Index

Il franco svizzero continua ad attirare l’attenzione di molti investitori. La Banca nazionale svizzera ha stabilito che da gennaio ci sarà un tasso negativo per i depositi delle banche, per frenare l’apprezzamento del franco. Un braccio di ferro tra BNS e mercato dall’esito incerto, da seguire per chi è interessato al campo valutario. Da seguire anche il dollaro americano, che prosegue la sua pur molto lenta risalita, dice Lino Terlizzi.

TeleTicino
Il punto

La volatilità delle Borse è cresciuta in queste ultime settimane dell’anno. Da un parte rimane una tendenza di fondo al rialzo, dall’altra ci sono però correzioni più frequenti, sull’onda delle incertezze economiche e geopolitiche. Ci sono ancora molte opportunità in campo azionario, ma occorre selezionare molto bene gli investimenti.

TeleTicino
Orso & Toro

Nel breve periodo il tasso negativo deciso dalla Banca nazionale svizzera contribuirà a frenare il franco, ma nel lungo periodo la valuta elvetica tenderà a risalire ancora, dice Gian Luigi Trucco. La crescita economica americana e il graduale rientro della Federal Reserve dalla politica di maxiliquidità continueranno a favorire il dollaro nella prossima fase, afferma Filippo Fink.

TeleTicino
 Il portafoglio della settimana

La quotazione dell’oro dovrebbe variare di poco nella prossima fase, quella del petrolio potrebbe scendere ancora un po’. Per quel che riguarda le obbligazioni, meglio in questa fase guardare a quelle societarie, più che a quelle governative

Orso e Toro

Per Borse e valute acque un po’ più agitate in questo finale d’anno. Sia i mercati azionari che i mercati valutari stanno andando in altalena in modo più accentuato; gli investitori devono ora attuare una selezione molto accurata dei titoli azionari e delle monete su cui puntare, dice Lino Terlizzi

Il Punto

Le Borse risentono di incertezze economiche e soprattutto della caduta del prezzo del petrolio che colpisce i titoli del settore, ma nel medio periodo sui mercati azionari si riaffermerà la tendenza al rialzo, afferma Sascha Kever. Il dollaro probabilmente continuerà a riguadagnare terreno sull’euro e sul franco; occorre tenere d’occhio le valute dei Paesi legati a petrolio e materie prime, perché dopo la caduta più avanti potrebbero risalire in modo rilevante, secondo Bruno Chastonay

Il portafoglio della settimana

Victor Brusa parla delle opportunità che emergono sul mercato immobiliare in Svizzera. Filippo Fink indica rischi e opportunità nel settore immobiliare in Europa, Italia compresa, e negli Stati Uniti

TeleTicino
Il portafoglio della settimana di Index
ilGiornale.it Logo Ricarica