I tifosi del Bologna scaricano Donadoni: "Ci stai stretto, pagaci il biglietto"

Donadoni ha chiesto scusa ai tifosi del Bologna per alcune sue frasi pronunciate il giorno prima della sfida contro la Sampdoria. Alcuni supporters rossoblù però non lo hanno perdonato: "Donadoni ci ha stai stretto, pagaci il biglietto"

Il Bologna, ormai da troppo tempo, sta disputando delle stagioni davvero anonime e senza acuti. La squadra allenata da Roberto Donadoni, attualmente, occupa l'undicesimo posto in classifica, in coabitazione con il Genoa di Davide Ballardini a quota 38 punti. I felsinei hanno 10 punti da amministrare sul Crotone di Walter Zenga terzultimo in classiifca ma difficilmente potranno chiudere la stagione in una posizione migliore di classifica.

Il Bologna, ieri, ha perso per 1-0 al 93' in casa della Sampdoria di Marco Giampaolo e a fine gara Donadoni ha cercato di giustificare le sue parole pronunciate il giorno prima che avevano fatto infuriare alcuni tifosi: "Mi dispiace per i tifosi che sono venuti e colgo l'occasione per chiarire una cosa: quando ieri ho detto che offro la mia disponibilità a trovare qualche biglietto per la Champions League, non intendo certo che per vedere uno spettacolo diverso non devono guardare il Bologna. Non ho mai mancato di rispetto ai nostri tifosi, a cui siamo grati e ogni altra considerazione sono sciocchezze che non corrispondono alla verità". Questa frase, però, sembra non essere stata digerita bene da alcuni supporters rossoblù che ha esposto questo striscione a Casteldebole: "Donadoni ci stai stretto, ora pagaci il biglietto!”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.