Maxi Lopez preoccupato per uno dei tre figli: "Spero ti passi presto la febbre"

Maxi Lopez ha videochiamato i suoi tre figli che si trovano in Italia, a Como, insieme all'ex moglie Wanda Nara e a Mauro Icardi: "Rimettiti presto dall'influenza", il messaggio per uno dei tre figli

Maxi Lopez preoccupato per uno dei tre figli: "Spero ti passi presto la febbre"

Tregua armata tra Maxi Lopez e Wanda Nara con l'attaccante argentino del Crotone che ha potuto videochiamare i figli Valentino Gaston, Constantino e Benedicto che non vede fisicamente da diverso tempo per via delle restrizioni dovute alla pandemia da coronavirus che ha colpito il mondo intero. I tre figli vivono con l'ex moglie e l'ex amico di Maxi Mauro Icardi e in questo momento tutta la famiglia si trova nella villa sul lago di Como. Maxi è riuscito ad avere un contatto telefonico con i suoi tre bambini e non ha trattenuto la felicità sui social postando una story con uno screenshot: "Mi mancano follemente", ha scritto l'ex attaccante di Milan e Barcellona che è però parso anche preoccupato dato che uno dei tre aveva la febbre: "Amore mio spero che questa febbre ti passi presto e che ti rimetta in fretta, amori di papà", questo il dolce messaggio del 36enne che ha compiuto 36 anni lo scorso 3 aprile.

Nervi tesi

Qualche giorno fa Maxi Lopez se l'era presa con l'ex moglie rea di essersi spostata dalla Francia all'Italia: "Vorrei sapere in base a quali criteri rompi la quarantena di una pandemia globale, in cui a tutti viene chiesto di non uscire, ed esponi i nostri figli a un viaggio da un paese all'altro, ti trasferisci e vai all'epicentro del contagioin Italia senza importarsene di qualsiasi tipo di conseguenza. Cosa ti passa per la testa in questi momenti in cui la cosa più sacra che hai al mondo è la salute dei nostri figli? Mi indigna che tu non ne abbia coscienza. Se non vuoi farlo per voi, fallo per loro perché oggi sei la madre di 5 creature ma sembra che tu non l'abbia notato", il tweet al veleno di Maxi.

La risposta dell'ex amico Mauro Icardi non si è fatta attendere sempre via social ma in maniera indiretta rispondendo ad una domanda di un follower durante una diretta Instagram: "Perché avete deciso di fare ritorno in Italia? La domanda di un suo follower, la risposta di Icardi è diretta: "Perché è possibile far ritorno nel luogo di residenza, ovviamento rispettando le misure di sicurezza imposte dallo Stato e sempre assicurando la sicurezza di ogni membro della mia famiglia". Il botta e risposta tra i due bomber non si è fatto attendere e sicuramente non sarà l'ultimo di una sagra che sta andando avanti ormai da anni con battute al veleno e tackle in gioco pericoloso tra i tre protagonisti.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?

Commenti