Pirati dei Caraibi: la Disney affida il reboot al creatore di Chernobyl

Pirati dei Caraibi torna in una nuova veste, dalla Disney ingaggiano l’autore della serie tv Chernobyl per riportare la saga al successo di un tempo

Pirati dei Caraibi, una delle saghe più redditizie e conosciute del cinema, riparte da zero.

La Disney, nel vasto progetto di ricostruzione che sta affrontando in questi mesi, ha deciso di rinnovare la storia raccontata nei film sui pirati che fino ad ora ha avuto come protagonisti Keira Knightley, Orlando Bloom ma soprattutto Johnny Depp, rispettivamente nei ruoli di Elizabeth Swann, Will Turner e Jack Sparrow.

Già da alcuni mesi si sapeva che Johnny Depp non avrebbe più fatto parte dei pirati dei caraibi, ma ora arriva la notizia che, oltre al fatto che le nuove avventure non saranno collegate alle precedenti e che sarà quindi un reboot, cambiano anche gli sceneggiatori a capo della saga.

Per la realizzazione dei nuovi film la Disney aveva già contattato Rhett Reese e Paul Wernick, cioè le menti dietro i due film di Deadpool e di Zombieland, i quali tuttavia sono stati ora messi da parte. Alla guida della saga piratesca ci saranno infatti gli sceneggiatori Craig Mazin e Ted Elliott. Mazin ha sceneggiato due dei tre film di Una notte da leoni, Scary Movie 3 e 4 e Il cacciatore e la regina di ghiaccio, ma è anche noto anche al pubblico più impegnato in quanto creatore di Chernobyl, la miniserie tv della HBO rivelazione di quest’anno, che ha conquistato tre dei principali premi agli ultimi Emmy Awards e che si è posizionata su Imdb tra le più apprezzate di sempre dal pubblico.

Ancora non sono stati rivelati i nomi dei nuovi interpreti e qui risiede l’ostacolo più grosso per la Disney. Infatti, il successo mondiale avuto in passato, che ha permesso di incassare oltre 4 miliardi di dollari al botteghino con i cinque film, va attribuito in gran parte al carisma e alla presenza scenica di Johnny Depp, il quale ha portato molto della sua persona nel capitano Jack Sparrow, rendendolo uno dei caratteri più amati dal pubblico.

Prossimi al reboot anche altri classici ora in mano alla Disney, come Mamma ho perso l’aereo, Una scatenata dozzina, Diario di una schiappa e Una notte al museo, il tutto in vista anche del debutto della piattaforma streaming Disney+, dal 12 novembre negli USA e nei primi mesi del 2020 anche in Italia.