Levante esulta per la vittoria di Diodato. Ma, il web insorge contro di lui

In un ritaglio di giornale condiviso da un utente su Twitter, emerge che Diodato ha smentito quanto aveva dichiarato a Domenica In sulla sua vita privata, ovvero che la sua canzone sanremese Fai Rumore fosse dedicata all'ex, Levante. E ora il web contesta a gran voce il "dietrofront" del cantante

La settantesima edizione del Festival di Sanremo si è conclusa lo scorso sabato 8 febbraio. E, molto probabilmente, non tutti sanno che tra gli artisti ammessi alla gara sanremese dei Big, vi fosse un'ex coppia di fidanzati. Si tratta di Diodato e Levante, che hanno partecipato all'evento ligure con i brani Fai Rumore e Tikibombom. In un intervento concesso a Radio Italia solo musica italiana dopo la puntata finale di Sanremo 2020, l'artista originaria di Caltagirone e classe 1987 si è detta felice per la vittoria conseguita dal suo ex fidanzato al Festival.

I due ex si erano allontanati tra loro per via della loro rottura, ma si sono ritrovati vicini al Teatro Ariston, a dover concorrere per la vittoria del Festival della canzone.

Dove ad avere la meglio, seppur la sua vittoria abbia scatenato non poche polemiche, alla fine è stato Diodato. "Sono estremamente felice del primo posto per Diodato -ha così esultato Levante, incalzata da Radio Italia sul conto della vittoria dell'ex -. Antonio si merita quel primo posto, da tanto tempo. E quindi oggi festeggiamo anche per lui".

E a far discutere dell'ormai ex coppia, la cui storia sarebbe durata all'incirca 2 anni, ora è anche un dietrofront clamoroso di Diodato.

Se nel suo intervento concesso allo speciale su Sanremo di Domenica in - condotto da Mara Venier, su Rai 1 - l'artista aveva assicurato che la sua canzone sanremese fosse dedicata all'ex, in queste ore sono emerse in rete delle sue nuove dichiarazioni, che smentiscono quanto sostenuto dal diretto interessato, ieri.

"Il tuo pezzo non è dedicato ad una donna, no?!? -incalzava ieri, la Venier, l'ospite in studio a Domenica in, sulla love-story avuta da quest'ultimo con Levante-. Ad un'ex amorosa, bella, bruna, simpatica, sexy... e che canta bene. Mi piaceva la sua canzone. Possiamo dirlo? Lui ha avuto una lunga storia d'amore con Levante". E in risposta al quesito posto dalla Venier dinanzi al pubblico di Rai 1, l'intervistato aveva annuito, per poi lasciarsi scappare le seguenti parole sibilline: "Anche... sì direi... io non ne avevo mai parlato...". Ma, a distanza di qualche ora dalla sua ospitata tv registratasi a Domenica in, l'artista originario di Aosta e classe 1981 ha fatto "un passo indietro".

Così come emerge da un ritaglio di giornale condiviso da un utente su Twitter, Diodato ha, infatti, smentito che la sua canzone sanremese fosse dedicata a Levante: "No, Fai rumore non è dedicata a Levante. Nel nuovo album c'è un'altra canzone dedicata a quell'esperienza. E s'intitola Quello che mi manca di te. Nel pezzo presentato al Festival, ho raccontato me stesso, pescando nella mia intimità, nel mio vissuto".

Diodato divide l'opinione del web

Il dietrofront di Diodato, emerso in rete in queste ore, non è stato mandato giù dal web. Nel contenuto di un tweet, emergono non a caso delle parole di contestazione, che accusano l'ex di Levante di aver dimostrato poca attendibilità nelle sue ultime esternazioni: "Allora senti, Diodato, potrai anche smentire, ma se dici che hai raccontato te stesso pescando nella tua intimità e nel tuo vissuto, c'è comunque lei, prima cosa. Seconda cosa, non puoi dire che le hai dedicato una canzone che si chiama Quello che mi manca di te, smettetela...".