Power list Giampaolo Letta, numero 1 del cinema

L’uomo più potente del cinema italiano è Giampaolo Letta, vicepresidente e amministratore delegato di Medusa Film, che aprirà la Mostra di Venezia (2-12 settembre) con «Baarìa» di Tornatore. A indicarlo è la consueta «Power list» (al suo decimo anno) del cinema italiano compilata dal mensile «Ciak», diretto da Piera Detassis e dal periodico specializzato Box Office. Una classifica che disegna la mappa del potere cinematografico tricolore in uno degli anni «più infausti» per la produzione: la quota di mercato del cinema italiano è passata dal 33,9% al 24,5%, con una perdita di quasi un terzo degli spettatori.
Tornando alla classifica, Letta - al vertice già l’anno scorso - precede Aurelio e Luigi De Laurentiis di Filmauro, i re incontrastati dei cinepanettoni. Scendono al terzo posto Caterina D’Amico e Paolo del Brocco di Rai Cinema. Al quarto posto, Christian De Sica. Fra le star, spicca Riccardo Scamarcio che passa dal 15° al 10° posto (superando anche la certezza Carlo Verdone, 11°). Meglio di Scamarcio fa però Toni Servillo, che si aggiudica la nona posizione. Aldo, Giovanni e Giacomo conquistano il 14° posto. Per le donne, solo tre attrici in classifica: Alba Rohrwacher (31° posto), Claudia Gerini (43°) e Giovanna Mezzogiorno (45°).

Commenti