Correlati

Morelli (Lega): "Grandi opere entro il 2026"

"L'obbiettivo è portare a casa il più grande risultato possibile per il Paese, ottenendo i fondi per queste grandi opere entro il giugno del 2026, che è il limite massimo definito dall'Europa. Ricordiamoci che c'è un nuovo criterio, che io spero possa diventare normale per tutte le opere in Italia, piccole o grandi, cioè un cronoprogramma preciso da rispettare e in base al quale ricevere i dovuti finanziamenti” lo ha il deputato Alessandro Morelli, della Lega, Viceministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, intervenendo alla rassegna Ponza d'Autore. Courtesy Ponza d'Autore (Alexander Jakhnagiev)

Ultimi video