Tecnologia

Ecco Moments, il motore di ricerca di Twitter

Ora anche l'uccellino social ha il suo "Google", in grado di stilare la classifica dei hashtag più digitati, suddivisi per argomento. Una strategia per recuperare qualche milione di utenti perso per la rete?

Ecco Moments, il motore di ricerca di Twitter

Dopo aver smarrito per la rete milioni di seguaci, per l’uccellino azzurro è arrivato il “momento” di tornare a spiccare il volo, o almeno questa è l’intenzione di Twitter, che vuole rilanciarsi attraverso una nuova funzione chiamata Moments.

Si tratta di uno strumento opzionale, riconoscibile con l’icona della saetta, volto a semplificare la vita virtuale dell’utente, bombardato ogni giorno da una tempesta di trend provenienti da tutto il web. Cliccando su Moments, compare una sorta di classifica degli hashtag più digitati, suddivisi per argomento e contenenti uno storico per chi si è perso le puntate precedenti relative a quel tema.

In parole povere è una sorta di motore di ricerca consultabile all’interno del social network più amato dalle istituzioni e dai vip. E testate top come New York Times, Washington Post, Fox News e Vogue, ma anche il sito della NASA, hanno già attivato il “Google” di Twitter. Basterà per riconquistare gli utenti delusi, oppure questo Moments si rivelerà solo una tendenza del… momento?

Commenti