Ius soli, la Kyenge torna alla carica: "Chi nasce o cresce qui è italiano"

Il ministro su Twitter rilancia la riforma della cittadinanza italiana: "Chi nasce o cresce qui è italiano"

Il ministro all'Integrazione Cecile Kyenge al Centro Astalli di Roma

La sinistra è pronta al blitz per cambiare le leggi che regolano l'immigrazione. Obiettivo del nuovo anno: smantellare la Bossi-Fini e riformare la cittadinanza. Le immagini del trattamento antiscabbia al Centro di prima accoglienza di Lampedusa e la protesta degli immigrati al Cie di Ponte Galeria diventano così il grimaldello per dare l'assalto definitivo. Chiesto a gran voce dalle diverse anime del Pd, da Matteo Renzi a Gianni Cuperlo, il premier Enrico Letta ha annunciato alla conferenza stampa di fine anno che la riforma arriverà al più presto: "Non ho dubbi che la revisione della Bossi-Fini sarà uno dei temi di discussione a gennaio, mentre da subito ci metteremo al lavoro per la revisione dei Cie e del sistema di accoglienza nel suo complesso". E non finisce qui. Il ministro per l’Integrazione Cecile Kyenge ha lanciato da Twitter il suo obiettivo per il nuovo anno: "2014 verso una nuova cittadinanza: chi nasce e/o cresce in Italia è italiano".

"Il futuro è investire nell’accoglienza", aveva spiegato nei giorni scorsi il ministro all'Integrazione dopo essere finita nel fuoco incrociato del Pd che la accusava di dividersi tra convegni e cene benefiche senza riuscire a mai risolvere l'emergenza immigrazione. Adesso la Kyenge è pronta a passare al contrattacco e a portare la battaglia per lo ius soli in parlamento. Lo stesso Letta è disposto a spendersi in prima persona a cambiare la normativa che regola la cittadinanza italiana. "Sono sempre stato convinto che una normativa diversa sullo ius soli sia necessaria, non a caso rivendico la scelta di un ministro come Cecile Kyenge - ha spiegato il premier lunedì scorsi - proporrò e lavorerò, dunque, perchè una riforma della cittadinanza e dello ius soli faccia parte del contratto di governo che scriveremo insieme a gennaio". Il governo mette, così, la revisione della Bossi-Fini e del sistema di accoglienza nell’agenda del 2014. Secondo fonti vicine a Palazzo Chigi sarebbe già in via di preparazione un provvedimento - potrebbe anche essere un decreto - che abbassa dagli attuali 18 a due mesi il tempo massimo di permanenza degli immigrati nei Cie ed aumenta le commissioni che esaminano le domande di asilo per affrontare il sovraffollamento dei Cara, i Centri di accoglienza per richiedenti asilo. Ma il giro di vite che ha in mente la sinistra si limiterà a cambiare la regolamentazione dei centri di prima accoglienza.

Nell’ottobre scorso, all’indomani della tragedia di Lampedusa, lo stesso Letta aveva ipotizzato un confronto nel governo sulla Bossi-Fini, non nascondendo le difficoltà derivanti dal fatto che le forze che compongono l’esecutivo hanno storicamente posizioni diverse su questo tema. Adesso i rapporti di forza all’interno della maggioranza sono cambiati. Renzi ha impresso una forte spinta assicurando che il Pd farà di tutto per "cambiare la Bossi-Fini". Tanto che, alla conferenza di fine anno, il presidente del Consiglio ha pronunciato parole più impegnative. Prima ha ricordato la "pressione senza precedenti" degli immigrati arrivati nel 2013 in Italia, più che triplicati rispetto al 2012 (43mila contro 13mila), in un "anno difficile tra tagli e spending review". Poi ha chiarito che, comunque, "è obbligatoria una revisione complessiva del sistema di accoglienza", il tutto "in una logica di attenzione alla sicurezza dei cittadini". L’ultimo riferimento intende venire incontro alle posizioni del ministro dell’Interno Angelino Alfano, contrario ai richiami dei democrat sulla necessità di rivedere la Bossi-Fini. Già da un paio di mesi una bozza di testo che interviene sui Cie è stata messa a punto da un tavolo costituito dalla Kyenge, dal viceministro e dal sottosegretario all’Interno, Filippo Bubbico e Domenico Manzione. Nei giorni scorsi la stessa bozza è stata ripescata e arricchita. Ma la riforma dei Cie è solo il punto di partenza. Il vero obiettivo della Kyenge è arrivare a modificare le leggi che regolano la cittadinanza italiana.

Commenti
Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 26/12/2013 - 13:13

potete pure dirvi italiani su un pezzo di carta... ma sarete sempre stranieri.

scipione

Gio, 26/12/2013 - 13:18

Ancora con queste cazzate.Ma possibile che non riesce a capire che ha strarotto i coglioni a TUTTI gli italiani?

robylella

Gio, 26/12/2013 - 13:20

Ma fatela tacere, è solo un'incapace che non fa assolutamente gl'interessi degli italiani. Per un "ministro" italiano è solo alto tradimento

ritardo53

Gio, 26/12/2013 - 13:21

Discorso contraddittorio visto che lei non è nata in Italia.

