Bonucci e la sua "partita" in tribuna

Non è stata una serata semplice per Leonardo Bonucci. Di fatto il difensore ha assistito dalla tribuna alla partita col Porto

Non è stata una serata semplice per Leonardo Bonucci. Di fatto il difensore ha assistito dalla tribuna alla partita col Porto e non è sceso in campo in uno dei match più importanti della stagione bianconera. Il terzino ha guardato la partita da un box in tribuna in compagnia dei dirigenti bianconeri tra cui Marotta e Nedved. Il volto di Bonucci non ha mascherato tutta la sua delusione per un'esclusione decisa da mister Allegri alla vigilia dell'ottavo di Champions. E così sui social sono state rilanciate da diversi utenti le immagini del volto di Bonucci e delle sue reazioni ai gol bianconeri. E qualcuno malignamente ha sottolineato come è apparso poco partecipe dell'entusiasmo che si è scatenato in tribuna. E proprio Marotta ai microfoni di PremiumSportha spiegato la situazione: "Bonucci è un professionista e deve adeguarsi alle regole. Allegri ha fatto la sua scelta, era giusta e doverosa. Noi abbiamo fatto una reprimenda a entrambi, poi abbiamo condiviso la decisione dell'allenatore". "Abbiamo valutato i fatti, abbiamo parlato con Allegri e con il giocatore e abbiamo lasciato una reprimenda a entrambi. Poi, successivamente, abbiamo condiviso una decisione con l’allenatore, che non solo è il leader dello spogliatoio, ne è anche il responsabile. E come tale ha proposto alla società questa scelta, scelta che noi abbiamo condiviso. Il caso però ora è chiuso: Bonucci è un grande professionista: di fronte a una situazione del genere era giusto puntualizzare alcune cose e l’abbiamo fatto".