È finita l’era di Britney Spears? Il manager afferma: "Non so se tornerà a cantare"

Ora a gettare benzina sul fuoco in merito allo stato di salute di Britney Spears è il suo manager e afferma che l'artista potrebbe non esibirsi più

C’è una nube oscura sulla vita di Britney Spears. La pop star che ha segnato il mondo della musica tra gli anni ’90 e 2000, sta affrontando dei gravi problemi di salute e forti dissidi in famiglia. Sulla questione è intervenuto il manager della stessa Spears che, fra le pagine di TMZ, afferma che Britney potrebbe non esibirsi più di fronte ai suoi fan

Una vera e propria doccia fredda. Come ha riportato il magazine di gossip più attendibile degli States, Larry Rudolph avrebbe condiviso il preoccupante stato di salute dell’artista, dopo che una sentenza del tribunale avrebbe imposto alla Spears un periodo forzato di riabilitazione. "La mia cliente sta affrontando un periodo molto difficile. Non può essere esposta ai riflettori della stampa", rivela. "In questo momento è fondamentale che ritrovi il suo equilibrio e che pensi solo alla sua salute. Non deve lavorare ora che è non è pronta sia fisicamente che mentalmente".

Il manager però non si sente di approfondire la complicata situazione familiare di Britney Spears, evitando di discutere sulla salute del padre e su tutto quello che sta accadendo fra la madre e sorella. "La malattia di Jamie è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. È per quel motivo che Britney ha deciso di ricoverarsi in clinica", continua il manager. "Sono qui per proteggere la sua immagine e il suo lavoro. Se tornerà a cantare? Non saprei. Ma in queste condizione potrebbe non farlo mai più", conclude.

Commenti
Ritratto di mailaico

mailaico

Ven, 17/05/2019 - 10:49

cantare, chi !??????