L'ex direttore Emilio Fede:"Vi racconto la verità sul mio addio al Tg4"

Il giornalista: "Mai detto che è stato un golpe di Confalonieri. È il mio punto di riferimento, dopo Silvio che è il padreterno".

Allora, ex direttore...
«Eccomi».

Che cosa è successo l’altra sera?

«Sono venuti da me il capo del personale Luigi Motta e l’avvocato Pasquale Straziota: “Hai deciso?”. Sì - ho risposto - rimango fino a fine anno».

Loro?

«“Eh no, se è così te ne vai stasera”».

E lei?

«Ci penso. “No, non ci pensi. Te ne vai subito.”».

La notizia è un meteorite: Emilio Fede, dopo 23 anni è l’ex direttore del Tg4. Perdipiù licenziato in tronco. Incredibile.

«Guarda, c’era un accordo che andava perfezionato. Tutto è cominciato con una colazione al Principe di Savoia fra me e Mauro Crippa, capo della comunicazione Fininvest».

Quando?

«Sette-otto-dieci mesi fa. Lui mi ha lanciato una proposta: “Te la senti di cambiare, di lasciare il Tg4, di assumere un nuovo incarico?”. Va bene, ho risposto».

E allora, dov’era il problema?

«Sui tempi. Ho fissato la data al primo febbraio, poi l’ho spostata al primo aprile, poi al primo luglio, volevo portarla a fine anno».

Una agonia.

«No, volevo avvicinarmi alla scadenza elettorale, andare da Silvio e chiedergli un posto in Parlamento nella prossima legislatura. L’altra sera, preso alla sprovvista, con le tensioni accumulate in questi mesi, ho risposto scioccamente. Ho sbagliato».

E il complotto, ordito fra le mura di Mediaset?

«In tutte le aziende c’è chi invidia la tua fama, il tuo potere, il tuo successo».

A Caporale di Repubblica ha detto: «È stato un colpo di mano di Fedele Confalonieri».

«Ma figurati. Fedele è il mio punto di riferimento, dopo Silvio che è il mio padreterno, però sta a Roma. Quando Caporale mi ha parlato di licenziamento gli ho replicato che avrei verificato. Impresa non facile, ho aggiunto, perché in quel momento, le nove di sera, Silvio e Fedele erano a San Siro a vedere il Milan. Punto».

A pesare è stata forse la storia dei soldi portati in Svizzera?

«Guarda, questa mattina ho chiamato il magistrato, Eugenio Fusco, e gli ho chiesto di fare presto. Voglio sapere chi sono gli attori».

Gli attori?

«Sì, i tre che si sono prestati al gioco: il funzionario, il presunto Fede, il presunto accompagnatore di Fede. Io a Lugano, in banca, ci sono andato una volta sola, come tutti sanno, nel 2010».

E allora perché è maturata questa decisione? Sarà per Ruby?

«Certo, la storia è imbarazzante, ma non è questo il punto: l’azienda è troppo garantista. E poi è emerso che io avevo ragione: io non ho accompagnato nessuno da nessuna parte. La verità è che dopo 23 anni è giusto svecchiare il Tg4. Giovanni Toti è un vecchio amico, ma è giovane, beato lui».

Silvio?

«Mi ha telefonato tre volte in 36 ore».

Addirittura?

«Sì, mi ha fatto gli auguri per il nuovo lavoro».

Ma non era un licenziamento?

«No, non hai capito niente. Se proprio vuoi, è un licenziamento da direttore del Tg4. Ma proseguirò, firmerò i miei editoriali, rilancerò Password, un programma di due anni fa che non ha avuto gli ascolti che meritava ma ha vinto un sacco di premi. Tranquilli, non sparirò dal video».

Insomma, che le ha detto?

«In verità abbiamo parlato del Milan».

Soddisfatti?

«Per me il pareggio va bene, lui invece sostiene che il Milan un gol avrebbe dovuto farlo».

Dunque, tra Fede e Allegri?

«Con la giusta presunzione posso dire che licenzierebbe lui. Ma lasciami aggiungere che oggi sono felicissimo».

Perché? Non mi sembra la giornata dei festeggiamenti.

«E invece sì, è come se fossi entrato nella bara e avessi già letto i miei necrologi. Parlano tutti bene di me, sono nella storia. Quando morirò davvero dovranno solo fare il copia e incolla».

Che cosa resta del Tg4 di Fede?

