La Champions al Chelsea:vittoria ai rigori sul BayernIl trionfo di Di Matteo

La partita era finita 1-1, poi i supplementari, con il Bayern che ha fallito un penalty. Ai rigori decisivo l'errore del tedesco Schweinsteiger e il gol di Drogba

All'Allianz Arena di Monaco di Baviera il Chelsea alza al cielo la Champions League. Il successo è arrivato dopo i calci di rigore. Vero e proprio "dramma" per giocatori e tifosi del Bayern, sconfitti nel proprio stadio. La partita, dopo i tempi supplementari, era finita 1-1, con le reti di Mueller per il Bayern al 37' del st e il pareggio di Drogba al 43'. Nel primo supplementare il portiere del Chelsea Cech ha parato un rigore calciato da Robben.

Il "miracolo" di Di Matteo

La Champions League sembrava un miraggio per gli inglesi. Nell'unica finale disputata finora, nel 2008 a Mosca, i Blues avevano perso ai rigori contro il Manchester United (partita finita 1-1). Sulla panchina sedeva Avram Grant, che aveva preso in mano la squadra dopo l'addio di Mourinho a inizio stagione. A guidare il secondo (e decisivo) assalto al titolo più ambito è stato, ancora una volta, un tecnico che è subentrato. Roberto Di Matteo si è trovato sulla panchina dopo la gestione finita con l'esonero del portoghese André Villas-Boas (già vice di Mourinho al Porto). Per il tecnico italiano doveva essere solo una normale chiusura di stagione, senza infamia e senza lode: ma Di Matteo è riuscito a rivitalizzare la squadra fino a conquistare prima la Fa Cup, poi a raggiungere la finale di Champions dopo aver eliminato nientepopodimeno che il Barcellona... infine a conquistare il maggior successo nella storia del club battendo in casa il favorito Bayern Monaco. Nonostante questo "miracolo" Di Matteo molto probabilmente non sarà confermato sulla panchina del Chelsea. A meno che Abramovic, che finalmente ha potuto accarezzare la coppa con le orecchie, ci ripensi e premi, così, il tecnico che gliel'ha regalata.

La partita

A passare in vantaggio sono i tedeschi. Al 37' st cross dalla sinistra di Schweinsteiger, Muller schiaccia di testa, il pallone rimbalza a terra e poi entra in porta. Sull'1-0 il Bayern Monaco può segnare. Ma dopo appena sei minuti, al 43' st, su calcio d'angolo dalla destra battuto da Mata Drogba "prende l'ascensore" e di testa infila in porta, regalando al Chelsea i supplementari.

I calci di rigore

Questa la sequenza dei calci di rigori: Lahm (gol), Mata (parato), Gomez (gol), David Luiz (gol), Neuer (gol), Lampard (gol), Olic (parato), Cole (gol), Schweinsteiger (palo), Drogba (gol). 

Drogba al settimo cielo

Protagonista della serata è l'attaccante ivoriano Drogba. "E' qualcosa che aspettavamo da anni - commenta a caldo dopo la vittoria -  abbiamo sempre lavorato per questo e non ci siamo mai arresi. Alla fine sono riuscito ad alzare questa coppa, ed è stato bellissimo". Poi il giocatore racconta uno dei momenti più belli e difficili della sua carriera, il rigore decisivo: "Prima di calciare credevo di farcela, anche Mata mi aveva detto di crederci - dice ancora Drogba - ed è stata così, sentivo che avrei segnato".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

precisino54

Dom, 20/05/2012 - 00:44

Dopo la doppia sconfitta delle squadre spagnole ad opera di Chelsea e Bayern avevo detto: ”Mi auguro la vittoria del Chelsea anche se molto difficile, chi li tiene poi i crukki”, il caso (?) ha voluto che vincessero i londinesi. Meglio così, sono già indisponenti con la cul..a che insiste nonostante la batosta elettorale a dettare le condizioni, avremmo avuto anche la spocchia di sentirli parlare di calcio, quando non capiscono un tubero. Sanno solo ripetere sino alla nausea lo stesso gioco indifferentemente dal risultato. Viva i blues londinesi e il loro gioco “all’italiana”, con una forza mentale e fisica incredibile.

voce.nel.deserto

Dom, 20/05/2012 - 08:11

Toh un napoletano di Chieti ha allenato la squadra inglese che ha vinto la Champions !! (Di Matteo ha radici a Chieti-Regno di Napoli secondo la geografia dei padani,pur essendo nato nel cantone della svizzera tedesca di Shaffusa). Questo tanto per sbeffeggiare il razzismo di Bossi e di Borghezio.

mv1297

Dom, 20/05/2012 - 08:36

voce del deserto, io sono veneto, ben venga il Regno di Napoli e la Repubblica Serenissima, così poi dovrete godervi la munnezza made in Terronia e pagarvi il debito pubblico da soli.

mv1297

Dom, 20/05/2012 - 08:39

a proposito di razzismo, voce del deserto, mi sa che Lei non conosca i leghisti doc, Lei si nutre di quello che gli propinano certo mass media. ma se proprio vuole fare un confronto, meglio razzisti che mafiosi, le parole non uccidono come avete fatto a Brindisi

amicomuffo

Dom, 20/05/2012 - 09:14

partita vera, giocata a viso aperto da entrambe le squadre, e tirata fino all'ultimo rigore,alla faccia del nostro catenaccio italiano. Cari allenatori italiani, se volete riportare la gente allo stadio, cambiate mentalità, la gente non và allo stadio per vedere uno squallido zero a zero, che non accontenta nessuno.Di Matteo è italiano, cambiare si può.

precisino54

Dom, 20/05/2012 - 09:40

stanotte avevo inviato. Dopo la doppia sconfitta, in semifinale delle + quotate squadre spagnole ad opera di Chelsea e Bayern avevo detto: ”in finale mi auguro la vittoria del Chelsea anche se molto difficile, chi li tiene poi i crukki”. La determinazione dei blues, il caso (?), ha voluto che vincessero i londinesi. Meglio così! sono già indisponenti i tedeschi, che si credono sempre “uber alles”, con la cul..a che insiste, nonostante la batosta elettorale, a dettare le condizioni, avremmo avuto anche la spocchia di sentirli parlare di calcio, quando non capiscono un tubo: sanno ripetere sino alla nausea lo stesso gioco indifferentemente dal risultato. Viva i blues londinesi e il loro gioco “all’italiana”, con una forza mentale e fisica incredibile, e con un Drogba forza della natura.

Ritratto di stenos

stenos

Dom, 20/05/2012 - 09:41

Anche se il Chelsea non meritava la mia soddisfazione e' stata grande. E' stata punita l'arroganza tedesca, la Merkel vuole rigore? Servita...di rigore......

killkoms

Dom, 20/05/2012 - 11:43

#3mv1297,ricordati che"dopo"l'unità nazionale,sono state le finanze del defunto regno delle 2 sicilie a salvare quelle del nuovo regno d'Italia!

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 20/05/2012 - 11:48

Incredibile.Il chelsea campione senza Rosy Bindi ; fatto fenomenale!Auguri al chelsea anche se tutte e due le squadre dovevano andare a casa gia nei turni preliminari.Il lulo dei tedeschi stavoltanon e servito.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 20/05/2012 - 11:52

xmv1297 -Non per difendere qualcuno ma il regno di napoli allora era molto piu all avanguardia del lombardo veneto sotto i crucchi austriaci: La monnezza a napoli comincio con un 40ennio di comunisti al san Giacomo:E certo che i piemontesi per noi sudisti non e che ci hanno fatto un favore. La mafia e cominciata con i torinesi, perche allora l onorata societa difendeva , donne , e vecchi o i piu deboli dalle prepotenze di gente come lei , padanese.

