Bomba Zidane: così può stravolgere la Serie A

Zidane lascerà il Real Madrid a fine stagione. Il tecnico francese avrebbe due allettanti offerte: la nazionale transalpina per il post Deschamps e la Juventus

Bomba Zidane: così può stravolgere la Serie A

Zinedine Zidane lascerà il Real Madrid al termine della stagione: è questa l'indiscrezione lanciata dai media spagnoli. Il tecnico francese ha deciso di dire addio alla casa blanca dopo anni in cui ha praticamente vinto tutto. 11 titoli complessivi: tre Champions League consecutive e record assoluto, due Supercoppe europee e due mondiali per club, più due campionati spagnoli (l'ultimo conquistato nel 2019-2020) e due Supercoppe di Spagna. Il Real è ancora in lotta per il titolo a due giornate dalla fine del campionato: le merengues sono al secondo posto a meno due dai cugini dell'Atletico Madrid e a più due sul Barcellona terzo. A fine anno, però, che sia campione di Spagna o meno ha già deciso di salutare Florentino Perez.

Le probabili destinazioni?

In Spagna sono certi che saluterà il Real Madrid e in tanti si stanno chiedendo quale sarà la sua prossima destinazione: la panchina della nazionale francese per il post Didier Deschamps lo stuzzica ma il possibile annuncio non arriverebbe prima di metà luglio con i Galletti impegnati ad Euro 2020 (diventato per via del Covid-19 Euro 2021). L'altra suggestiva ipotesi lo vorrebbe sulla panchina della Juventus per il post Pirlo che al termine della stagione saluterà quasi certamente la Vecchia Signora.

Zidane potrebbe essere l'uomo giusto per la rivoluzione necessaria in casa Juventus dato che senza Champions League, cosa molto probabile ad oggi, ci dovrà essere un ridimensionamento. Zizou però potrebbe anche non accettare un club che non partecipa alla Champions ma ad oggi queste sono solo ipotesi. La Juventus tiene in caldo anche Massimiliano Allegri, il grande ex che ha vinto 5 scudetti consecutivi e che ha voglia di tornare in sella dopo due anni da "disoccupato". Il conte Max e la novità Zidane, è qusto il grande dilemma in casa Juventus che avrà voglia di riscatto dopo uno degli anni più deludenti dal 2009-2010.

Il futuro di CR7 dipenderà molto dalla qualificazione in Champions League, dal nuovo allenatore ma anche dalle scelte societarie con la Juventus che potrebbe anche decidere di lasciarlo andare a fronte di un'offerta di 29-30 milioni di euro per non mettere a bilancio una minusvalenza e per sgravarsi di un ingaggio da 31 milioni di euro netti a stagione che pesano e hanno pesato molto sulle casse societarie in queste tre stagioni. Ad oggi sembra probabile che dirà addio alla Vecchia Signora ma si sa nel calcio tutto è possibile e il possibile approdo del suo grande mentore Zidane potrebbe cambiare le prospettive.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?