Volley La MRoma riparte da Giani e da una rosa sempre più... «verde»

È iniziato ieri al PalaLuiss di piazza Mancini, il raduno precampionato della M. Roma Volley, squadra guidata dal romano Andrea Giani, che dopo una favolosa carriera da giocatore e due stagioni da allenatore a Modena, è pronto ora a tuffarsi in questa nuova e stimolante avventura. Giani è gasato e darà il meglio di sé nella costruzione della nuova formazione neroverde che militerà per il secondo anno in A2. Una formazione assai ringiovanita nell’età, a cominciare dal ritiro definitiva di Paolo Tofoli, bandiera e icona della pallavolo romana, che ha deciso di chiudere la sua attività al termine del campionato scorso, e al suo posto è stato ingaggiato Adriano Paolucci, romano, 30 anni, che di Tofoli è stato la giovane riserva ai tempi della Piaggio campione d’Italia. Completamente rinnovato anche il reparto dei centrali, dove lo spagnolo José Javier Subiela (25 anni) e il romano Daniele Postiglioni (29) dovranno fare da chioccia al talentuoso Carlo Mor, 20 anni e 202 centimetri. C’è grande curiosità e attesa per vedere all’opera i due cubani Raidel Poey, schiacciatore di 27 anni, e Yasser Portuondo, schiacciatore di 26, che, scontato il lungo periodo di squalifica, si apprestano a disputare la loro prima stagione italiana. Il «russo» di Spoleto Ivan Zaytsev, nonostante abbia soltanto poco più di vent’anni, è ormai il veterano del gruppo e dovrà confermare le buone cose fatte vedere nel suo nuovo ruolo di schiacciatore. Andrea Cesarini, 22 anni, sarà il libero, chiamato a dare equilibrio e sostanza alla ricezione. I tanti giovani romani, provenienti dal settore giovanile neroverde, completano la rosa a disposizione di Giani: Giulio Morelli, Lorenzo Rossi e Matteo Segnalini hanno già dimostrato che possono valere la categoria, Francesco Renzetti e Luca Rossini faranno quest’anno il grande salto in prima squadra, dopo aver conquistato il titolo italiano under 18 a Trapani, battendo la Sisley Treviso.
Tre giorni di allenamenti, fra sedute di pesi la mattina e di tecnica con la palla al pomeriggio, anticiperanno una piccola pausa di 48 ore per Ferragosto e poi tutti nuovamente in palestra. La prima amichevole in programma è quella del 27 agosto ad Isernia, contro La Fenice. Un test che verificherà la condizione fisica degli atleti dopo il primo step di allenamenti.
Conferme invece per Latina, unica rappresentante laziale in A1. Per il quarto anno consecutivo sarà il marchio Andreoli ad apparire nella nominazione principale del club di A1. «Siamo stati tentati - dice Gianrio Falivene presidente della Top Volley Latina - di affiancare al nome della società quello di un grosso sponsor, anche perché lo sforzo che abbiamo fatto nel corso dell’estate di allestire una squadra molto competitiva ha superato quanto avevamo preventivato. Ma poi la famiglia Andreoli ha voluto che il legame si prolungasse nel tempo affiancando il nome della ditta a quello della città».

Commenti