Ritratto di sances2

sances2

Gio, 26/12/2013 - 13:24

Venghino siori, venghino! Il luna park Italia apre i battenti per tutti! Si assicurano buffet di benvenuto, vitto, alloggio, cittadinanza e pensione, nonchè mantenimento integrale e integralista delle vostre tradizioni e abitudini (qui chiamate Cultura)e, udite udite, seggi parlamentari per i più volentorosi. Ma fate con calma, senza accapigliarvi: l'offerta dura almeno fino al 2015. Dopodichè sarete talmente tanti che, grazie all'elezione in Parlamento di vostri rappresentanti in massa, saranno organizzati voli charter per venirvi a prendere dai vostri Paesi.

eolo121

Gio, 26/12/2013 - 13:25

che ministra .viene pagata con un bel stipendione da ministro dagli italiani, perchè non va in congo non è neanche capace di sbloccare le adozioni , lo ius soli se lo porti in congo

paomoto

Gio, 26/12/2013 - 13:28

Non se ne può piu di sentir parlare di immigrazione. Ora vediamo cosa dicono Alfano e gli altri baciachiappe di Letta, se ci faranno digerire, dopo le tasse sulla casa e su tutto il resto anche le boiate di Kienge e compagni

Pclaudio

Gio, 26/12/2013 - 13:29

Che chi nasca qui sia italiano a prescindere è una SUA opinione.

robertav

Gio, 26/12/2013 - 13:29

questi sono i primi obbiettivi 2014 poi, farà di meglio, darà la cittadinanza italiana a tutta l'Africa. Ma non ha considerato che, gli africani non sono stupidi, appena si accorgono della quantità di tasse che si pagano qui, rimpatriano da soli!!!

FRANCO1

Gio, 26/12/2013 - 13:30

perchè cittadino italiano? semmai cittadino europeo visto che ci siamo tutti dentro.

robertav

Gio, 26/12/2013 - 13:33

Ma perchè indossa i guanti in stile E.R.?? è una mensa non un reparto di malattie infettive.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 26/12/2013 - 13:34

...se ora una zulu deve dirci chi e cosa siamo...

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Gio, 26/12/2013 - 13:34

Giustissimo! Esattamente come nella culla del comunismo, gli Stati Uniti, chi nasce negli states è cittadino americano! Aggiornarsi please kamerati!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 26/12/2013 - 13:38

BEATO IL GIAPPONE dove Taro Aso ebbe a dire: Il Giappone è una nazione, una razza, una civiltà, una lingua.

babilonia

Gio, 26/12/2013 - 13:39

Devo dire la verità, per gli extracomunitari non in regola e nullafacenti, non abbiamo bisogno di altri "italiani" acquisiti, che magari poi aumentano le file della delinquenza, dato che il lavoro scarseggia paurosamente, di italiani delinquenti bastano e avanzano quelli di pelle bianca; niente da dire invece se i genitori del neonato hanno un lavoro regolare e si sono integrati alla perfezione in Italia.

eras

Gio, 26/12/2013 - 13:40

Sarebbe solo la legalizzazione di una condizione già esistente di fatto.

Ritratto di ...gli..Abusivi.

...gli..Abusivi.

Gio, 26/12/2013 - 13:48

NO allo ius SOLA

Ritratto di ersola

ersola

Gio, 26/12/2013 - 13:48

la kyenge non mi è simpatica perchè non ha nessun titolo ne meriti per fare il ministro,messa li dal pd tanto per distogliere l'attenzione da altri inciuci ma detto questo trovo ingiusti gli insulti,casomai prendetevela col pd.

Daniele Sanson

Gio, 26/12/2013 - 13:50

Vede signora Ministro Lei potrebbe,potrebbe, aver ragione se non fosse per un piccolo particolare che é la nostra storia,se i suoi protetti trovano un'Italia che li accoglie lo deve esclusivamente ai nostri bis bis nonni che in tempi antichi si sono consumati all'estero per mandare quattro lire alle famiglie per non parlare degli Italiani morti nel costruire il Paese attuale perció , per cortesia, non venga a dire che chi nasce quï é italiano , accetti che prima di ottenere un simile privilegio se lo deve meritare, sempre nei limiti legali e della rispettabilitá umana , ma se li deve meritare . Raggiunto ció a me stá bene tutto . danisan

maninblack

Gio, 26/12/2013 - 13:51

Caro ministro dell'integrazione mi fanno molto piacere sentire le sue parole e sopratutto l'impegno da lei sostenuto ma una cosa volevo dire:gli immigrati fanno sciopero della fame perche' vogliono mangiare non i cibi nostri ma il kekab ;sig ministro i nostri emigranti in america certamente avrebbero voluto mangiare gli spaghetti ma si dovettero accontentare degli avanzi della spazzatura degli americani.Buone feste sig ministro

Ritratto di indi

indi

Gio, 26/12/2013 - 13:52

Firmate tutti, prima che sia troppo tardi, la petizione di Magdi Allam che trovate a questo link: http://t.co/YbrgHsOFJN affinchè "Si dimetta il ministro Cécile Kyenge che ha giurato il falso.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 26/12/2013 - 13:58

e vabbè!! ma se io nascessi i Kenya non ci terrei affatto a chirdere quella nazionalità.....sig.ra Kjenge non le sembra troppo?