«Tante cose. Ho lanciato la diretta con la guerra del Golfo, ho seguito per primo l’11 settembre, Cocciolone e Bellini sono cosa mia. Anche la notte della strage di via Palestro ho sentito il botto, ho chiamato chi era di turno, gli ho detto di controllare. Quello insisteva “Direttore, sarà un cassonetto”, ma no è troppo forte. Avevo ragione anche quella volta. Certo, in qualche circostanza ho sbagliato, ho esagerato, e poi, dopo 23 anni, è malinconia pura dover dare certe notizie terribili: “Due giovani si sono schiantati con la loro auto dopo aver trascorso una notte in discoteca...”. Basta, cambiamo».

È arrivato il momento di scrivere il libro dei libri: Io e Silvio?

«E invece no. Ho stracciato il contratto con la Mondadori. Non ne sarei capace, Silvio mi è troppo amico. E poi me lo correggerebbe dalla prima all’ultima pagina».
Commenti

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 30/03/2012 - 08:56

E. Fede é inferocito perche alla sua età non troverà piu lavoro

gpl_srl@yahoo.it

Ven, 30/03/2012 - 08:56

E. Fede é inferocito perche alla sua età non troverà piu lavoro

tangocav

Ven, 30/03/2012 - 09:00

Alleluja, alleluja!

tangocav

Ven, 30/03/2012 - 09:00

Alleluja, alleluja!

voce.nel.deserto

Ven, 30/03/2012 - 09:23

E' ora che Emilio Fede si ritiri a scrivere le sue memorie. Non ce lo vedo proprio in Parlamento.Mettiamoci una giovane dottoressa capace ed efficente. Stia a casa e, se i suoi ricordi sono ancora sufficentemente vivi,scriva. Con tanti auguri.

voce.nel.deserto

Ven, 30/03/2012 - 09:23

E' ora che Emilio Fede si ritiri a scrivere le sue memorie. Non ce lo vedo proprio in Parlamento.Mettiamoci una giovane dottoressa capace ed efficente. Stia a casa e, se i suoi ricordi sono ancora sufficentemente vivi,scriva. Con tanti auguri.

fabiana62

Ven, 30/03/2012 - 09:25

A noi di Emilio Fido non interessa nulla

fabiana62

Ven, 30/03/2012 - 09:25

A noi di Emilio Fido non interessa nulla

sissiziba

Ven, 30/03/2012 - 09:40

Caro Emilio, grazie per quanto ci hai fatto ridere ma ora hai 80 (dico ottanta) anni suonati...ma facci il piacere!!! Grazie

sissiziba

Ven, 30/03/2012 - 09:40

Caro Emilio, grazie per quanto ci hai fatto ridere ma ora hai 80 (dico ottanta) anni suonati...ma facci il piacere!!! Grazie

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Ven, 30/03/2012 - 09:47

E' una mia convinzione: certi personaggi arrivati ad una certa età non sanno rassegnarsi al passare del tempo. Sono emblematici i casi di Spadolini, Pertini, Mike Bongiorno ed altri i quali rivolevano il posto da loro occupato e da cui per ovvie ragioni erano stati dimessi, senza rendersi conto che erano quasi in punto di morte. Non auguro certo a Fede di trapassare ma a ottanta anni suonati e passa sarebbe il caso di defilarsi senza fare tanti strepiti.

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Ven, 30/03/2012 - 09:47

E' una mia convinzione: certi personaggi arrivati ad una certa età non sanno rassegnarsi al passare del tempo. Sono emblematici i casi di Spadolini, Pertini, Mike Bongiorno ed altri i quali rivolevano il posto da loro occupato e da cui per ovvie ragioni erano stati dimessi, senza rendersi conto che erano quasi in punto di morte. Non auguro certo a Fede di trapassare ma a ottanta anni suonati e passa sarebbe il caso di defilarsi senza fare tanti strepiti.

fra971

Ven, 30/03/2012 - 10:13

#4 fabiana62...però lo leggi e lo commenti !?!

fra971

Ven, 30/03/2012 - 10:13

#4 fabiana62...però lo leggi e lo commenti !?!

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Ven, 30/03/2012 - 10:24

Ma non dovremmo essere noi, nel caso, a mandarlo in Parlamento? Perchè chiede a Berlusconi?

Manuela1

Ven, 30/03/2012 - 10:31

"volevo avvicinarmi alla scadenza elettorale, andare da Silvio e chiedergli un posto in Parlamento nella prossima legislatura." Funziona così: ti lascio il TG4 e tu mi dai un posto in Parlamento....

niklaus

Ven, 30/03/2012 - 10:31

Peccato, il TG4 era un unicum nella rete televisiva europea. Fatto alla buona, ma con un'impronta personalissima, dava sempre l'impressione di passare la notizia come lo si fa tra amici. Fede era di parte, ma naivamente e senza mai ferire l'avversario. Questa sua dote la si puo' apprezzare proprio in questi giorni, leggendo gli indecenti insulti che i forumisti di sinistra gli hanno inviato come addio.

