Correlati

Iannone: "Se ci cacciano andremo in piazza Duomo"

“Bisogna avere una patente per poter parlare di politica? C'è per caso un esame di Stato? Stasera sarà una grande festa e non capisco perché dovremmo andarcene. Sarà una festa di cultura, sport, divertimento, idee politiche e basta. Non creiamo del panico mediatico”. Così il presidente di Casa Pound Gianluca Iannone, in merito al raduno nazionale del movimento, previsto dall'11 al 13 settembre a Castano Primo (Milano), e che oggi ha ricevuto il 'no' dal prefetto Francesco Paolo Tronca. Se arriva il prefetto, “ognuno si assumerà le proprie responsabilità. Se vengono qua e ci cacciano noi – aggiunge ironicamente Iannone - ce ne andiamo e andiamo a Milano a fare shopping. Andremo in piazza Duomo, gireremo liberi e fuori controllo e compreremo tanti souvenir”

Ultimi video