Ritratto di huckleberry10

huckleberry10

Gio, 26/12/2013 - 14:06

Vista la foto, mi compiaccio del fatto che la ministra finalmente abbia trovato un lavoro adatto alle sue capacità, auspico che lasci al più presto l’inutile ministero che occupa.

Ritratto di ...gli..Abusivi.

...gli..Abusivi.

Gio, 26/12/2013 - 14:08

NO allo ius SOLA ennesima legge ANTI ITALIANA

brunicione

Gio, 26/12/2013 - 14:09

La signora Kienge, come ministro è un disastro, ma il concetto di dichiarare Italiani coloro che nascono nel nostro paese mi pare saggio, umano, giusto e condivisibile

Ritratto di sances2

sances2

Gio, 26/12/2013 - 14:09

Gentile @Bertrand Russell: negli Usa se non entri in modo regolare non hai tempo nemmeno di copulare per generare figli. Una mia parente a 19 anni si era intrattenuta negli Usa 15 gg oltre quanto previsto dal permesso per turismo (era ospite di parenti); quando 10 anni dopo è tornata negli Usa per motivi di lavoro è stata fermata all'aeroporto, trattenuta e perquisita come una criminale e stava per essere espulsa: solo le rassicurazioni degli altri colleghi di lavoro con cui viaggiava che sarebbero ritornati in Italia entro 2 gg e la particolareggiata descrizione dei movimenti del gruppo in Usa le hanno consentito di rimanere nel Paese delle Libertà; ma le hanno imposto di avere un particolare permesso dall'Ambasciata Usa in Italia per ogni volta che vuole tornare negli Usa. Mio fratello, per poter usufruire di un visto di studio che gli consentisse di frequentare corsi postlaurea all'Università dell'Alabama nel 2000, ha dovuto dimostrare un livello medio- alto di conoscenza della lingua (senza tener conto che per l'univerisità doveva disporre anche di una certa disponibilità economica su un conto corrente da dimostrare su richiesta esibendo copie dell'estratto conto).

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 26/12/2013 - 14:25

E' sacrosanto, per chi nasce in terra italica essere Italiano. - Cécile KYENGE, Nobilissima Presenza in un branco di primitivi ! --- riproduzione riservata- 14,25 - 26.12.2013

LadyMem

Gio, 26/12/2013 - 14:26

.. E fu così che essere italiani venne ridotto all'essere nati in Italia. Che vergogna.

Fracescodel

Gio, 26/12/2013 - 14:28

Qualcuno proprio non vuole capire: molti immigrati = destabilizzazione = caduta di civilta' = insicurezza = maleducazione e mancanza di rispetto reciproco diffuso = mancanza di coesione culturale e di morali condivise = leggi piu' dure e scomode per regolare tutti e mantenere l'ordine = un paese bastardo allo sbando = puttanaio = tensioni sociali ed etniche = un paese che da culla della civilta' regredisce a 3zo mondo. La Kyenge e' un'insulto a tutti gli italiani; la IUS SOLI e' una legge capestrale e tombale per la "nazione" ITALIA! Io non mi riconosco nell'EU e sono fiero solo del nostro tricolore. Non accetto che gente che arriva sulle nostre coste riceva residenza e cittadinanza restando pero' culturalmente diversa e non portando ricchezze. Non serve un genio a vedere che paesi come Svizzera e Giappone restano intatte culturalmente e coesi con leggi migratorie ottime; servono invece TRADITORI, vigliacchi e idioti per pensare a regole come la Ius Soli. Fa bene Grillo a chiedere l'impeachmente di Napolitano, primo vero proponente della svergognata e indecente Ius Soli. Ius Soli e' una parolaccia da trattare come la peste...e' la rovina di una societa'. E cari Bertrand, negli USA c'e' la IUS soli, ma aparte i cubani ed i Messicani in pochi stati, entrare negli USA e' difficilissimo (perche' ti prendono, arrestano, e rispedicono a calci in cula fuori), e perche' aver un figlio negli USA e' un costo abnorme...non come in Italia che per gli immigrati avere un figlio equivale a vantaggi, agevolazioni, sussidi e cittadinanze. Chi e' andato in Giappone ha sicuramente visto la pulizia, il rispetto reciproco e di tutto che traspare in una societa' NAZIONE E RAZZA UNICA, coesa e patriotica, con morali condivise; non il puttanaio indecente che ci ritroviamo in Italia oggi, in gran parte per colpa di un immigrazione laida che infanga le strade ed il paese. Se ci si sente magnanimi e pii, che li si aiuti a casa loro, INVECE DI FARE GUERRRE DI "DEMOCRAZIA"(leggesi invasioni per interessi geopolitici da parte della NATO) e ROVINARGLI I POCO CHE AVEVANO. Napolitano prima ha spinto la guerra contro la Libia e poi auspica la Ius Soli, oltre che lodare l'EU e l'EURO (che individuo lontano dal rappresentare l'Italia e la carica di PDR).

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Gio, 26/12/2013 - 14:29

Non vorremo imitare la selvaggia Inghilterra spero. Se non lo sapete in quel paese, privo di cultura e senza una famiglia Bossi, da tantissimo chi nasce ,indipendentemente dalla famiglia di origine,a 10 anni ha la cittadinanza. Incredibbbile !!

