L’attore Ezra Miller tenta di strangolare una fan? Il video che sta facendo discutere

L'attore di Animali fantastici e dove trovarli al centro di una polemica: in un video, pare che Ezra Miller tenti di strangolare una fan

Nelle ultime ore sta circolando in rete un video che racconterebbe un tentativo di strangolamento da parte dell’attore americano Ezra Miller nei confronti di una fan.

Il giovane, classe 1992, ha fatto il suo esordio nel mondo dello spettacolo con il film Afterschool. Poi una serie di impegni al cinema e sul piccolo schermo, dove ha lavorato per importanti serie televisive come Law and Order, e Royal Pains. In queste ore, però, il nome di Ezra Miller è finito in tendenza su Twitter non per un lavoro al cinema o in televisione, bensì per un presunto atteggiamento violento nei confronti di una fan.

Nel video che sta facendo il giro della rete, Miller sembra stia inizialmente scherzando con una giovane donna tanto che, nel momento in cui la afferra al collo, pare che lei stia sorridendo. Poi, però, la situazione potrebbe essere degenerata: l’attore butta al suolo la ragazza e la persona che stava riprendendo la scena interrompe bruscamente la registrazione manifestando una certa preoccupazione per ciò che stava avvenendo.

Il video, dunque, ha fatto il giro della rete ma né da parte di Ezra Miller, né da parte del suo staff, c’è stato un chiarimento in merito all’accaduto. Non sarebbe, tuttavia, la prima volta che l’attore finisce nei guai: nel 2011, mentre si trovava a Pittsburgh, in Pennsylvania, impegnato durante le riprese del film Noi siamo infinito, venne trovato in possesso di 20 grammi di marijuana.

Indagato per possesso di droga, l’accusa nei confronti diEzra Miller cadde e lui fu condannato a pagare 600 dollari per due citazioni di condotta disordinata. In merito all’accaduto, lui si limitò a dire: “Non sento il bisogno di nascondere il fatto che fumo una sostanza vegetale innocua che aumenta l'apprezzamento sensoriale”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.