Sport

Cambi di panchina: Delio Rossi alla Samp, Iachini al Siena

Ciro Ferrara paga i due stop consecutivi dei blucerchiati contro Udinese e Catania. Serse Cosmi, invece, l'ultimo posto in classifica e la batosta subita nel derby con la Fiorentina

Cambi di panchina: Delio Rossi alla Samp, Iachini al Siena

Dopo che la voce era circolata per alcune ore è arrivata la conferma ufficiale: la Sampdoria ha esonerato Ciro Ferrara e affidato la panchina a Delio Rossi. La scelta del club blucerchiato arriva dopo l'ennesima sconfitta, rimediata sul campo del Catania (3-1). Dopo 17 giornate Ferrara aveva ottenuto 5 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte, rimediando 17 punti in classifica (uno di penalità). La panchina di Ferrara aveva traballato paurosamente anche un mese fa, prima del derby contro il Genoa: poi la Samp, che fino a quel momento aveva fatto registrare una striscia di sette sconfitte consecutive, aveva vinto per 3-1 la stracittadina contro i rossoblù e il tecnico aveva salvato il posto. Al trionfo nel derby erano seguiti il successo di misura sul Bologna a Marassi e il bel pareggio di Firenze. Dopo questi risultati positivi Ferrara aveva ostentato ottimismo. Ma i due ko contro Udinese e Catania sono stati fatali.

Prandelli: non c'è pazienza

"Mi dispiace molto per Ciro, era partito così bene e aveva ricevuto tanti complimenti, poi basta un niente... Questa però è le legge del calcio - commenta con amarezza il tecnico della Nazionale Cesare Prandelli -. Sembrava che queste brutte abitudini fossero scomparse invece così. Poca pazienza? Nel calcio non c’è la pazienza. Tante volte dovremmo comprarla, ma non la vendono".

Altro cambio: al Siena arriva Iachini

Dopo la pesante sconfitta nel derby contro la Fiorentina (4-1) il Siena ha esonerato il tecnico Serse Cosmi. Dopo la terza sconfitta consecutiva, Cosmi lascia i bianconeri toscani all’ultimo posto in classifica a 11 punti (ma con 6 di penalizzazione) dopo 17 giornate. Il nuovo allenatore è Giuseppe Iachini. Queste le prime dichiarazioni: "Sono abituato a parlare sul campo, prometto il massimo del lavoro e dell’entusiasmo per raggiungere l’obiettivo della permanenza in Serie A. Se sono qui è perchè credo in questo gruppo e nella capacità dei ragazzi - si legge sul sito della società toscana -. Ringrazio la società della stima e della fiducia, che cercherò di ripagare ogni giorno con l’impegno sul campo per costruire mattone per mattone la nostra salvezza".

Commenti