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 26/12/2013 - 14:31

X brunicione lei esprime un suo punto di vista ma almeno ci spieghi il motivo per cui deve essere come dice lei.Non possiamo fare la sala parto per gli arabi e gli africani,non le pare ????

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 26/12/2013 - 14:34

Cosa ci si puo' in fondo aspettare da una che viene da un Paese il cui ex Presidente (Mobutu x capirci) faceva una trasfusione di sangue ogni 6 mesi a Losanna per diventare bianco !!!

Ritratto di stock47

stock47

Gio, 26/12/2013 - 14:36

Così adesso la nostra casa non è più la nostra casa ma la casa di chiuque vorrà starci, dopo averla invasa. Siamo stati sfrattati dal diritto alla nostra proprietà dovuta a lunghi secoli, a millenni di lotta e di sacrifici per gli invasori che subdolamente ci hanno invaso, con l'aiuto di traditori e di cretini buonisti vari. Adesso siamo dei vagabondi come tutti gli altri, non abbiamo più diritto a niente, tranne per chi ha i soldi e il potere per continuare a farsi rispettare. Buon Anno nuovo a voi ex italiani!

jeanlage

Gio, 26/12/2013 - 14:37

Potrei essere d'accordo sul duale: cho non è nato e cresciuto qui non è Italiano. Se ne vada!!!

swiller

Gio, 26/12/2013 - 14:38

Ausonio. Ben detto.

Lino1234

Gio, 26/12/2013 - 14:39

Ebbene si, debbo ammetterlo : questo Papa non mi piace. Potrei evitare di dirlo ma la mia coscienza non mi permette di tacerlo. Ora abbiamo una religione che si comporta, come l’attuale governo, in tante chiacchiere e niente fatti. No, non mi piace. Di questo passo arriveremo anche ad un trasferimento di massa del popolo congolese in Italia, ad opera della Ministra che mi piace ancor meno. Saluti. Lino.

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Gio, 26/12/2013 - 14:41

Angelino Alfano, contrario ai richiami dei democrat sulla necessità di rivedere la Bossi-Fini....ma allora che ci fa con Letta-Napolitano?

Fracescodel

Gio, 26/12/2013 - 14:45

@brunicione: perche' trova la Ius Soli giusta? Non vede forse che cosi' l'Italia diventera' la meta di tutti i poveri del mondo, che verranno qui a figliare, per prendersi cittadinanza e agevolazioni....togliendole chiaramente a noi, che dovremo piano piano vedere ridursi il nostro benessere diffuso, e l'Italia trasformarsi in un BIAFRA, dove per poco tempo i nostri sforzi, il nostro lavoro servira' a sostenere queste scriteriate politiche. Intanto i ricchi sono gia' andati all'estero, la classe media distrutta, e quei pochi rimansti le assicuro che nasconderanno bene i propri risparmi dalle grinfie illecite di uno Stato traditore, che sia legale o meno...e questo dico io, giustamente! Lei e gli altri che pensano che la Ius Soli sia cosa buona e giusta fareste meglio a tornare all'asilo, per capire le basi della vita, visto che proprio non ci arrivate all'1+1=2. Ma aparte la insensata apertura delle nostre risorse a tutti che comporta la ius soli, non riesce proprio a vedere il degrado e la destabilizzazione che porta un'immigrazione indistinta, povera, e culturalmente diversa? Lo so e mi scuso, destabilizzazione e' un termine che si impara all'universita' che per lei ed altri resta alieno; destabilizzazione vuol dire che la stabilita' sociale, economica e politica di un paese viene a mancare e si va incontro a scontri, rivoluzioni, violenze, recessioni, cadute di civilta', e si apre il paese alla sottomissione di potenze straniere o poteri eversivi della democrazia (un po' quello che stiamo gia' assistendo oggi).

Ritratto di falso96

falso96

Gio, 26/12/2013 - 14:46

L'UNICA COSA CHE MI DA GIOIA!!! E' CHE FRA QUALCHE ANNO , VISTO IL N° DI FIGLI STRANIERI CONTRO IL N° DI FIGLI "EXTRACOM. ITALIANI" NEL PARLAMENTO SARANNO IN MAGGIORANZA LORO E ALLORA...... TUTTI INCHINATI A CULO ALL'INSU' e i nostri extrap.ITALIANI saranno in minoranza schiacciante e costretti a raccoglier patate SEMPRE A CULO ALL'INSU'.

@ollel63

Gio, 26/12/2013 - 14:50

Kyenge,torna al tuo pesello ch'è tanto bello!

hellas

Gio, 26/12/2013 - 14:51

La signora Kyenge non è affatto una presenza nobilissima .... e bla bla bla; è una incompetente, che di politiche dell'accoglienza non capisce niente, raccomandata da Livia Turco, e che ogni volta che apre bocca, inanellando una serie di cazzate una in fila all'altra, porta acqua al mulino di chi non ne vuole sapere di immigrati e di integrazione. Quella dello smantellamento dell'identità italiana concedendo la cittadinanza a chiunque nasca in Italia è una puttanata gigantesca, da irresponsabili e da ignoranti, e qualunque paragone con gli Stati Uniti o la Gran Bretagna è del tutto pretestuoso, perché la storia nostra non ha niente a che vedere con quella di un Paese che nasce multietnico e con quella di una ex potenza coloniale. Direi che questa signora congolese, che non ha mai una parola di gratitudine, se non di affetto, per il Paese che le ha permesso non solo di vivere bene, ma anche di fare politica in sicurezza ( e con vari agi )è la figura peggiore e più inutile e squallida della comunque assai mediocre compagine governativa . Buon Anno ....