Ritratto di scorpion12

scorpion12

Ven, 30/03/2012 - 10:24

Ma non dovremmo essere noi, nel caso, a mandarlo in Parlamento? Perchè chiede a Berlusconi?

18.10

Ven, 30/03/2012 - 10:35

Certa gente dovrebbe eclissarsi, per lasciarci almeno la sensazione che non sia mai esistita.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Ven, 30/03/2012 - 10:35

Come già da voi scritto la sinistra deve mandare in pensione la Dandini, la Guzzanti, Santoro finchè hanno nel loro repertorio solamente la "satira" su Berlusconi, e la destra deve capire che Fede è ormai un sorpassato. Oltre al fatto che Fede "eticamente" parlando è un misero poichè non si offendono i collaboratori come faceva lui.

Manuela1

Ven, 30/03/2012 - 10:31

"volevo avvicinarmi alla scadenza elettorale, andare da Silvio e chiedergli un posto in Parlamento nella prossima legislatura." Funziona così: ti lascio il TG4 e tu mi dai un posto in Parlamento....

niklaus

Ven, 30/03/2012 - 10:31

Peccato, il TG4 era un unicum nella rete televisiva europea. Fatto alla buona, ma con un'impronta personalissima, dava sempre l'impressione di passare la notizia come lo si fa tra amici. Fede era di parte, ma naivamente e senza mai ferire l'avversario. Questa sua dote la si puo' apprezzare proprio in questi giorni, leggendo gli indecenti insulti che i forumisti di sinistra gli hanno inviato come addio.

18.10

Ven, 30/03/2012 - 10:35

Certa gente dovrebbe eclissarsi, per lasciarci almeno la sensazione che non sia mai esistita.

Ritratto di lucianoch

lucianoch

Ven, 30/03/2012 - 10:35

Come già da voi scritto la sinistra deve mandare in pensione la Dandini, la Guzzanti, Santoro finchè hanno nel loro repertorio solamente la "satira" su Berlusconi, e la destra deve capire che Fede è ormai un sorpassato. Oltre al fatto che Fede "eticamente" parlando è un misero poichè non si offendono i collaboratori come faceva lui.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 30/03/2012 - 10:56

Cosa vuole di più, #9 Manuela1 ? Ha lavorato tutta la vita, è sempre stato vicino alle notizie+, quindi non è isolato dal mondo reale come tanti della casta, non è un ladro come certuni anche molto vicini alle sue simpatie, cosa vuole di più ?

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 30/03/2012 - 10:56

Cosa vuole di più, #9 Manuela1 ? Ha lavorato tutta la vita, è sempre stato vicino alle notizie+, quindi non è isolato dal mondo reale come tanti della casta, non è un ladro come certuni anche molto vicini alle sue simpatie, cosa vuole di più ?

Manuela1

Ven, 30/03/2012 - 11:32

#13 venividi. Anche io ho lavorato tutta la vita, non sono una ladra e sono molto piu' vicina al mondo reale di Fede, come sicuramente anche lei.

Manuela1

Ven, 30/03/2012 - 11:32

#13 venividi. Anche io ho lavorato tutta la vita, non sono una ladra e sono molto piu' vicina al mondo reale di Fede, come sicuramente anche lei.

Mercutio

Ven, 30/03/2012 - 12:09

Bene, hai detto la tua e adesso togliti dalle balle.

Mercutio

Ven, 30/03/2012 - 12:09

Bene, hai detto la tua e adesso togliti dalle balle.

antoniovivaldi

Ven, 30/03/2012 - 12:18

Addirrittura in politica voleva entrare? Giustamente, un fesso in più uno in meno, cosa cambia.

antoniovivaldi

Ven, 30/03/2012 - 12:18

Addirrittura in politica voleva entrare? Giustamente, un fesso in più uno in meno, cosa cambia.

