Se Asia Argento diventa persino un'opera d'arte

Al Vittoriano a Roma l'attrice "esposta" come un'opera d'arte alla mostra del tatuatore, scultore e incisore Marco Manzo

Se Asia Argento diventa persino un'opera d'arte

Asia Argento un'opera d'arte? C'è chi pensa di sì. Al punto da mettere l'attrice in mostra al Complesso Vittoriano (guarda le foto).

L'idea è venuta a Marco Manzo, tatuatore, scultore e incisore che con la sua mostra vuol far diventare il tatuaggio "linguaggio dell’arte contemporanea del XXI secolo". Così per qualche ora, accanto a un centinaio di statue in marmo, bronzo e alluminio che riproducono i disegni (in genere incisi su pelle) di Manzo, è apparsa una enorme teca trasparente in cui la Argento posava mostrando i "tatuaggi in stile ornamentale" realizzati dallo stesso artista. "Diorama d'Aria", hanno chiamato la performance artistica.

Certo, la Argento non è stata l'unica opera vivente nella mostra: nei dieci giorni di esposizione Manzo ha "piazzato" tra le opere anche alcune modelle tatuate. Ma di certo quella che ha fatto più scalpore è sicuramente l'attrice, recentemente sotto i riflettori più per le questioni legate allo scandalo molestie sessuali (ricevute e fatte) che per i suoi film.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...