"Seriously Single", film sguaiato ma dagli insegnamenti preziosi

Commedia sudafricana che fa il verso a quelle hollywoodiane puntando su situazioni caricaturali e ilarità a sfondo sexy. Eppure il messaggio c'è ed è assai utile

"Seriously Single" è la nuova commedia Netflix original. Incentrata sui diversi stili amorosi di due amiche tanto affiatate quanto agli antipodi tra loro, racconta come da ripetute delusioni sentimentali si possa finire col partorire un più sano rapporto con se stessi.

Ambientato a Johannesburg, il film ha per protagonista Dineo (Fulu Mugovhani), una monogama seriale dal romanticismo incurabile. Raggiunta una carriera di alto livello come manager di una società di social media, la donna resta però un disastro nel privato. Scaricata a San Valentino dall'ultimo di una serie di uomini frettolosamente ritenuti "l'amore della vita", Dineo ha per fortuna nella migliore amica il pilastro affettivo pronto a tenerla in piedi anche quando tutto attorno (e dentro) sembra crollare. Noni (Tumi Morake), questo il suo nome, è una vera guru dell'indipendenza emotiva: distaccata eppure esuberante e sessualmente sfacciata, è una sostenitrice delle "one-night stand", le avventure di una notte. Supportata da lei, Dineo prova a convertirsi alla filosofia del sesso libero ma inutilmente e, anzi, riesce a imbastire un nuovo sogno romantico proprio dall'unica liason di letto concessasi, quella con l'avvenente Lunga (Bohang Moeko). Quando però sull'uomo emerge una rivelazione fatale, per lei la situazione diventa ufficialmente disperata.

"Seriously Single" offre quel che ci si aspetta dalla classica commediola in cui i travagli sentimentali sono raccontati con sboccata comicità. La girandola di situazioni, fresche ma un po' sciocchine, si fa apprezzare per il retrogusto universale: frequentarsi e lasciarsi in Sudafrica pare essere esattamente come nel resto del mondo. Nel film i dettagli privi di confini geografici sono innumerevoli. Si va dalla moderna giungla degli incontri denominata Tinder, a comportamenti come la compulsione a spiare i profili social degli ex, infine all'uso improprio della rete come mezzo di auto-affermazione, vendetta e quant'altro di macchinoso e artefatto. E' inoltre massiccia la presenza di alcool, usato come pedaggio da pagare per tentare di essere la versione più leggera di se stessi.

Complice la grande chimica tra le due attrici, le protagoniste sono credibili nelle loro serate all'insegna della spontaneità chiassosa e volgare, così come negli atteggiamenti, più giocosi che sexy. Tanto Dineo è affamata d'amore, quanto Noni bulimica di avventure. La prima è una che consegna tutta se stessa, senza misura e in maniera irruente, tendenzialmente alla persona sbagliata. La seconda, invece, incarna un femminile blindato tranne che per un'unica consumazione sessuale di benvenuto assai democraticamente offerta. L'una impersona le insidie del puntare tutto sul "per sempre", l'altra il fossilizzarsi difensivo nella condizione di single.

Più che di solidarietà femminile, tra loro, si può parlare di una sorellanza dai toni talvolta puerili ma autenticamente affettuosi. Il vero love affair del film è quest'amicizia, del resto cos'è l'amore se non supportarsi a vicenda nel cammino evolutivo scandito dal superamento delle proprie paure? Ciò detto, non sarà tanto l'aiuto reciproco a salvare queste donne da nemici quali aspettative fallaci, ossessioni romantiche, diktat sociali e proiezioni di genitori frustrati, quanto semmai le pieghe inaspettate prese dalla vita.

Dineo imparerà che da un dolore momentaneo può nascere un investimento duraturo: quello dell'amore di sé. Nomi, invece, scoprirà che essere anticonformisti a tutti i costi non è meno limitante che scegliere di aderire ai valori tradizionali. Uscire dalla serialità, non importa se relativa ad abbagli amorosi o storie da una notte, smettere di fossilizzarsi su posizioni incallite, prendersi la giusta pausa dalla socialità (virtuale e non) e concedersi infine di essere una persona in divenire, sono i trucchi svelati dal film per emanciparsi da insani meccanismi di dipendenza.

Il fatto, poi, che la fisicità delle protagoniste sia fuori dai canoni imperanti è un contenuto body-positive da non sottovalutare.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.