Maxi Lopez attacca Wanda: "Porti i nostri figli all'epicentro del contagio, che madre sei?"

L'attaccante del Crotone non ha usato giri di parole per definire la scelta di Wanda Nara e Mauro Icardi di tornare in Italia insieme ai cinque figli: "Ma che ti dice la testa?"

Wanda Nara ha fatto infuriare il suo ex marito Maxi Lopez, il motivo? Essero tornata in Italia in questo momento particolare per via della pandemia da coronavirus che ha colpito tutto il mondo e in modo particolare la nostra nazione. La sexy agente di Mauro Icardi ha deciso di far ritorno in Lombardia nella sua residenza di Como dopo l'isolamento volontario passato a Parigi insieme all'attuale marito e ai cinque figli, i tre maschi avuti proprio con l'attuale attaccante del Crotone e le due femmine avute invece con l'ex capitano dell'Inter.

Maxi Lopez ha inveito contro Wanda su Twitter: "Vorrei sapere in base a quali criteri rompi la quarantena di una pandemia globale, in cui a tutti viene chiesto di non uscire, ed esponi i nostri figli a un viaggio da un paese all'altro, ti trasferisci e vai all'epicentro del contagioin Italia senza importarsene di qualsiasi tipo di conseguenza. Cosa ti passa per la testa in questi momenti in cui la cosa più sacra che hai al mondo è la salute dei nostri figli? Mi indigna che tu non ne abbia coscienza. Se non vuoi farlo per voi, fallo per loro perché oggi sei la madre di 5 creature ma sembra che tu non l'abbia notato".

Maxi Lopez compirà 36 anni il prossimo 3 aprile ma non passerà questo giorno insieme ai figli Valentino Gastòn, Constantino e Benedicto. Nei giorni scorsi, inoltre, l'ex attaccante di Barcellona e Milan si era lamentato proprio con Wanda che in questo momento particolare non gli farebbe sentire i suoi tre figli: "Oggi è uno di quei giorni in cui si apprezzano una passeggiata con i miei bambini, con gli amici, prendere un gelato e camminare senza meta. Mi manca molto abbracciare e baciare i miei figli. Quindi mamma, metti le batterie e ridà loro i telefoni in modo che papà possa parlare con loro, in questi momenti della vita, dobbiamo tutti essere uniti più che mai".

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

prigione_europea

Lun, 30/03/2020 - 12:22

io sono alla fame e non vedo mia figlia da gennaio, chi mi fa un articolo?

Ezeckiel

Lun, 30/03/2020 - 15:53

ciao Prigione europea per tua figlia non posso fare nulla ,ma se sei alla fame davvero e il "Il Giornale " si fà garante posso mandare un bonifico tramite la mia Associazione