Scienze e Tecnologia

Whatsapp, addio alla privacy: in arrivo la terza spunta

Il servizio di messaggistica istantanea si prepara a introdurre una modifica che fa sapere al destinatario se il mittente ha letto il messaggio

Whatsapp, addio alla privacy: in arrivo la terza spunta

Privacy addio anche su Whatsapp? Il servizio di messaggistica istantanea comprato da Facebook per 19 miliardi di euro il 14 febbraio di quest'anno, sta per introdurre la "terza spunta". Attualmente, infatti, quando si invia un messaggio attraverso Whatsapp possono apparire una o due spunte. Se ne appare una significa che il messaggio è stato regolarmente inviato, se ne appaiono due, però, non vuol dire che il destinatario l'abbia obbligatoriamente letto. Proprio l'applicazione di messaggistica, sul suo profilo Twitter, aveva scritto nel 2012 che "la doppia spunta non significa che il messaggio è stato letto, ma solo che è stato consegnato al dispositivo del destinatario".

Whatsapp ha deciso, dunque, di sopperire a questa mancanza, anche a scapito della privacy delle persone che possono decidere di leggere il messaggio e non rispondere senza incappare nei rimproveri del mittente. Il nuovo sistema di notifica, come si apprende da alcuni media stranieri, è stato testato soltanto su alcuni utenti, ma non in via ufficiale. Dalla direzione di Whatsapp, infatti, non trapela nulla sulla nuova modifica del servizio.

Il triplo controllo permetterà al mittente, dunque, di sapere se il messaggio è stato letto o meno dal destinatario. Come del resto accade già su Facebook. Altri rumors sulle prossime modifiche riguardano la possibilità di effettuare delle chiamate vocali.

Commenti