Sport

Wimbledon al via, Federer a caccia del nono titolo

Si parte domani sui campi di Wimbledon. Favorito Roger Federer, che cerca il nono successo nel torneo. Possibile la finale con Nadal. Numerosi italiani a caccia dell'exploit. Grande equilibrio in campo femminile, unica italiana in gioco Camila Giorgi

Wimbledon al via, Federer a caccia del nono titolo

Comincia domani il torneo di Wimbledon, terzo Grande Slam della stagione, l' unico sull' erba.

Favorito d' obbligo Roger Federer, che cerca il nono titolo nel torneo. Il campione svizzero, prossimo ai 37 anni, cercherà di battere il tempo che passa oltre che i suoi avversari. Di sicuro l' adattabilità del suo gioco all' erba e la sua infinita classe possono fare ancora la differenza rispetto alle incognite di un torneo, che si gioca sulla lunga distanza. Debutto che non dovrebbe avere insidie contro Lajovic, potrebbe ritrovare in semifinale Cilic, sconfitto in finale l' anno scorso.

Staziona nella parte bassa del tabellone, Rafa Nadal al debutto sull' erba nello slam che meno si addice alle sue caratteristiche. Affronterà l' israeliano Dudi Sela, avversario insidioso su questa superficie. Probabile quarto di finale complicato contro Del Potro, prima di una possibile semifinale contro Alexander Zverev, sempre deludente nelle prove slam o soprattutto contro Djokovic, che sta tornando sempre più su ottimi livelli. Il tabellone consentirebbe la finale più attesa, Federer-Nadal, sfida che manca a Wimbledon dalla finale 2008 e che rappresenterebbe un' altra splendida pagina di una delle più affascinanti rivalità della storia del tennis.

Nove gli italiani in tabellone, favori del pronostico per Fognini contro il giapponese Daniel e Seppi contro il qualificato Smith. Match aperto per Lorenzi contro Djere. Sfida difficile ma non impossibile per Berrettini contro Sock, ex top ten ma in pericolosa caduta libera, solo cinque partite vinte nel 2018. Grande attesa per Cecchinato, che affronta il talento australiano De Minaur e non vuole smettere di stupire. Arrivano dalle qualificazioni Fabbiano, che ha ottime chances contro l' indiano Bhambri, più difficili gli impegni di Travaglia contro Millman e Sonego contro Fritz. Lucky loser Bolelli, che affronterà l' uruguagio Pablo Cuevas.

Più incerta la situazione in campo femminile. La numero uno al mondo Simona Halep dovrà gestire la sbornia della vittoria a Parigi, ma non ha mai brillato particolarmente a Wimbledon. Parte con non meno incertezze la danese Caroline Wozniacki, testa di serie numero due e mai oltre gli ottavi di questo torneo. Da tenere d' occhio la vincitrice dell'anno scorso, la spagnola Muguruza o campionesse storiche come Maria Sharapova, Serena Williams o la ceca Petra Kvitova. Possibili outsider la tedesca Angelique Kerber o l' inglese Johanna Konta, giocatrici particolarmente adatte al gioco sull' erba. Unica italiana in tabellone Camila Giorgi, che ha un impegno difficile ma comunque aperto contro la lettone Sevastova, numero 21 del ranking.

Si comincia domani con i primi turni alle 12.30 ora italiana.

Commenti