Sul lungotevere per scoprire il buon vino ascoltando jazz

Dal 5 al 20 giugno i giardini di lungotevere Maresciallo Diaz ospiteranno la prima edizione del Vinoforum jazz festival inserita all'interno della tradizionale kermesse eno-gastronomica giunta ormai alla sesta edizione

Si terrà dal 5 al 20 giugno prossimi, la sesta edizione di Vinòforum, presso i giardini compresi tra lungotevere Maresciallo Diaz e viale del ministero degli Affari esteri. Un villaggio di oltre 6mila metri quadri, strutturato per aree tematiche composte da spazi di diverse dimensioni.
All'interno di Vinòforum il visitatore potrà intraprendere un viaggio attraverso l'affascinante mondo del vino. Oltre 500 aziende vinicole provenienti da tutto il territorio nazionale e non solo, per un totale di circa 2.500 etichette di prestigio, si presenteranno al pubblico attraverso un percorso eno-gastronomico che vedrà protagonisti produttori, commercianti, wine maker e tutti gli attori del mercato vitivinicolo.
Non mancheranno i consueti appuntamenti in collaborazione con A.I.S (Associazione Italiana Sommelier) che sarà presente con un ricco calendario di eventi dedicato alla conoscenza e alla degustazione di importanti vini tramite la consulenza di qualificati enologi e sommelier. Numerosi anche gli incontri con accesso su prenotazione in collaborazione con Athenaeum - L'Ateneo dei Sapori, per degustare, con esperti del settore, abbinamenti enogastronomici originali. Convegni e degustazioni con Arsial (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura del Lazio) con l'obiettivo di valorizzare i prodotti tipici del territorio e far conoscere le 'eccellenze lazialì.
La sesta edizione di Vinòforum prevede inoltre importanti novità tra le quali: un'area Enoteche nella quale si alterneranno le più importanti enoteche di Roma, l'Oleoteca, uno spazio completamente dedicato all'olio extravergine di Oliva, il Vinoforum Jazz Festival, rassegna di musica jazz e non solo, e due dirette radiofoniche di Radio 2, venerdì 5 e sabato 6 giugno. Vinòforum 2009 rinnova infine il suo impegno nel sociale, sostenendo la Fondazione Armonia e Salute Onlus per la realizzazione di una casa famiglia rivolta a ragazzi con gravi handicap psichici, e il progetto promosso da Save The Children - Emergenza Zimbabwe.

Commenti