Apple cambia lo Store: cosa significano queste etichette

Apple introduce importanti modifiche su App Store, introducendo delle etichette di trasparenza per gli utenti: ecco come si usano e cosa significano

Nelle stesse ore in cui debutta l'aggiornamento alla versione iOS 14.3 del sistema operativo per iPhone, al momento in fase di distribuzione, Apple introduce una novità riguardante la privacy e, più nel dettaglio, i dati utilizzati dalle applicazioni in download per i dispositivi mobile. Sulla piattaforma App Store vengono ora mostrate delle etichette che elencano in modo chiaro e trasparente quali sono le informazioni richieste dai software e con quali finalità. Così la mela morsicata aveva anticipato il suo arrivo in occasione dell'evento Worldwide Developers Conference 2020, andato in scena nel mese di giugno: "Le pagine dei prodotti sull'App Store includeranno un riassunto delle politiche sulla privacy dichiarate dagli sviluppatori, in un formato semplice e intuitivo".

L'obiettivo è quello di incrementare la trasparenza a favore dell'utente finale, aiutandolo a prendere decisioni consapevoli nel momento in cui sceglie di procedere al download e all'installazione. Per capire meglio di cosa si tratta, diamo uno sguardo ad alcuni dei permessi richiesti da Facebook. È bene precisare che si tratta solo di una piccola frazione dell'elenco completo, molto più lungo e accessibile dalla scheda dedicata su App Store selezionando il link "Vedi dettagli" nella sezione "Privacy dell'app".

La lista si divide in "Dati utilizzati per monitorarti” (principalmente per finalità di marketing o di profilazione pubblicitaria), "Dati collegati a te” (personalizzazione, funzionalità dell'app e altro) e "Dati non collegati a te” (diagnosi su eventuali malfunzionamenti ecc).

Fornire i dettagli sui dati impiegati sarà un obbligo per tutti gli sviluppatori, in fase di pubblicazione di una nuova applicazione o al rilascio del primo aggiornamento utile. Nel caso di mancato adempimento si rischierà l'esclusione dalla piattaforma.

Tra le altre novità introdotte dall'aggiornamento ad iOS 14.3 per iPhone distribuito oggi ci sono il supporto ai programmi di allenamento Fitness+, la compatibilità con le cuffie AirPods Max appena presentate e miglioramenti alle app Foto, TV, Clip, Salute, Meteo e Safari. Non manca ovviamente nemmeno il solito elenco di correzione dei bug noti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mar, 15/12/2020 - 17:44

Servono a non farti pensare al prezzo...