Jorge: "Rossi, era l'ultima chance". Il Dottore: "Rivincita, riparto subito"

Marquez guardaspalle? Dura la Honda: "Opinione sua, ma non è la realtà"

Jorge: "Rossi, era l'ultima chance". Il Dottore: "Rivincita, riparto subito"

Come da copione. Jorge Lorenzo, la Spagna, la Honda rispondono a Valentino Rossi che dopo la gara aveva detto: «Marquez? Un guardaspalle imbarazzante». E su Lorenzo che ammette l'aiuto delle Honda aveva sostenuto: «O è stupido o ha la coda di paglia». Per finire con «il biscottone». I giornali spagnoli non ci stanno e sostengono che Rossi «non sa perdere» e «sporca il titolo di Lorenzo, attaccando Marquez». Per chiudere con la «rabbia infantile» di Rossi «un mito nel fango». Lorenzo «legge» lo sfogo di Vale a fine gara come quello di chi sa che non avrà più un'altra opportunità per vincere il decimo titolo. «Nessuno conosce il futuro - dice Jorge -, ma probabilmente questa era l'ultima occasione per Rossi per vincere un Mondiale. Ci sono giovani piloti più veloci di lui, dev'essere frustrante». Il Dottore non ha perso tempo: «Il prossimo anno sarà un'altra storia. Voglio la rivincita, si ricomincia subito». Cioè oggi con i primi test del 2016 sulla stessa pista di Valencia. Il Dottore dice che le «motivazioni saranno importanti». Non mancheranno anche alla Honda che ieri ha risposto con il vicepresidente della Honda, Shuhei Nakamoto: «Valentino ha insinuato che Marc non abbia mai provato a passare a Lorenzo, ma Marc ha faticato a stargli dietro per tutta la gara. Ci dispiace che Valentino non creda che sia così, ma siamo sicuri che sia Marc che Dani stessero spingendo al 100% per cogliere il miglior risultato per il team. Non possiamo accettare queste accuse, perché si tratta dell'opinione di una persona, che rispettiamo, ma non la realtà».

Commenti