Schumacher, l'indiscrezione: ''In vendita scatti rubati di Michael''

La notizia clamorosa arriva dall'Inghilterra. Sarebbero in vendita foto del pilota tedesco ad un milione di sterline

Schumacher, l'indiscrezione: ''In vendita scatti rubati di Michael''

''Foto di Michael Schumacher in vendita ad un milione di sterline'', la bomba clamorosa arriva dall'Inghilterra.

Nuove indiscrezioni scioccanti su Michael Schumacher, secondo quanto riporta il Daily Mirror, uno sconosciuto avrebbe fotografato il pilota tedesco nella sua villa di Ginevra, dove l'ex ferrarista è in riabilitazione dopo l'incidente del dicembre 2013 e avrebbe poi messo in vendita le immagini per un milione di sterline. Secondo il tabloid britannico, la famiglia ha provveduto ad avvertire le forze dell’ordine su quanto accaduto.

La tutela della privacy

Per il sette volte campione del mondo di Formula Uno si tratterebbe di una gravissima violazione della privacy, avvenuta nonostante il muro di riservatezza eretto a sua difesa dalla sua famiglia riguardo alle sue condizioni di salute. La moglie Corinna, si è subito attivata per difendere la privacy e la sicurezza di Michael, rivolgendosi ai suoi avvocati e alla polizia svizzera per impedire che queste foto possano essere pubblicate, alimentando così ulteriori speculazioni sulle sue reali condizioni. Tuttavia la vicenda risalirebbe all'anno scorso e da allora, nessuna foto è stata pubblicata, né dalla stampa, né sui social. Al momento per fortuna qualsiasi rischio sembra scongiurato.

Le condizioni di salute

Lo stato di salute di Schumi resta in ogni caso ignoto. Dopo il terribile incidente avvenuto sulle nevi di Meribel, l'unica certezza resta il bollettino emesso dall'ospedale di Grenoble nei giorni del primo ricovero, 6 anni fa, che riferisce di un danno assonale diffuso al cervello. Da allora si sono alternate soltanto speranze e delusioni, dubbi e paure ma nessuna informazione precisa. A settembre Schumacher fu trasportato in gran segreto, all’ospedale Georges Pompidou di Parigi. Secondo le indiscrezioni di Le Parisien, il campione tedesco era stato ricoverato nel reparto di chirurgia cardiovascolare e sottoposto a una cura con cellule staminali dal professor Philippe Menaschè, celebre chirurgo cardiaco e pioniere della terapia cellulare nella cura dell’insufficienza cardiaca.

Altre vicende oscure

Non è la prima volta che vicende drammatiche turbino la serenità della famiglia Schumacher. Nell'agosto 2014 un uomo sospettato di aver rubato la cartella clinica del pilota, si era impiccato in cella a Zurigo. L'uomo era un funzionario della Rega, l’ente del trasporto medico svizzero, responsabile del trasferimento del tedesco in ambulanza dalla Francia alla Svizzera, che aveva sempre negato qualsiasi addebito. Anche in quel caso per la cessione di questo materiale sensibile a diverse testate europee si parlò di un'offerta di 50 mila euro. Dopo una denuncia verso ignoti nessuno aveva però pubblicato quanto offerto. Adesso a distanza di sei anni, la vicenda si arricchisce un'altra sconvolgente novità.

Segui già la nuova pagina Sport de IlGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti