Balotelli litiga col tecnico del Nizza. Mancini: "Disperde il suo talento"

Il c.t. azzurro, in un'intervista a "Radio anch'io Sport", ha criticato Balotelli dopo il battibecco di sabato sera con l'allenatore del Nizza. "Mario sta disperdendo il suo talento. Spero sempre che gli scatti qualcosa di positivo nella testa".

Balotelli litiga col tecnico del Nizza. Mancini: "Disperde il suo talento"

Mario Balotelli sta vivendo uno dei momenti più difficili della sua carriera. La decisione di lasciare i palcoscenici più importanti per vestire la maglia del Nizza sembrava averlo rilanciato. Tanto da tornare in Nazionale per merito del c.t. Mancini, che non ha mai nascosto la sua ammirazione per il centravanti bresciano. Il quale però, negli ultimi tempi, è lontano parente del giocatore che agli Europei del 2012 aveva trascinato gli Azzurri alla vittoria in semifinale contro la Germania. In questa stagione Mario è ancora a secco. La cosa lo rende nervoso e infatti sabato sera, dopo essere stato sostituito da Patrick Vieira, tecnico nizzardo ed ex giocatore di Juve e Inter, non ha nascosto il suo disappunto, alzando la voce e gettando i guanti a terra. L'ennesima "balotellata" della sua ormai lunga carriera.

In effetti Mario ha già compiuto 28 anni. Non è più un teenager e certi comportamenti non sono più ammessi. Soprattutto se vuole ancora trovare spazio in Nazionale. È ciò che il c.t. della Nazionale, Roberto Mancini, ha fatto capire nell'intervista concessa a Radio anch'io Sport: "Mi spiace che disperda il suo talento perché ne ha tanto ed è ancora giovane. Spero sempre che dalla sera alla mattina scatti qualcosa nella sua testa che gli faccia pensare che il tempo passa velocemente e che deve cogliere le occasioni che ha", le parole di Mancini. Che conosce bene Balotelli, avendolo allenato all'Inter e al Manchester City. A quei tempi Mario era solo un ragazzo e certi comportamenti erano giustificabili. Oggi non più. E se lo dice perfino Mancini...

Commenti