smithjosef

Gio, 26/12/2013 - 14:53

Non è accettabile da parte del popolo italiano che questa oriunda africana e per giunta congolese, detti legge al nostro popolo a favore di se stessa, politicamente e razzialmente! Come più volte affermato, essendo residente in Africa, i più accaniti razzisti sono loro! Il paradosso è che approfittano dell'ignoranza e della stupidità del popolino e dei politici ipocriti ed in mala fede per dichiararsi vittime di noi RAZZISTI ITALIANI! Ebbene la ministra è consapevole di questo e purtroppo è anche consapevole della inettitudine della maggioranza del popolo italiano e della solidarietà della stampa ipocrita e pericolosa! Per questo è diventata politicamente pericolosa per la nostra cultura, economia sicurezza e salute. NON C'E' DA SCHERZARE SU QUESTO. CERCHIAMO DI VIGILARE LE INTENZIONI ED IL FARE DI QUESTA ORIUNDA CENTRAFICANA MINISTRA

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Gio, 26/12/2013 - 14:53

Il Giappone è una nazione di «una razza, una civiltà, una lingua e una cultura». Taro Aso, già primo ministro del Giappone (quando la destra è vera destra).

cgf

Gio, 26/12/2013 - 14:55

meglio che torni presto a rifare l'oculista per i kompagni del PD a modena... intanto però prima paga "i rimborsi elettorali" al Partito, che non ti abbiano mai dato un centesimo conta nulla, conta lo "sponsor", VENDUTA!!!!

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Gio, 26/12/2013 - 14:56

Il Pd non ha, da solo, i voti necessari per approvare lo ius soli. L'opposizione di destra è contraria, Grillo pure... sarà Alfini con la sua corte di pretonzoli che svenderà la cittadinanza italiana?

smithjosef

Gio, 26/12/2013 - 15:00

@ROBERTAV - Ma dove vivi, l'africa si mantiene con le tasse pagate da Indiani, Musulmani, Americani ed Europei! In africa la maggior parte non paga un bel niente, daltronte come in italia. Fanno concorrenza spietata mandando al lastrico COMMERCIANTI E MEDIE IMPRESE! Per questo dico: NON SCHERZIAMO, FACCIAMO ATTENZIONE!

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 26/12/2013 - 15:03

Dario Maggiulli 26/12 14:25 – Questa volta la sua fesseria è riuscito a propinarla in una sola riga e un quarto, risparmiandoci le sue fluviali esternazioni su "Cècile (che) ci traghetta i nobili riflessi di una civiltà ancestrale, incontaminata" continuando con la Boldrini "donna sensibile a certo degrado mediatico" e "il Suo aplomb intellettivo" (che, evidentemente, dona uno speciale aplomb soprattutto e solo al suo marchingegno).

Maura S.

Gio, 26/12/2013 - 15:04

Comsiderando che la costituzione italiana specifica che il popolo e' sovrano, cioe' che e' chiamato a decidere sulle leggi che quel po' po' di illeterati, mangiapane a ufo e oltretutto ladri che siedono al governo, meglio che si accertino di chiedere al POPOLO ITALIANO che ne pensano delle loro cazzate.

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 26/12/2013 - 15:06

E non dimentichiamo Kindu !!

Ritratto di CaptainHaddock

CaptainHaddock

Gio, 26/12/2013 - 15:07

Maggiulli, se la sposi!

vince50_19

Gio, 26/12/2013 - 15:21

Signora Kienge, le consiglio la lettura della storia di Coudenhove KaLERGI, nobile austriaco, uno dei propugnatori con Adenauer e altri grandi politici del dopo guerra per un'Europa unita, una "paneuropa". L'unico punto debole dei suoi ideali peraltro alcuni molto validi, è stato proprio quello che lei vorrebbe proporre in modo del tutto semplicistico, come NON avviene in automatico in altri stati occidentali: proprio lo ius soli che a me sa più che altro di una vera e propria "sola" su cui più prima che poi fara male a tutti noi che viviamo in queste terre da tempo immemore e su cui lei scivolerà e si farà, molto male. Perché Kalergi voleva quello che lei propugna: per rendere l' "etnia" europea più debole e quindi più plasmabile alle desiderata di chi vuol distruggere proprio la Ue. Questo fa parte anche di certa "diligenza" lettiana, tutta tesa ad accontentare certa gerontocrazia e burocrazie made Ue ammantate di salsa massonica, evitando di affrontare quelli che sono i veri problemi dell'Ue stessa e quindi dell'Italia: la speculazione economica di stampo massonico d'oltre atlantico che sta cercando in tutti i modi di "spianare" tutta l'Europa. Forse lei non se ne sarà accorta, probabilmente in questo periodo soffre di "solitudine", visto che nessuno le da molta retta e allora alza il tiro su problematiche di cui ai cittadini italiani interessano poco e niente. La gente prima di rifiatare DEVE mangiare: conviene su questo? In Italia i poveri aumentano a dismisura e abbiamo un premier ( ologramma del vero premier che sta sul colle) contornato da gente che a tutto pensa tranne che a dare sollievo alla popolazione italiana. Se lei, come mi pare abbia detto, non potrebbe mai sentirsi italiana (le risulta che in Italia esista la libertà di pensiero, si o no?), può sempre decidere di togliere il disturbo e tornarsene da dove è venuta. Scelga pure, niente in contrario e non solo da parte mia che, sia chiaro, rispetta la sua persona. Non certo le sue idee.

vivaitaly

Gio, 26/12/2013 - 15:24

E ora che cade questo governo, questa pensa solo agli immigrati e clandestini invasori. Se passa questa legge ci sara' una rivoluzione.

vivaitaly

Gio, 26/12/2013 - 15:24

Anzi una legge che manda lei via dall'Italia.

