Turismo, Roma mette in mostra anche a Lisbona le sue iniziative

È partita da un’altra capitale con sette colli, Lisbona, la prima tappa del 2010 del programma di promozione strategica del brand Roma del vicesindaco Mauro Cutrufo. «Roma ha debuttato a Lisbona - ha detto Cutrufo lasciando la capitale portoghese alla volta di New York, seconda tappa della sua missione - in un mercato importante e in costante crescita come quello portoghese, trampolino di lancio verso i nuovi mercati del Sudamerica». A Lisbona il vicesindaco ha portato i punti di forza e le nuove strategie dell’offerta turistica capitolina, primo fra tutti lo sviluppo del secondo polo turistico della Capitale, un progetto che ha mosso i primi passi solo un anno mezzo fa, ma che nel giro di pochi anni arricchirà l’offerta turistica (e non) di una città che si troverà così rinnovata e moderna grazie ai nuovi turismi previsti dalla realizzazione del secondo polo, quello nautico crocieristico diportistico, quello convegnistico, congressuale fieristico, quello golfistico, quello dei parchi a tema e dei parchi verdi fruibili. Alla Btl, di fronte a stampa ed operatori del settore è stato proiettato l’Omaggio a Roma di Franco Zeffirelli. «Omaggio a Roma parla al cuore delle persone - ha detto Cutrufo - e racconta, grazie alla maestria di un genio come Zeffirelli, la città in tutta la sua meraviglia, come probabilmente non è mai stata raccontata». La conferenza stampa è stata anche l’occasione di presentare i nuovi servizi messi in campo per i turisti, come la nuova Roma Pass, il sito web ed il call center multilingue. Nel primo giorno di missione il vicesindaco ha incontrato l’ambasciatore d’Italia Luca del Balzo di Presensano, con il quale ha condiviso l’esigenza che c’è di promuovere la capitale che, paga del brand che il suo nome rappresenta, fino ad ora non ha mai investito veramente su quella che è la sua vera ricchezza e non si è adeguata alle necessità di un turismo diverso, contemporaneo, che oltre alle ricchezze storico archeologiche religiose che la Capitale naturalmente possiede, necessita di nuovi stimoli, di nuovi attrattori, quelli stessi che invece hanno individuato altre capitali, come Parigi con il suo sistema dei parchi, o Londra, o la stessa Vienna, regina incontrastata del turismo congressuale. Roma punta anche a intercettare altri segmenti di turismo, come quello dei saldi. Sull’onda del grande successo riscosso dai saldi a Roma, sabato 6 e domenica 7 febbraio, quando è possibile trovare ancora delle buone occasioni commerciali, sarà presentata una serie di iniziative, d’accordo con le categorie, volte a quel segmento di turisti interessati allo shopping e al made in Italy.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.