Pago ricorda l’infanzia: "Abbiamo avuto tanti sfratti, eravamo messi proprio male"

Pago racconta a Paolo Ciavarro le difficoltà vissute dalla sua famiglia quando lui e i fratelli erano piccoli ed oggi, quindi, ha fatto una promessa a sua madre

Nella casa del Grande Fratello Vip, Pago si racconta a Paolo Ciavarro e, ricordando la sua infanzia, spiega come sia stato difficile per i suoi genitori dare a lui e ai fratelli un tetto sicuro.

Che bello sarebbe mettere tutto a posto – ha confidato il cantante all’amico, spiegandogli quale sia stata finora la situazione della famiglia - . Mia mamma vive in una casa fatta abusivamente da mio padre perché eravamo sfrattati continuamente”. Pago, quindi, spiega come il papà, che è morto, riuscì a comprarsi un terreno a Sassari e a scambiarlo con quello di un amico a Quartu. “Non ti dico il numero degli sfratti... - ha continuato a ricordare Pago - . Vivevamo a casa di mia nonna in ventimila...Un disastro! Facendo a cambio con l’amico, il cui terreno non era edificabile, eravamo talmente messi male che in due notti fecero la casa. Era proprio disperato!”.

L’ex compagno di Serena Enardu, quindi, spiega come tutto il paese di Quartu si sia dato da fare per aiutare la sua famiglia spinto dall’amicizia e dell’affetto che tutti nutrivano nei confronti del papà. In due notti, quindi, riuscirono a mettere in piedi la casa in cui, ancora oggi, vive la mamma di Pago. “Quella casa, grazie a Dio, l’ho sanata io, però quando mio padre non c’era più – ha aggiunto con rammarico - . Però, l’ho sanata. Dopo aver fatto successo”.

La casa in cui vive oggi la madre del cantante, però, “non può essere toccata in certi punti perché non edificabile” e, una volta uscito del Grande Fratello Vip, Pago vorrebbe sistemare definitivamente tutto per rendere felice la donna. Lui, infatti, è l’unico dei fratelli che potrebbe contribuire a realizzare questo sogno e non rinnega le sue umili origini. “Noi arriviamo dallo zero, proprio sotto zero – ha continuato a dire a Ciavarro - .Mia mamma ha la pensione minima da casalinga, ha 72 anni e inizia ad avere dei problemi anche gravi che mi fanno girare le pa..e, dopo tutto quello che ha passato...”.

Mi sono ripromesso che devo farla stare in quella casa che si è fatta con mio padre – ha concluso Pago - . Mi sono promesso che deve diventare una reggia”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.