Snoopy59

Ven, 30/03/2012 - 12:57

Ma a qualcuno interessa il racconto di questo individuo? Credo proprio che alla stragrande maggioranza delle persone di questo lecca c... non interessi assolutamente nulla. Vada a quel paese insieme a tutti del suo stesso pelame

Snoopy59

Ven, 30/03/2012 - 12:57

Ma a qualcuno interessa il racconto di questo individuo? Credo proprio che alla stragrande maggioranza delle persone di questo lecca c... non interessi assolutamente nulla. Vada a quel paese insieme a tutti del suo stesso pelame

paolajoinville

Ven, 30/03/2012 - 13:02

E lui vuole entrare al parlamento.................eheheheheh cosi´si mette al sicuro ??Ma mi faccia il piacere se ne stia zitto e se ne stia a casa non faccia la vittima e ricordi che ha 81 anni e che anche lui non e´esente dall´arteriosclerosi

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 30/03/2012 - 13:08

Effettivamente, Manuela1, ha ragione e su questa base possiamo anche pensare a presentarci alle elezioni. Solo che c'è un problema : nessuno ci conosce, non abbiamo morti ammazzati in famiglia, morti di peso voglio dire, non siamo soubrette né conduciamo qualche programma in televisione, non facciamo pornografia estrema (si ricorda l'ungherese di alcuni anni fa che sta per percepire la meritata pensione ?), non siamo figli d'arte. Non siamo nessuno quindi non portiamo voti. Non è con i partiti che dobbiamo prendercela bensì con i votanti.

Ggerardo

Ven, 30/03/2012 - 13:30

E bravo, anche lui vuole una poltrona sicura in Parlamento. Ma sta gente fino a che eta' vuole far soldi ? Va be' che in parlamento di rimbambiti e delinquenti ce ne sono gia' tanti, uno piu', uno meno ...

ANGETIRE

Ven, 30/03/2012 - 13:36

Vorrei rispondere a tutti i personaggi squallidi che hanno commentato su Fede.Semplicemente voglio dire a tutti loro: avete messo in risalto solo i difetti,veri e presunti,di Fede. Ho sempre diffidato delle persone in apparenza "perfette" Di solito sono quelle capaci delle peggiori nefandezze. Bene,vediamo alcuni pregi: sulla carriera di giornalista ultracinquantennale,qualcosa da ridire? certo al TG4 era di parte,ma lo diceva apertamente, quindi non è un ipocrita....come tanti suoi colleghi,potrei continuare...Solo una domanda a tutti questi sapientoni:"Chi di voi a 81 anni suonati andrebbe a lavorare 12 h al dì?" infine esiste il telecomando,o no?.Siete solo dei "QUAQUARAQUA".Bye.Angelo

afo

Ven, 30/03/2012 - 13:50

in politica? per servire il paese??.. Bè, no grazie Emilio, hai già dato tanto su, lascia perdere, e vai a farti fot...re, che ti è un mestiere che ti è sempre venuto bene...

massimilianofonti

Ven, 30/03/2012 - 13:59

questo lecchinismo nei confronti del capo dà la misura dell'uomo fede (attribuirgli padreterno rientra nelle sue mansioni). si autoelogia da solo e da totalitarista miope ("ttt" parlano bene di me). la sua misura di democrazia (chiedere al capo di entrare in politica) spiega molto bene come funzione la politica generale e specialmente nel pdl (popolo delle libertà .. ma quelle "negate"). berlusconi proprio x le persone di cui si circonda fà notare chi è .. e.fede è fra le massime espressioni. il malcostume la fà ancora da padrona come fossimo nel pieno medioevo .. 1 piramide dove son ttt giullari servi schiavi e drogati del potere e del denaro

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Ven, 30/03/2012 - 14:28

"Vi racconto la verità sul mio addio al Tg4" , ma chi se ne frega , questo è il ben servito di chi ha sempre leccato il suo padrone, così impara.

mrwatson52

Ven, 30/03/2012 - 14:30

Encomiabile nel programmare i progetti del futuro. Mi chiedo se tra le altre cose ha pensato anche ad una partecipazione alle prossime olimpiadi, magari come centometrista oppure come corsa ad ostacoli. Spero che rimanga dov'è altrimenti qualcuno non potrebbe più farsi il bidet da solo!

