Politica
Sanremo, colazione e tampone per Bugo nel racconto del suo festival su Instagram
Politica
Salvini: “Arcuri ha fallito in tutto, grazie a Draghi per scelta”
Governo, il giuramento dei sottosegretari a Palazzo Chigi
Zingaretti alla direzione nazionale Pd: "Va bene discutere ma non perdiamo di vista vita persone"
Governo, Zingaretti: “Nostro sostegno leale contro rischi deragliamento”
Politica
Vaccini, Salvini: "Mercoledì incontro ministro Salute di San Marino"

La droga nello stomaco: così il nigeriano la importava in Italia

I militari della Guardia di finanza di Punta Raisi, insieme ai funzionari dell'Ufficio delle Dogane, hanno arrestato un cittadino nigeriano, partito dall'aeroporto di Charleroi in Belgio. L'uomo è stato sottoposto ad accertamenti radiologici all'Azienda ospedaliera di Villa Sofia di Palermo, che hanno confermato la presenza di 66 ovuli di eroina per un peso complessivo di 950 grammi di droga. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e il cittadino nigeriano arrestato e condotto al carcere Pagliarelli di Palermo.