La sfida delle sorprese: Pioli punge, Gasp carica

I 7 gol della Fiorentina alla Roma, l'Atalanta e lo scalpo della Juve: solo una continuerà a sognare

Firenze La Fiorentina aspetta questa semifinale di andata con l'Atalanta con l'ansia della grande occasione, ci saranno quasi 35mila spettatori al Franchi. La classifica in campionato non è granché, mentre la Coppa può trasformarsi in una formidabile ascensore per l'Europa. E poi a Firenze un trofeo manca dal 2001, c'era ancora Cecchi Gori, un'era geologica del calcio. Anche per questo, ieri pomeriggio, alla rifinitura - eccezionalmente aperta al pubblico - erano in tremila ad incitare la squadra di Pioli. Alla fine i tifosi hanno chiesto di andare a scrivere la storia nel ricordo di Davide Astori. A proposito dell'ex capitano, il club con un duro comunicato ha risposto alle vergognose offese sui social, dopo Fiorentina-Inter, che hanno oltraggiato la memoria di Astori: «La società viola è in contatto costante con le autorità competenti affinché questi sciacalli vengano perseguiti come meritano». Anche perché siamo in una settimana delicata per i sentimenti, lunedì saranno 12 mesi esatti da quel terribile 4 marzo che ha segnato incontrovertibilmente la Fiorentina.

Pioli, dopo l'impresa dei sette gol alla Roma nei quarti, vuole sfruttare l'occasione: «Non è quasi mai capitato che le prime tre del campionato fossero eliminate. Vogliamo prendere un vantaggio in vista del ritorno. Avrei voluto giocare con più riposo». La prima stoccata sul calendario, mentre perentorio è sulle polemiche per il rigore del 3-3 contro l'Inter: «Si è parlato un po' a vanvera delle scelte arbitrali. Riguardando tutte le situazioni sarebbe finita 2-2 con l'Inter, quindi non vedo motivi di fare polemica. E non voglio tornare indietro perché altrimenti qualcuno si offenderebbe ricordando il rigore di San Siro per il polpastrello di Vitor Hugo...». Ma Pioli non scorda nemmeno le polemiche di Gasperini: «Ho sbagliato dopo la partita di andata con l'Atalanta a non sottolineare che Federico non simulò, ma inciampò e l'arbitro concesse rigore. Così come ha sbagliato Gasperini ad occuparsi di un nostro giocatore».

Anche l'Atalanta crede tanto nella Coppa Italia dopo l'impresa con la Signora: «È chiaro che eliminando la Juve alimenti aspettative. La Fiorentina sta giocando con entusiasmo. E si è rinforzata a gennaio. Recuperano Gomez e De Roon e ci presenteremo al meglio».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.