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 20/05/2012 - 11:52

xvocedeldeserto- Anche lei lasci questi commenti da vassallo. Lei invita la gente a mangiare con le sue stupidaggini sportive.

whitebloc

Dom, 20/05/2012 - 12:10

peccato! Il Bayern meritava la vittoria. Ancora una volta i picchiatori del chelsia anno fatto si che che il calcio scoccombe ai sfasciatori. Tipiche scuadre della vergogna allenate da Italiani rifiutati! Bravo Bayern!!!

pl.braschi@tisc...

Dom, 20/05/2012 - 12:24

Questa vittoria in casa dei Krukki e contro una squadra Krukka fa del Chelsea la bandiera di tutta l'Europa. Via la merkel dall'Europa, per sempre!

Lupo_Nero

Dom, 20/05/2012 - 12:45

Certo ha fatto il miracolo Di Matteo,ma se Robben non si fosse fatto parare il rigore non lo sò...Anche se vanno attribuiti dei meriti al Chelsea sicuramente,con rimpianto per quell'ottavo di finale perso al ritorno a Londra.

Otaner

Dom, 20/05/2012 - 12:52

Grandissimo spettacolo calcistico. Che gioia vederlo alla Tv.

Rico74

Dom, 20/05/2012 - 13:49

Non e´vero che il Bayern meritasse di piu´.Entrambe le squadre hanno giocato per quelle che erano le loro possibilita´.Poi siamo sinceri il rigore concesso al Bayern definirlo regalato e´un eufemismo.Almeno Ribery ha avuto la cortezza di farsi male nel tentativo di trascinare la gamba cercando il rigore.Ben gli sta. Io tifavo per il Chelsea da quando in 10 hanno recuperato ed infine battuto il Barcellona.Poi e´bello assistere alla sconfitta di chi per tutta la stagione si e´definito abituato alle vittorie.Quest´anno gli arrogantoni del Bayer sono rimasti con un pugno di mosche in mano. Un complimento anche a Di Matteo che ha saputo risollevare le sorti di questa squadra che sinceramente tutti davano per spacciata.Due trofei in un anno non sono da tutti. PS. #2 voce nel deserto Anche Conte allora e´di Lecce.Qua il razzismo non conta, mentre pesa ed anche troppo lo scempio dei soldi e la disparita´di trattamento tra NORD e SUD.Noi si produce e voi sperperate.Questo deve finire.

Cimbro_Veneto

Dom, 20/05/2012 - 14:53

Certo che dire che il rigore non c'era, come fa rico74, vuol dire avere seri problemi di vista o che il tifo acceca....fate un pò voi. Drogba aveva fatto una gran stupidata, altro che storie!!!

mv1297

Dom, 20/05/2012 - 15:31

a marforio e killkoms potete dire tutto quello che volete a vostro vantaggio ma è indiscutibile il fatto che se all'estero si parla male di certi italiani, sono quasi tutti di provenienza meridionale, basta leggere ed informarsi, non ho mai sentito cronaca nera causata da veneti all'estero. comunque, riguardo il lombardo veneto, caro marforio, non era certamente libero come lo eravate voi, ma i vostri antenati si sono fatti corrompere dai piemontesi, questa la dice lunga sulla vostra presunta superiorità. alla fine, concludo, che prima ognuno si possa amministrare da solo, senza intermediazione di uno stato italiano che avete rovinato. Il chiagni e fotti, non funziona più. Fate ridere i polli! Vergognatevi! L'Italia è finita.

Lupo_Nero

Dom, 20/05/2012 - 16:19

Quanti commenti che mischiano il calcio con la politica.

nigher

Dom, 20/05/2012 - 19:31

krukki a casa!!!!! ah gia, eravate gia a casa!

Ritratto di marforio

marforio

Dom, 20/05/2012 - 21:23

x18mv1297- CARISSIMO ; SE FOSSE per me mi sarebbe andato bene anche lo stato pontificio, come eredita dell impero Romano avrei accettato anche un papa come regnante, vedendo come e decaduta no solo la padania ma anche il resto d´ europa. S:P:Q:R: Amen.

killkoms

Dom, 20/05/2012 - 21:24

#18mv1297,cambia fornitore!