Ibrahimovic si appresta a sfidare CR7: oltre 1300 reti in due

Zlatan Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo non si sono mai amati particolarmente con lo svedese che ha spesso punto il portoghese. L'11 aprile i due si sfideranno al Meazza in campionato

Zlatan Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo sono, nel senso buono del termine, due prime donne. I due fuoriclasse di Milan e Juventus amano da sempre primeggiare e dopo anni nei quali si sono solo affrontati in Champions League o con la nazionale, 2009-2010 a parte quando Ibra vestiva la maglia del Barcellona, sono ora pronti per sfidarsi anche in campionato, in Serie A.

Bianconeri e rossoneri sono stati inseriti dallo stesso lato nel tabellone di Coppa Italia e potrebbero incrociarsi in semifinale della coppa nazionale mentre in campionato si sfideranno il prossimo 11 aprile, a San Siro, con la sfida d'andata dell'Allianz Stadium che è terminata per 1-0 in favore della Juventus grazie al bel gol siglato da Paulo Dybala.

In quell'occasione Ibrahimovic e Cristiano Ronaldo potranno affrontarsi faccia a faccia anche se i due non si sono mai propriamente amati con lo svedese che ha spesso punzecchiato il fuoriclasse di Funchal, soprattutto se paragonato a Ronaldo il Fenomeno che ha letteralmente incantato con le maglie di Psv, Barcellona, Inter, Real Madrid e nazionale brasiliana.

Ibra al veleno

Recentemente, il 38enne di Malmo era entrato in tackle sull'attaccante della Juventus: "Il vero Ronaldo è solo il brasiliano Il suo non è un talento naturale ma il frutto di molto lavoro. Per lui è stata una sfida andare alla Juventus? Una squadra che ha vinto la Serie A sette volte di seguito? Ca... Andare in un club del genere non è una sfida. Se cercava una nuova sfida, sarebbe dovuto andare alla Juve quando era in Serie B, per riportarla in Serie A e farla tornare ai vertici".

Numeri a confronto

I due vantano numeri da record: 989 presenze per Cristiano Ronaldo tra club e nazionale con la bellezza di 777 reti realizzate, 613 con le squadre e 99 con il Portogallo. Non è da meno lo svedese che ha giocato 903 partite segnando 535 reti, 473 con i club e 62 con la Svezia. Nella conferenza stampa di presentazione il giornalista Tiziano Crudeli ha sbagliato i dati suoi gol: "Solo 373? Non ne ho segnati 373 ma molti di più, oltre 500, controlla bene che i numeri sono importanti", chiaro segnale di come l'ex Inter e Juventus ci tenga e non poco alle statistiche, proprio come CR7.

CR7 in vantaggio negli scontri diretti

Ibra non aveva solo punzecchiato Cristiano sul paragone con il Fenomeno ma anche sul suo best gol realizzato in rovesciata contro la Juventus quando vestiva la maglia del Real Madrid: "Bella la sua rovesciata contro la Juventus, ma adesso provi a farla da 40 metri come me". Nella conferenza stampa Ibra ha parlato così dell'incrocio con Cr: "Per la Serie A è bello che Ronaldo sia in Italia. Vediamo cosa succede".

L'ultima volta che i due si affrontarono finì 1-0 per il Real contro il Psg in Champions League. I precedenti portano bene al bianconero che vinse anche quando vestiva la maglia dello United e Ibra quella dell'Inter con il portoghese in gol e con lo svedese che colpì un montante. Anche l'Ibra rossonero perse contro CR7 nel 2011 e l'unica vittoria di Zlatan risale al 2009, a novembre in Liga con la maglia del Barcellona quando i catalani vinsero per 1-0. CR7 vanta 5 Palloni d'Oro e cinque Champions League contro lo zero in casella di Ibra: quest'ultimo però ha vinto il doppio degli scudetti del 34enne di Funchal.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?