Eros Ramazzotti: "Aurora non è una raccomandata"

Il cantante romano difende la figlia, avuta dall'ex moglie Michelle Hunziker, dall'accusa di essere riuscita a entrare nel mondo dello spettacolo direttamente dalla porta principale grazie all'influenza dei suoi due noti e potenti genitori

Eros Ramazzotti: "Aurora non è una raccomandata"

Durante un'intervista rilasciata al programma radiofonico "I Lunatici", Eros Ramazzotti ha parlato del rapporto che ha con la figlia 22enne Aurora, avuta dall'ex moglie Michelle Hunziker e spesso additata come “raccomandata” per aver presto esordito in tv con programmi importanti senza mai fare la gavetta, grazie ai suoi genitori così famosi e importanti.

Il rischio che Aurora possa essere considerata una raccomandata per il fatto di avere come genitori me e Michelle purtroppo c'è sempre, ma noi ce ne sbattiamo! L’invidia della gente non ci tocca perché siamo gente pulita, non abbiamo mai rubato niente a nessuno”, ha risposto deciso il cantante che è padre anche di Raffaela Maria, 7 anni, e Gabrio Tullio, 4, nati dal matrimonio con Marica Pellegrinelli.

Con Aurora ho un rapporto bellissimo. Lei negli ultimi anni è molto maturata, ha fatto le sue cavolate come tutti i giovani. Io non sono un padre severo. Alla fine qualche ca**ata l'ho fatta anche io alla sua età, è normale. Ma lei è cresciuta bene”, ha detto il cantante 55enne, descrivendo sua figlia maggiore come “una ragazza con molto piglio e tanta voglia di imparare. Ha la vita in corpo e quando la criticano tutto le scivola addosso, riesce a rimanere fredda e ad andare avanti per la sua strada”.

Un figlio di due genitori separati fa sempre un po' di fatica – ha aggiunto Eros – ma Aurora ha superato questa situazione alla grande bene. Io come padre ho sempre cercato di essere sempre molto presente, di insegnarle l'educazione e le basi per il rispetto del prossimo. E guardando la donna che è diventata oggi posso dire di essere molto fiero di lei”.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento