Materazzi ricorda Perugia ed è ''rissa'' con gli juventini

Il nuovo attacco social di Materazzi, che ricorda Perugia-Juve sotto il diluvio, scatena la reazione sul web dei tifosi bianconeri

Materazzi ricorda Perugia ed è ''rissa'' con gli juventini

"Come pioveva, così piangeva… (cit. Achille Togliani). C’è chi ha il 5 maggio e chi il 14 maggio, chi quel giorno era bagnato di pioggia e chi di lacrime…" scrive così Marco Materazzi su Instagram, postando una foto con Zidane in quel Perugia-Juventus del 14 maggio 2000.

Dieci giorni fa era arrivato lo sfottò rivolto all'Inter e ai suoi tifosi, prontamente rispedito al mittente da Materazzi. Oggi a distanza esatta di vent'anni, l'ex centrale nerazzurro si toglie un sassolino dalla scarpa e ricorda al mondo juventino quella data nefasta per quanto accadde sotto il diluvio di Perugia. Una gara rimasta nella storia, prima sospesa e poi ripresa dopo oltre un'ora, gol di Calori e scudetto che finì sulle maglie della Lazio.

C'era proprio lui sull'ultimo pallone di quel Perugia-Juventus del 14 maggio 2000, il giorno dello scudetto perso dai bianconeri e conquistato dalla Lazio. Lo tiene con il sinistro, lo protegge con il corpo, e aspetta il triplice fischio dell'arbitro Collina che alle 18:04 dichiara i biancocelesti campioni d'Italia. Da interista e dopo altre mille battaglie in campo contro la Juve, l'ex nerazzurro lancia l'ennesimo attacco social ai tifosi bianconeri."Come pioveva, così piangeva… (cit. Achille Togliani). C’è chi ha il 5 maggio e chi il 14 maggio, chi quel giorno era bagnato di pioggia e chi di lacrime…" scrive su Instagram postando una foto di quella partita, precisamente del duello contro Zidane, che all'epoca era in campo con la maglia bianconera.

La provocazione scatena subito le reazioni degli juventini, pronti a ricordare a Materazzi la differenza tra il 5 maggio 2002 e il 14 maggio 2000. "Non mi risulta che tu giocassi nell’Inter e che l’Inter vinse lo scudetto. Lo scudetto andò alla Lazio, proprio la stessa squadra che il 5 maggio ti fece piangere! Ti consiglio di rivederti un po le date ed i momenti" scrive qualcuno. Oppure: "Il problema è che tu non hai vinto né il 5 maggio e né il 14 maggio... che bello che sei quando rosichi". E ancora: "È inutile mettere i cuori nerazzurri perché la differenza è sottile ma sostanziale. Il 5 maggio lo scudetto lo ha vinto la Juve proprio contro l’Inter. Il 14 maggio lo scudetto è vero che la Juve lo ha perso contro di te a Perugia, ma a vincerlo è stata la Lazio e non la tua cara Inter. Come diceva il tuo amico, 0 tituli anche per voi. Ripeto, differenza sottile ma sostanziale". Insomma la bufera social è di nuovo esplosa e non poteva essere altrimenti.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

Commenti