Boy George vuole Sophie Turner per interpretarlo nel biopic

Boy George potrebbe avere al cinema il volto di Sophie Turner: ecco l'ipotesi sul suo biopic, che non dispiace per niente al cantante

La febbre da biopic musicale al cinema interessa Boy George e, forse, anche Sophie Turner.

Come riporta Metro, l’attrice che è stata Sansa Stark in “Game of Thrones” potrebbe interpretare un giovane Boy George nel film che il cantante ha intenzione di realizzare. In effetti, i due si assomigliano molto nei lineamenti, ma l’artista è anche interessato allo scalpore che potrebbe destare l’essere interpretato da una donna. Tanto che nei giorni scorsi ha annunciato, in relazione ai nomi papabili per il protagonista: “Uno dei suggerimenti più interessanti è stata Sophie Turner”.

Secondo Boy George, una scelta del genere potrebbe sconvolgere il pubblico. “Quando avevo 17 anni - ha chiosato tuttavia il cantante - avrei adorato essere lei… questa era la mia ambizione”. Non sarebbe comunque la prima volta che si fa il nome di una donna per interpretare il ruolo di un cantante uomo: in “American Gods”, Gillian Anderson ha reso omaggio a David Bowie indossando uno dei suoi celebri look, tuttavia si parla da sempre di un eventuale biopic proprio sul Duca Bianco e di quanto l’attrice Tilda Swinton sarebbe perfetta nei suoi panni. Per George non sarebbe la prima volta, in ogni caso: l'artista è già stato interpretato da una donna, ovvero Diane Kruger nel video di "Somebody To Love Me" di Mark Ronson.

Turner ha oggi 23 anni, poco più dell’età che aveva Boy George quando cantava “Karma Chameleon” insieme con i Culture Club. L’attrice è al momento al cinema con l’ultimo capitolo della saga degli X-Men, ossia “X-Men - Dark Phoenix”, ruolo che è seguito dall’ultima stagione di “Game of Thrones”, in cui ha dovuto dire addio all’amato personaggio di Sansa Stark.

Intanto, il cinema internazionale è completamente investito da un grande entusiasmo che ha seguito due biopic internazionali - incentrati su personaggi della storia della musica che hanno fatto parte o fanno parte del mondo Lgbt - cioè “Bohemian Rhapsody”, in cui Rami Malek ha interpretato il compianto Freddie Marcury, vincendo l’Oscar, e “Rocketman”, in cui il baronetto Elton John è impersonato da Taron Egerton.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?