tutti i casi abbiamo di fronte un attore che potrebbe far ben sperare per il successo di Batman. Tuttavia alcune considerazioni devono essere fatte.

Per quanto riguarda Kit Harington è innegabile che sia nel cuore di tutti i suoi fan grazie al ruolo di Jon Snow ne Il Trono di Spade, ma ancora non ha avuto modo di dimostrare ciò che sa fare al di fuori della serie. Forse troppo presto per lui, sarebbe la scelta più azzardata.

Robert Pattinson sarebbe una scelta molto interessante. Dimentichiamoci per un secondo la saga di Twilight, dove tra l’altro essendo un vampiro si pone subito in una veste affine al pipistrello. L’attore ha recitato in film abbastanza impegnati negli ultimi anni, “ripulendosi” dalla figura di idolo delle teenager. Inoltre pare che si sia in cerca di un Batman più giovane questa volta e lui potrebbe garantire un Bruce Wayne/Batman per diversi anni a venire, crescendo con il personaggio stesso (qui potete vedere una fan art di Robert Pattinson/Bruce Wayne).

Parlando di Jon Hamm, l’ultima considerazione vista sopra riferita a Pattinson si pone in netto contrasto. Lui si è subito proposto come prossimo Batman e non è difficile immaginarlo nel ruolo che fu di Michael Keaton, ma l’età non gioca a suo favore (47 anni). Purtroppo per lui e per noi grandi fan di Mad Men (ecco come potrebbe essere Jon Hamm/Bruce Wayne).

Infine Jake Gyllenhaal. L’attore è stato accostato al ruolo di Batman già ai tempi della trilogia di Nolan che gli preferì Christian Bale. È stato anche vicino a rimpiazzare Tobey Maguire in Spiderman 2 e proprio per la Marvel ora vestirà i panni di uno dei nemici dell’Uomo ragno, Mysterio, nel prossimo film "Spider-Man: Far from home", in uscita questo luglio.

Questo però non sembra essere un impedimento per la sua candidatura, come detto infatti il film uscirà nell’estate del 2019, mentre The Batman di Matt Reeves è previsto per il 2021.

Ancora niente di ufficiale proprio perché si vogliono evitare sovrapposizioni tra i due ruoli? Oppure c’è un altro nome che ancora non è stato preso in considerazione? In attesa di scoprirlo speriamo che almeno questa volta sia quella buona per rivivere emozioni quantomeno vicine a quelle regalate da Christopher Nolan e da Tim Burton prima ancora.

Commenti