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Gio, 26/12/2013 - 15:25

Anche Mussolini si faceva fotografare mentre tagliava il grano in canottiera, oppure con in mano una CAZZUOLA...questa tizia MI FA SCHIFO. Se voleva andava con mascherina igienica sulla bocca e non si faceva riconoscere. CHE LA MANO DESTRA NON SAPPIA COSA FA LA SINISTRA...e SINISTRA ha senso davvero..

timoty martin

Gio, 26/12/2013 - 15:26

Che fa le leggi ora? Lei che non è ne nata in Italia e nemmeno vi è cresciuta >> congolese. Se ne torni a casa, qui non serve

timoty martin

Gio, 26/12/2013 - 15:28

Rimanga pure come aspirante aiutante in mensa, almeno là potrebbe servire. Come ministro ci costa troppo e non serve.

unosolo

Gio, 26/12/2013 - 15:30

che bello , questo sembra quasi una forzatura del partito . La scena di servire i poveri , con lo stipendio che prende e il portafoglio oltre l'auto blu cavolo chi non andrebbe un giorno a farsi pubblicità per mantenersi quel lusso.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 26/12/2013 - 15:31

L'accoglienza indiscriminata e la cittadinanza italiana elargita così. a buon mercato, senza un'ombra di rammarico, di un pensiero di rimpianto verso un nome: Italia! buttato al vento e regalato come la più insignificante delle strenne natalizie non significa altro che tra noi italiani non si è instaurato mai (e, d'ora in poi si potrà dire: mai più) un senso di solidarietà di comune riconoscimento di una causa, di un 'viaggio' comune che ha avuto un inizio nella lontana età preromana e che si è, evidentemente, concluso quando finì la mezzadria. Lo 'ius soli' è un pezzo di carta, buono per l'uso a cui avete pensato. L'Italia è finita, da allora. E' finita irrimediabilmente ogni possibilità di elaborare un modello nuovo, alternativo di 'italianità'. E' finita l'antica agricoltura, il Piemonte di Gozzano, la Lombardia dei Promessi Sposi, la Romagna di Pascoli, la Toscana di Pinocchio e dei Macchiaioli, la Roma del Belli, il teatro napoletano e, se permettete, la Sicilia dei Vicerè! Cosa si permettono di venire ad insegnarmi costoro al seguito della tale Kyenge? E sia. Sono legato al passato e sono anche un po' presuntuoso? Francamente me ne infischio! Cosa può voler dire, d'ora in poi, la cittadinanza italiana? Se siamo così contenti di accogliere chi (noi ci illudiamo) può 'migliorare' il nostro 'status' di italiani, allora vuol dire che non abbiamo nessuna stima della nostra Storia, di Dante e Leopardi! L'Italia si è formata in epoche lontane o vicine, ma irripetibili; sotto l'onda di fenomeni unici, come le formazioni geologiche dei marmi più pregiati e ora scomparsi. L'Italia è finita cinquant'anni fa. Da allora è solo decadenza! Dopo averla depredata (col permesso dei sinistri vostri complici e ruffiani i quali, magari, riescono, addirittura a mettervi paura!) fate voi, o soavi 'migranti', portatori di cambiamento e contaminazione, una Italia nuova, se ne siete capaci! Caro @Dario, mi dispiace, con la stima che ti porto, ma ti lascio al tuo estatico culto di Iside (peraltro già presente nell'antica Roma, importato dagli immigrati egiziani; ma pare che i Romani, maestri di buon senso, non se lo siano affatto ca@@to!)

mbotawy'

Gio, 26/12/2013 - 15:33

Cara Kyenge,questa tua legge dello "Ius soli" e' valida nel tuo Continente nero e particolarmente nel tuo Congo? Mi sembra di no! E allora perche' tratti di imbastardire questa nostra Italia dove ci sei arrivata clandestinamente? Torna al tuo paesello che cosi' bello, per te,e non per noi che ancora un monumneto a Fiumicino ci ricorda i nostri soldati in missione di pace a Kivu.

moshe

Gio, 26/12/2013 - 15:33

negra fa attenzione perchè c'è un limite a tutto!

carlopriori

Gio, 26/12/2013 - 15:34

ma se andassimo in congo o in qualsivoglia altro "paese" potremmo acquisire automaticamente la cittadinanza o diventare membri del loro parlamento ammesso e non concesso che lo abbiano? Questo messaggio è rivolto a coloro che votano a sinistra affinché provino a capire se il loro intelletto lo permette, a che cosa stanno riducendo il nostro paese i loro beniamini.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 26/12/2013 - 15:35

Post alternativo (se quello precedente è troppo lungo e verrà cassato): anche Al Capone era incensato e ringraziato dalle vittime della 'grande depressione' di Chicago, perchè aveva aperto una mensa per i poveri!

