Il Trono di Spade: "Sarà un finale sconvolgente"

Secondo alcuni membri del cast, il finale della serie sarà talmente sconvolgente che dividerà i fan

L’attesa si fa sempre più breve per l’ottava stagione della serie fantasy, Il Trono di Spade, ispirata ai libri del maestro George R. R. Martin e targata HBO. I fan, letteralmente in delirio, non vedono l’ora di sapere come si concluderà e, nell’attesa, non si lasciano sfuggire nemmeno la più piccola delle news.

Per la vostra felicità (o forse no) abbiamo delle news provenienti direttamente dal cast. La prima a esprimersi in un’intervista su Vanity Fair è stata proprio lei, la Madre dei Draghi, Emilia Clarke, la quale ha raccontato il suo stato d’animo in merito a quest’ultima stagione. L’attrice si è definita completamente scioccata dal finale di stagione, tanto da non avere la più pallida idea di come potranno reagire i fan; secondo lei si divideranno. Anche Maise William (la piccola di Casa Stark) aveva detto a una giornalista: «alcuni esulteranno, altri si strapperanno i capelli.»

Se questa notizia vi ha sconvolti non preoccupatevi, Nikolaj Coster-Waldau, interprete di Jaime Lannister nella serie, ha ammesso in un’intervista, rilasciata durante l’ultimo festival di Cannes, che secondo lui la stagione si concluderà nel modo giusto. Ha spiegato: «So che concluderemo la storia nel modo giusto. Quando ho letto le sceneggiature per la scorsa stagione, ho pensato “Wow, hanno centrato il bersaglio”. È un’unica storia dalla prima alla nona stagione, e ha perfettamente senso.»

Insomma, per sapere davvero come sarà il finale dovremo aspettare la primavera del 2019 per l'ultima stagione de Il Trono di Spade, ma, nel frattempo, vi terremo aggiornati non appena un altro membro del cast rilascerà qualche aggiornamento, o se qualche novità trapelerà dalla rete.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.