Che pena se la guerra è tra donne: adesso lasciate libera Taylor Mega

Antonella Elia esprime il proprio giudizio su Taylor Mega e la sorella Giada. Ma si lascia scappare qualche parola di troppo. Il web insorge

Che Antonella Elia sia una provocatrice abituata a toni (e parole) un po' fuori dalle righe è cosa risaputa. Ricordate nel 2008 quando - come concorrente dell'Isola dei Famosi - iniziò ad inveire contro Aida Yespica per finire col prenderla per i capelli? Se non lo ricordate, basta fare una semplice ricerca per (ri)vedere quella brutta pagina di televisione italiana: due donne che si insultano e si mettono le mani addosso. Terribile e non giustificabile, nemmeno per la mancanza di cibo sull'Isola.

Ma se questo è il passato - che tanto ha fatto discutere - ora c'è il presente. Ieri sera, infatti, a La Repubblica delle Donne Antonella Elia si è superata. Non si sa come sia possibile, ma ce l'ha fatta. L'attrice, nel ruolo di "ministra", si è messa a sentenziare e a giudicare Taylor Mega e la sorella Giada. Antonella, come qualsiasi altra persona, è liberissima di esprimere il proprio parere, ma dare delle "mignotte" a due 20enni è un po' eccessivo. Sì, avete letto bene, non è un errore di battitura. Ieri sera, la Elia ha definito così brutalmente queste due ragazze. La loro colpa? Mostrare senza filtri né censure il loro corpo (perfetto).

Tutto è iniziato quando Taylor Mega e la sorella sono entrate in studio. Francesca Barra ha infatti evidenziato la loro bellezza fuori dal comune, ("Tralasciando i pregiudizi che si possono avere, Taylor è una donna di una bellezza imbarazzante che ha la libertà, l'indipendenza e la testa. Se ci fosse stato un uomo, non gli avremmo detto nulla"), le due protagoniste hanno replicato e tutto stava filando liscio. Quando Antonella ha interrotto l'idillio. L'ex showgirl ha spiegato di non condividere il loro modo di mostrarsi in pubblico e sui social perché "a me di vedere il vostro culo e le vostre tette non frega un cavolo". E fin qui ci sta, è il suo parere. Taylor ha subito risposto dicendo che "siamo nel 2019" e che i tempi sono cambiati, ma la Elia non ha voluto sentire ragioni: non condivide il modo di esporsi di Taylor e della sorella. Ma forse dimentica quando lei aveva 20 anni e posava nuda o seminuda. Quale differenza c'è fra quello che faceva lei prima e quello che fanno ora le due influencer? Nessuna, solo gli stili e i mezzi sono cambiati. Ma non ci aggrappiamo ai dettagli. C'è di più.

Nel corso del botta e risposta, Antonella difende con le unghie la sua posizione "non perché io sia bacchettona, ma avrei detto le stesse cose se ci fosse stato un uomo bello e tatuato", e lo stesso fa Taylor. Poi, ad un certo punto, l'esagerazione. "Va bene che siamo nel 2019, ma non vuol dire che dobbiamo essere tutte mignotte, non vi sto dando delle mignotte", dice la Elia. Non dice espressamente "Taylor e Giada siete due mignotte", ma lo lascia intendere ben chiaramente, purtroppo. Tanto che la Barra se ne accorge e interviene immediatamente: "Non puoi definire mignotte due ragazze che non vogliono diventare moraliste". In studio regna il caos, Taylor si rende conto di quanto sta accadendo e va su tutte le furie. "Hai detto veramente così? Questo è il chiaro esempio di una donna con pensieri misogini! Sei una donna e dovresti stare dalla parte delle donne! Io combatto la violenza di genere ed è colpa tua se in Italia c’è questo problema", continua l'influencer senza più freni.

Dal canto suo, Antonella Elia si rende conto (forse) di aver fatto una figura barbina e tenta di recuperare. Ma invece di mettere una pezza, allarga ancora di più il buco. "Mignotta è una parola comune - sottolinea - l'ho detto in modo generico. Voi rappresentante un po' questo stereotipo di donna. Io dalla parte vostra non ci sto". Piero Chiambretti - probabilmente imbarazzato per Antonella Elia - interviene e chiude la discussione. Taylor - giustamente - è una iena.

Ovviamente, all'indomani del triste teatrino la rete si è infiammata. In molti hanno voluto far sentire il proprio supporto a Taylor con messaggi, frasi, video e foto. Antonella non commenta. Sui suoi social ride e scherza come se niente fosse successo ieri sera. Ma qualcosa è successo. Quelle parole, quelle frasi fanno rabbrividire. È davvero triste vedere una donna di 56 anni dare della "mignotta" a due ragazze che potrebbero essere le sue figlie. È davvero triste vedere come il 25 novembre le donne mettano fuori le scarpette rosse, chiedano giustizia e unità, poi - alla prima occasione utile - sono le prime a sputtanarsi. Tutto questo è davvero triste.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 13/12/2019 - 13:34

Se parlassero molto meno, a mio parere diventerebbero più serene.