Aam31

Gio, 26/12/2013 - 15:37

Ma chi l'ha messa a quel posto!!! Mandatela a casa sua inserendo un emendammento nella spending review.

Americo

Gio, 26/12/2013 - 15:38

Il ius soli é applicato negli Stati dove la densitá della popolazione, in persone per km2, é molto piccola e.g. USA ma in Italia sarebbe un invito a una invasione di africane incinte per riempire il paese di problemi addizzionali a quelli che abbiamo. In Italia sarebbe una pazzia degna solo di cervelli deboli e di interessi emotivi, vedi la ministro, che solo generarebbe problemi economici maggiori di quelli presenti. Ma che volete? Piú disoccupati? Piú poveri? Se pensate agli immigrati clandestini prima che ai vostri poveri siete dei degenerati senza cuore. Ricordate che la "Caritá comincia in Casa" e adesso dobbiamo usare le nostre scarse risorse prima di tutto per i nostri poveri.

ilpaladino

Gio, 26/12/2013 - 15:40

Questo governo non ha titolo per trattare questa materia. Non è in un programma elettorale. Solo un governo formatosi dopo nuove elezione e con un programma stabilito sarebbe legittimato a legiferare su questa materia. Vorrei ricordare a tutti coloro che nominano gli Stati Uniti che i veri americani sono quelli nativi del nord e sud America che sono stati vittima del più grande genocidio della storia. Di fatto ogni americano attuale di vecchia generazione e pronipote di conquistatori assassini. N.B. Non sono antiamericano ma cerco di essere realista

ggt

Gio, 26/12/2013 - 15:44

La Kyenge non può decidere chi può essere italiano con quali requisiti e modaltà. Sono gli italiani a deciderlo, non qualcuno ex clandestino, "naturalizzato" italiano come lei grazie ad una fin troppo generosa norma, che dà la cittadinanza a chi sposa un italiano!!! Quindi la Kyenge dovrebbe solo tacere su questo argomento!!!

little hawks

Gio, 26/12/2013 - 15:45

Io ho paura: vengono qui da paesi dove ogni 5 minuti viene ucciso un cristiano, guardo i miei figli e mi chiedo tra quanto ci ammazzeranno anche in Italia? Lo ius soli e' l'ultimo baluardo contro l'invasione mussulmana.

carlopriori

Gio, 26/12/2013 - 15:46

@Dario Maggiulli vai a chiedere le cittadinanza nel paese della ministra e proponiti come parlamentare nel loro parlamento, se lo hanno, male che ti possa andare ti ritroverai dento un pentolone pieno di acqua e qualche buona radice del posto con tanti autoctoni che ti gireranno intorno per farti "la festa". AUGURI.

Cacciari_forpre...

Gio, 26/12/2013 - 15:47

Certo che a leggere certi commenti viene da vomitare..!! Ma che cosa avete in corpo..la candeggina..?? Se voi pensate di risolvere i problemi scaricando tutto il vostro acidume sul prossimo perché ha un colore diverso o viene da un altro paese...meritate di stare nella cacca tutta la vita!! Mi spiegate perché un "essere umano" che nasce senza nessuna colpa in questo paese non può essere Italiano..??? Allucinante!!

lfaccio

Gio, 26/12/2013 - 15:51

mi pare evidente che con questa dichiarazione di intenti stia per iniziare un ulteriore round di sfiancamento della sempre piu' stremata classe media e operaia italiana. I figli dei cosidetti migranti, diventando "italiani" senza che ai loro genitori venga chiesto il benche' minimo contributo alla societa' che li ospita, fatta eccezione per il concepimento ed il parto, contribuiranno in futuro a ridurre le pretese salariali e di servizi sociali degli italiani, secondo un modello gia' applicato con successo nella "virtuosa" Germania. Anche in questo caso infatti il passaggio dallo ius sanguinis allo ius soli, effettuato dal governo Schroeder nei primi anni Duemila ha contribuito non poco alla moderazione salariale e alla precarizzazione dei rapporti di lavoro che ora sono considerate tra le cause del sedicente miracolo industriale tedesco degli ultimi anni. Quel che mi lascia perplesso e' come mai il PD si affidi a personaggi rozzi e impreparati culturalmente come la Kyenge e quell'altro responsabile della piazzata nel centro di prima accoglienza a Lampedusa per portare avanti in maniera eclatante la demolizione di diritti e garanzie ottenute con grandi sacrifici e tenacia dalle generazioni passate per portarci a retrocedere a livelli cinesi, dove solo chi ha i soldi (non importa come fatti) ha diritto ad avere servizi e tutele.

roberto zanella

Gio, 26/12/2013 - 15:55

e ci mettiamo a raccogliere ste firme per far capire che non siamo d'accordo ? firmerebbero pure gli elettori del PDovviamente quelli non Trinariciuti.Forza Salvini,inizia almeno tu...

