Britney Spears si sfoga: "A volte si è molto soli, basta gente falsa"

La cantante 37enne Britney Spears sta attraversando un momento delicato della propria vita, a seguito dei problemi di natura mentale di quest'inverno

La reginetta del pop Britney Spears, dopo i recenti problemi di natura mentale che l’hanno costretta a cancellare la serie di concerti a Las Vegas, è tornata attiva sui social. Nel suo ultimo post su Instagram, la cantante si è aperta riguardo ad un argomento molto delicato: la solitudine e la falsità delle persone intorno a lei. La citazione “fai molta attenzione alla persone che non applaudono quando vinci”, è corredata da un vero e proprio sfogo della cantante della Louisiana, che ha voluto condividere con i fan la delusione di avere intorno molti “falsi amici”.

“Vivere a LA è un vero e proprio viaggio!! - scrive - A volte puoi essere solo. Non puoi mai sapere di chi fidarti e a volte le persone sono finte. Ho una piccola cerchia di amici e cerco di fare solo le cose che mi rendono felice! Mi si spezza il cuore a leggere alcuni commenti sotto i miei post a volte… così ho deciso semplicemente di non leggerli più… lasciamo che gli haters facciano ciò che gli riesce meglio… Odiare!!”

Le delicate parole di Britney sono state apprezzate da molti suoi fan, che hanno espresso il loro sostegno alla loro beniamina. Primo fra tutti ad esprimere il suo amore e supporto alla cantante, è stato il fidanzato Sam Ashgari: “I vincitori non odiano, gli haters lo fanno perché non hanno quello che possiedi tu. (Il cuore più grande del mondo).” “L’esercito di Britney è sempre con te! Ti amiamo!”, scrive uno dei tanti fan che hanno supportato la Spears in questo momento di evidente smarrimento e delusione.

Quest’inverno l’interprete di "Baby one more time" è stata ricoverata in una clinica per un crollo nervoso, a causa del peggioramento delle condizioni di salute del padre. Una volta uscita dalla clinica però, la Spears ha intrapreso un percorso legale contro il suo staff, con l’accusa di aver autorizzato il ricovero contro la sua volontà.