Champions, il Porto fa fuori la Roma: 3-1 e lusitani ai quarti. Lo United caccia il Psg

Le reti di Soares, Marega ed Alex Telles hanno permesso al Porto di eliminare la Roma e di qualificarsi ai quarti di finale di Champions. Partita infuocata al Do Dragao con i giallorossi che possono recriminare per un rigore a sfavore concesso dall'arbitro al 117' e per uno dubbio a favore non concesso al 121'

La Roma di Eusebio Di Francesco ci mette il cuore allo stadio do Dragago ma si fa riprendere dall'ottimo Porto di Sergio Conceincao ed esce così amaramente dagli ottavi di finale di Champions League. A decidere la sfida i gol di Soares, Marega ed Alex Telles su rigore al minuto 117'. I tempi regolamentari si erano chiusi sul 2-1 in favore dei portoghesi con De Rossi che aveva segnato il momentaneo gol dell'1-1 su calcio di rigore. La Roma può recriminare per le tante occasioni sprecate nei supplementari e per il rigore concesso al Porto al minuto 116' per una leggerissima trattenuta su Fernando. Cakir ha fatto appello alle immagini del Var ed ha confermato il penalty, c'è anche un possibile fuorigioco di due calciatori lusitani. Rigore non concesso alla Roma al minuto 121' per uno sgambetto di di Marega su Zaniolo. La Roma abbandona così la competizione: ai quarti di finale di va il Porto.

Nell'altro match di serata incredibile rimonta del Manchester United che vince 3-1 al 93' in casa del Psg di Buffon grazie alla doppietta di Lukaku e al rigore di Rashford. Di Bernat la rete dei francesi che abbandonano per l'ennesimo anno anzitempo la competizione. Grande amarezza per l'ex portiere della Juventus che vede ancora sfumare la possibilità di poter vincere la Champinos.

Il primo tiro della partita è del Porto con Corona che prova il best gol da fuori area: palla alta. Alex Telles, l'ex Inter, si divora il vantaggio al 13' calciando fuori da ottima posizione. Corona va ancora al tiro dalla distanza al 21' ma la mira non è buona. Al 25' il Porto passa in vantaggio con Soares che deposita in rete il pallone servitogli da Marega, che poco prima aveva fatto un grande recupero su Manolas. Al 30' ci prova Dzeko ma il suo sinistro viene deviato in angolo. Al 35' Militao stende Perotti e Cakir concede il rigore. Dal dischetto De Rossi fa 1-1. Herrera al 45' chiama alla parata in angolo Olsen.

Nella ripresa il colpo di testa di Soares esce fuori di poco e al 51' Marega si gira bene su Manolas e va al tiro con Olsen che la mette in angolo. Al 53' il Porto trova il 2-1 con Marega che sfrutta alla grandissima il cross di Herrera e buca il numero uno della Roma. Brahimi calcia al volo al 77' ma Olsen para con i piedi. Pepe regala palla a Perotti all'82' con l'argentino che si invola verso la porta ma spreca calciando fuori. Otavio chiama alla parata Olsen all'83' con un destro da fuori area e il secondo tempo si chiude così 2-1 e si va ai supplementari.

Nel primo tempo Alex Telles serve Marega al 94' che va al tiro di sinistro di prima intenzione non inquandrando la porta. La Roma chiude in crescendo la prima frazione e nel secondo tempo supplementare Dzeko ci prova di testa al 109' ma la palla finisce fuori. Dzeko si divor il vantagggio al minuto 111' calciando fuori di destro da ottima posizione. Cristante serve un'ottima palla a Dzeko che fa lo scavetto su Casillas al 112' con Pepe che in scivolato salva quasi sulla linea. Sul tiro di Maxi Pereira al 113' c'è una trattenuta di Florenzi su Fernando con Cakir che va a vedere il Var: il turco va a rivedere le immagini e concede il penalty per i portoghesi. C'è però un presunto fuorigioco con il direttore di gara eccessivamente severo. Dal dischetto Alex Telles segna il 3-1 e manda il Porto ai quarti di Champions League. Nota a margine, ma nemmeno troppo: al 121' Marega sembra sgambettare Zaniolo ma l'arbitro si fida del Var e non concede il rigore. Decisione discutibile del fischietto turco.

Il tabellino

Porto: Casillas; Militão (103' Maxi Pereira), Felipe Augusto, Pepe, Alex Telles; Otávio (94' Hernani), Danilo Pereira, H.Herrera; J.Corona (69' Brahimi), Marega, Tiquinho Soares (78' Fernando)

Roma: Olsen; Marcano (77' Cristante), Manolas, Juan Jesus; Karsdorp (55' Florenzi), Nzonzi, De Rossi (45+2 Pellegrini (96' Schick), Kolarov; Zaniolo, Dzeko, Diego Perotti

Reti: 25' Soares (P), 37' De Rossi (R), 53' Marega (P), 117' Telles (P)