Politica
Lady Gaga a Roma, le fan assediano l'albergo: "Ho fatto due ore di treno per vederla"
Mondo
Angelus di Papa Francesco, "Preghiamo per le 317 ragazze rapite in Nigeria"
Rizzo (Partito Comunista): “Draghi è un banchiere, non può fare interessi del popolo”
Fonseca: "Stadio Roma? Il presidente ha voglia di farlo per i tifosi"
Mondo
Roma-Milan, Fonseca: "Vogliamo fare una grande partita"
Vaccini, Capone (Ugl): "Abbiamo chiesto al Governo più incisività, assicuri approvvigionamento dosi"

Nell'ex caserma dei pompieri occupata dagli stranieri

L’odore acre penetra nelle narici fino a bruciarle. Solo poche ore prima gli extracomunitari che popolano abusivamente l’ex caserma dei vigili del fuoco di Aversa, nel Casertano, hanno acceso l’ennesimo falò per riscaldarsi durante la notte. Il freddo è pungente e neppure le mura dell’edificio pericolante sono sufficienti a garantire un dignitoso ricovero. Gli stranieri che rifiutano l’ospitalità della Caritas diocesana trascorrono in questo luogo gran parte del loro tempo. Entrando nella struttura sita nel centro storico di Aversa, in provincia di Caserta, a pochi metri dalle abitazioni dei residenti, viene da pensare immediatamente a un paradosso. Qui un tempo alloggiavano i pompieri, pronti ad intervenire per domare gli incendi divampati sul territorio, ora le fiamme stanno divorando la vecchia casa dei vigili del fuoco.