Juventus, Bonucci: ''Le decisioni arbitrali hanno condizionato il risultato''

Il centrale bianconero critica duramente l'operato dell'arbitro Fabbri dopo la prima sconfitta stagionale di ieri

''Gli episodi arbitrali hanno condizionato il risultato'' si è espresso così Leonardo Bonucci dopo la sconfitta della Juventus, battuta ieri sera dalla Lazio.

La Juventus crolla contro la Lazio allo stadio Olimpico e manca il sorpasso all'Inter di Antonio Conte, che allunga portandosi a due lunghezze di vantaggio sui bianconeri. Dopo la deludente sconfitta per 3-1, il difensore e capitano della Juve, Leonardo Bonucci ha parlato ai microfoni di Dazn, analizzando a caldo la prima sconfitta stagionale: ''Siamo stati puniti da degli episodi sfavorevoli. Abbiamo disputato un grande primo tempo, dominando il campo e la partita senza concedere nulla alla Lazio. Poi nella ripresa degli episodi sfortunati sotto porta e le decisioni arbitrali sfavorevoli hanno condizionato il risultato. Una squadra come la nostra non può concedere così tanti gol. Dobbiamo ritrovare la voglia di soffrire, va bene costruire bel calcio però è nostro dovere cercare in noi quella fame che ci permette di non subire. Guardiamo a noi stessi, sappiamo qual è il nostro massimo e starà a noi metterlo in campo. I conti si faranno alla fine".

Tra gli episodi incriminati spicca l'espulsione di Juan Cuadrado, che stende l'esterno laziale Lazzari lanciato a rete. Il centrale bianconero è stato protagonista di un acceso scontro verbale con il colombiano, dopo la decisione dell'arbitro Fabbri ma sull'episodio preferisce glissare: "Non ci siamo confrontati, le cose vanno fatte sbollire". La decisione arbitrale non era piaciuta nemmeno a Maurizio Sarri, che sempre nel dopo partita si era lamentato così: ''Non sono completamente d’accordo sulla chiara occasione da gol perchè la palla andava per vie esterne. Mi sembrava che l’ammonizione, come aveva deciso l’arbitro, era la sanzione più giusta. Se poi la decisione è stata quella noi dobbiamo pensare solo a quello che possiamo controllare, ovvero i nostri errori. Grande nervosismo nei confronti dell’arbitro non l’ho visto. La mia valutazione è che la chiara occasione da gol non c’era. Mi è sembrata un po’ severa. L’arbitro ha deciso così e va bene così''.

"Restare uniti, lavorare e migliorare", ha scritto poi su Instagram Bonucci, suonando la carica ai compagni. Intanto i bianconeri si preparano alla trasferta di Champions League, mercoledì a Leverkusen, match senza alcuna valenza di classifica con il primo posto già incamerato e che servirà a far rifiatare i titolarissimi e schierare le seconde linee in vista dell'impegno casalingo in campionato contro l'Udinese, sfida da vincere assolutamente per continuare la caccia all'Inter capolista.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

Commenti

Klotz1960

Dom, 08/12/2019 - 19:14

L'espulsione di Cuadrado e' incontestabile e da manuale. Sarebbe stato uno scandalo se NON fosse stato espulso. Bonucci e Sarri devono solo vergognarsi per arroganza e mala fede.

cir

Dom, 08/12/2019 - 22:11

di calcio non me ne intendo e ne vado fiero , ma riporto considerazioni di persone che stimo ,,mi hanno detto che un simile arbitro in italia ha messo fine alla sua carriera...

Massimo25

Lun, 09/12/2019 - 10:23

In Italia esiste una "Santa Corona Unita",fatemi passare il termine criminoso,che nel mondo calcio é stata rappresentata per oltre 20 anni dalla società di Torino con i colori della zebra. Dopo tutto quello che é successo anche nel campionato in corso,un arbitro gestisce una partita correttamente, espellendo per un fallo netto da ultimo uomo,la società bianconera si ribella e lo fà con il giocatore peggiore sotto tutti gli aspetti,VERGOGNATEVI!Bonucci hai fatto espellere un giocatore dell'Armenia fingendo un pugno in faccia,cosa che era falsa come poi dimostrato.Eticamente sarebbe da non farlo più giocare in Nazionale. Per una volta la giustizia sportiva ha visto giusto e i ladri abitudinari naturalmente protestano...una schifezza morale!!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Mar, 10/12/2019 - 15:15

... guarda da quale pulpito viene la predica, il pulpito di bonucci! caro bonucci, la juventus ha in mano una buona arma, dimezzate la sponsorizzazione all' a.i.a. che non è stata ai patti!