Berlusconi ricorda Paolo Rossi: "Ci ha regalato il sogno più grande"

Silvio Berlusconi ricorda commosso il centravanti Paolo Rossi, scomparso all'età di 64 anni

È un ricordo commosso quello che Silvio Berlusconi scrive su Facebook e su Twitter. "Paolo Rossi ci ha regalato il sogno più grande, portando la nostra Italia a vincere la Coppa del Mondo. Il suo sorriso e le sue braccia alzate al cielo ci mancheranno". Il leader di Forza Italia lo scrive pubblicando una foto che lo ritrae accanto a "Pablito" e ad alcuni giocatori del Milan dei tempi d'oro, da Marco Van Basten a Franco Baresi, da Virdis a Di Bartolomei, con l'allenatore Nils Liedholm.

Un altro ricordo lo affida ai canali social del Monza calcio, che "si unisce al dolore della famiglia per la morte di Paolo Rossi, degno avversario dei biancorossi quando vestiva la maglia del Lanerossi Vicenza, e grande attaccante, eroe del Mondiale vinto nel 1982 con l'Italia di Bearzot. La sua unica stagione al Milan, 1985-86, coincise con l'arrivo di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani, che lo ricordano commossi".

Paolo Rossi a fine carriera giocò nel Milan. Arrivò nel club rossonero nel 1985, vestendo la maglia numero 10. Accanto ad Hateley e a Virdis fece sognatre i tifosi con il tridente d'attacco noto come Vi-Ro-Ha. Purtroppo però, causa infortunio, fu costretto a saltare le prime 10 gare di campionato e segnò solo due volte, entrambe nel derby pareggiato 2-2 contro l'Inter. Concluse la carriera in provincia, giocando nel Verona (20 presenze e quattro gol).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.