ssposito

Ven, 30/03/2012 - 14:30

Che cosa brutta e triste leggere certi commenti; un giornalista che, piaccia o no, ha fatto la storia della televisione italiana degli ultimi 30 anni lascia e a 81 anni ci può anche stare, ma perché tanto livore, che cosa davvero indegna di un popolo civile ( ma lo siamo? ). Come tanti Fede ha avuto i suoi pregi e suoi difetti e si dovrebbe essere in grado di valutarli senza gli occhiali deformanti della faziosità ideologica; sicuramente e' stato un personaggio e tale rimarrà nella memoria della maggior parte dei telespettatori e non andrebbe dimenticato l'ostracismo di cui fu vittima nel periodo tra l'uscita dalla RAI e l'ingresso in Mediaset; io per parte mia gli auguro di proseguire la sua attività in modo magari diverso ma più sereno

gigggi

Ven, 30/03/2012 - 15:05

Non voglio offendere o difendere questo anziano signore ( la gerontocrazia in italia è un dato di fatto) ma TUTTA la stampa lo "sfotteva" 12 volte al giorno per la sua indole incline alla violenza verbale nei confronti dei suoi collaboratori e la scarsissima propensione alla verita' eterogenea ( RIPORTO i dati della stampa scritta e televisiva); onde per cui mi vien da chiedere: ma chi lo rimpiangera' ...se lo stesso che lo ha "creato" lo ha ora scaricato???Era giornalismo quello???

cyclamen

Ven, 30/03/2012 - 15:37

Fede lo ricordo da almeno 40 anni: è sempre stato fedele, non ha mai tradito, voleva sembrare buono e un po' ingenuo (naif, come ha scritto qualcuno) e forse lo è veramente. Mai velenoso e pronto a infangare come il Tg3. L'opposto di Santoro e di tutta la schiera dei mercenari della Rai. Il suo tg ha pagato questa "colpa".

Manuela1

Ven, 30/03/2012 - 16:21

#19 venividi: Esattamente.... però non è vero che non siamo nessuno, siamo Noi, con le nostre storie sicuramente piu' edificanti di quella dell'ungherese di cui lei parla, siamo persone che pure pensandola in maniera diversa sanno parlare senza insultarsi, quindi alla fine va meglio cosi' :-) Cordialità Manuela

lirero

Ven, 30/03/2012 - 17:24

Il TG di Fede non lo guardavo più dall'inizio alla fine. Era l'unico che politicamente raccontava come stavano le situazione dal SUO punto di vista. Era un punto di vista onesto perchè si dichiarava di parte. Quelli di sinistra non hanno la stessa correttezza e si porgono come gli unici al di sopra di ogni appartenenza partitica (figuratevi!). Non lo guardavo più interamente perchè tendeva sempre ad esagerare fatti di cronaca, soprattutto il tempo. Uno strazio ascoltare le sue geremiadi per il troppo caldo (sempre tropicale(?), per il troppo freddo (sempre polare (?), ed il prof. Maracchi, ed un altro professore che spiegasse come guardarsi dalla aviaria (100.000 morti previsti), e l'influenza che metterà a letto milioni di persone ecc. ecc.. Insomma, INSOPPORTABILE. Ma, ripeto, politicamente era l'unico a dare notizie in modo corretto e coerente. Io lo ringrazio.

Ritratto di ennio.santoro

ennio.santoro

Ven, 30/03/2012 - 17:34

Moralmente non mi piace per nulla , ma professionalmente rimane un mumero 1

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 30/03/2012 - 17:38

Anche i giornalisti hanno la loro fine professionale. E poi Fede ormai più che un direttore di telegiornale era un comico. Simpatico, ma non mi mancherà. Del resto non poteva reggere il confronto con TGCOM24.

pino d.

Ven, 30/03/2012 - 17:57

ll comportamento dei due "messaggeri", mi ricorda qualcosa, uno stereotipo, ma quale? pino d.

pino d.

Ven, 30/03/2012 - 18:06

Ma Mediaset ora è contro Silvio Berlusconi e chi lo sostiene? pino d.

simonetta della...

Ven, 30/03/2012 - 18:50

Vorrei vedere e sentire i direttori di giornali e tg come trattano i loro collaboratori. Striscia la notizia ha bersagliato l'unico che si poteva sfottere, troppo facile fare ironia su Emilio Fede, perchè non provate con barbapapà e accoliti? Fede è il più corretto e coerente di tutti, forse troppo di parte ma alla luce del sole, senza falsità. Quanti lo sono?

Carlo_Olmi

Ven, 30/03/2012 - 18:57

Caro Fede, mi permetta di esprimerLe la mia solidarieta', affeto e vicinanza. Lei puo' ancora dare tanto al giornalismo ed alla comunicazione mediatica in genere. Cordiali Saluti.

hector51

Ven, 30/03/2012 - 19:44

Sicuramente una persona coerente, molti si spacciano per indipendenti e fanno politica di parte.

Ritratto di 02121940

02121940

Ven, 30/03/2012 - 19:49

Ho simpatia per lui, ma lo dovevno dimissionare da qualche anno. Patetico al limite del ridicolo: ormai un comico.