Mike Day a 10 dalla morte di Bongiorno, il ricordo di Berlusconi: "Teneva a cuore i casi dolorosi della gente"

Mike Bongiorno veniva a mancare l'8 settembre 2009: a 10 anni dalla sua scomparsa, Mr. Allegria lascia un vuoto incolmabile nella tv made in Italy

Mike Day a 10 dalla morte di Bongiorno, il ricordo di Berlusconi: "Teneva a cuore i casi dolorosi della gente"

L'8 settembre 2009, si spegneva un pioniere della televisione made in Italy, che continua ad ispirare le nuove generazioni di artisti. Mike Bongiorno nasceva a New York nel 1924 e conduceva il primo programma di casa Rai nel 1954, Arrivi e partenze. Esattamente 10 anni fa, veniva a mancare un pezzo indimenticabile e fondamentale della tv nostrana, che insieme a Corrado e Raimondo Vianello rappresenta le fondamenta della televisione pubblica e di Mediaset. A partire dallo scorso 5 settembre sino all'8, Mediaset ha voluto rendere omaggio al conduttore, scomparso all'età di 85 anni per via di un infarto, con il Mike day, una programmazione speciale che racchiude i momenti più importanti della carriera televisiva di Mike Bongiorno, come la prima puntata de La ruola della fortuna condotta in collaborazione con l'ex naufraga Antonella Elia.

"Sono felice di ricordarlo -ha dichiarato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, per ricordare il compianto amico nonché celebre volto americano naturalizzato italiano della televisione-. Mike era un grandissimo professionista, con lui non si dovevano mai rifare delle riprese. Conosceva le persone per nome, era umile, rispettoso e cordiale. Ma c'è una una cosa non conosciuta di lui, aveva attenzione per i casi dolorosi che incontrava con il suo lavoro".

In una nota ufficiale, anche il Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha voluto omaggiare il ricordo di Mr. Allegria, considerato ancora oggi il Re dei quiz: "Dieci anni sono trascorsi dalla scomparsa di Mike Bongiorno. Ai familiari e a quanti gli erano legati da stima e amicizia desidero anzitutto esprimere la mia vicinanza e la condivisione del ricordo. Il nome e la personalità di Mike Bongiorno hanno segnato gli esordi della televisione italiana e ne hanno accompagnato lo sviluppo per oltre mezzo secolo. Della tv Mike Bongiorno è stato dapprima un pioniere e quindi un vero e proprio simbolo, una popolarissima icona che con modi semplici e ironia ha saputo parlare agli italiani di diverse età".

Mike Day: il ricordo di Mike Bongiorno

A ricordarlo con molta nostalgia è, in particolare, la moglie, Daniela Zuccoli, dalla quale Super Mike ha avuto i tre figli, Leonardo, Nicolò e Michele: "Ha un posto nella storia e nella cultura italiana e un posto nel tinello del soggiorno di ogni famiglia".

Commenti