Ritratto di greysmouth

greysmouth

Gio, 26/12/2013 - 15:59

Basta!!! Branco di schizofrenici da camicia di forza!!!!

agosvac

Gio, 26/12/2013 - 16:08

E' vero che la bossi/fini dovrebbe essere riformulata, ma in maniera più restrittiva perchè quando è stata formulata non c'era questo casino di sbarchi indiscriminati. Tra l'altro una cosa che nessuno dei Pd ha mai preso in considerazione è che tra questi "clandestini" o "rifugiati" politici ci potrebbero anche essere una gran quantità di terroristi nascosti tra di loro. Io oserei dire che questi sbarchi clandestini siano organizzati proprio da questi terroristi per potere infiltrarsi in Italia e dall'Italia in tutta Europa. La signora kienge poi ci mette la sua nel peggiorare una situazione già critica: lei vuole che questi clandestini , compresi i terroristi infiltrati tra di loro, possano diventare italiani a tutti gli effetti. Ma come può essere italiano chi non è stato educato in Italia secondo le leggi italiane e secondo la cultura italiana??? Io non sono contrario che chi è nato in Italia e venga educato secondo le leggi e la cultura italiana possa diventare italiano. Sono contrario al fatto che basti nascere in Italia per essere a tuttti gli effetti italiano. Quì non si tratta più di "accoglienza" di diseredati, quì si parla di cose più importanti, quì si parla di tradizioni millennarie, si parla di una storia che data dagli albori di Roma antica! E si parla anche di una situazione in cui gli italiani veri, quelli nati in Italia ed educati in Italia secondo le leggi italiane non hanno di che campare perchè non c'è lavoro neanche per loro. Come si può dare lavoro e dignità ad altri??? Il signor letta e la signora kienge dovrebbero essere indagati dalla magistratura( ammesso che la magistratura italiana funzionasse) perchè vorrebbero togliere agli italiani, quelli veri, posti di lavoro per darli agli italiani nuovi, quelli fasulli!!!!! Capisco essere idioti, ma non essere delinguenti, sì delinguenti perchè si tratta di fare spazio a chi non è italiano a scapito di chi è italiano e non ha neanche un lavoro.

paspas

Gio, 26/12/2013 - 16:08

sono nato in Italia ed ho vissuto oltre 40 anni in Africa. Nessun diritto alla cittadinanza a meno di rinuciare a quella italiana. Questa e' la verita'. I fatti restano le parole della Kyenge fanno schifo e passano.

piertrim

Gio, 26/12/2013 - 16:12

Il nuovo vangelo: "Chi nasce qui e cresce qui è italiano"? Una buona scusa per tenerci in Italia al completo la famiglia di clandestini che li hanno partoriti.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Gio, 26/12/2013 - 16:13

FRANCESCODEL 100 volte ragione ma gli italiani-purtroppo- almeno dal dopoguerra in poi, non sono un popolo e la colpa è in gran parte della sinistra. Aggiungo che la manovra destabilizzante che prende il nome di "GLOBALIZZAZIONE" in atto da noi non coinvolge -guarda caso- Giappone Israele Russia ed altri proprio perché hanno una forte identità nazionale.

electric

Gio, 26/12/2013 - 16:13

Perche' non aggiugere anche chi sorvola l'Italia? Cosi' qualche malcapitato magari a sua insaputa si trova ad essere cittadino italiano.

DIAPASON

Gio, 26/12/2013 - 16:19

L'obbiettivo degli italiani per il 2014 dave essere quello di mandare a casa (in africa) questo ministro fantoccio,questo governo fantoccio, questo presidente fantoccio. Questa e' l'unica via per riportare dignita a questo paese offeso da questi incapaci e criminali.

peterparker

Gio, 26/12/2013 - 16:20

Oggi gli Italiani sono alla fame ma la sinistra nostrana pensa solamente a tassare e tartassare economicamente gli stessi dedicando le proprie amorevoli cure e buoni propositi agli stranieri: intanto questo conferma che alla sinistra degli italiani non importa un tubo ma anche che gli stranieri siano cosi' amati dalla sinistra per interessi evidenti...dare loro il voto per assicurarsi la vittoria alle elezioni ma anche incamerare i parecchi quattrini che la gestione dei centri assicurano alle cooperative. Lo ius soli che assicura la cittadinanza solo grazie alla nascita su suolo italiano, cosa che non esiste da nessuna parte, scatenerebbe un esodo biblico verso le nostre coste ma anche tensioni sociali dalle conseguenze inimmaginabili...gli italiani sono alla canna del gas e le poche risorsevanno impiegate per loro non per gente disperata, pronta a tutto, senza lavoro ne' casa perche' se gli date la cittadinanza dovete assicurargli pure occupazione e casa...che non ci sono neanche per noi. Alfanuccio caro...tu sei d'accordo ? parla, non stare insilenzio, prendi posizione, coraggio...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Gio, 26/12/2013 - 16:24

Egregia (si fa per dire)kyenge l'Italia è una repubblica fondata sul lavoro(almeno lo era) non sull'accattonaggio

Ritratto di mario bonetti

mario bonetti

Gio, 26/12/2013 - 16:24

@Cacciari_forpre: Allucinante è in effetti la sua totale ignoranza per i retroscena politici dell’ultimo ventennio. Per dirlo con le sue parole, se non vuole annegare nella sua stessa cacca demenziale, provi a scoprire nei motori di ricerca internet che cosa sia il diabolico piano Kalergi, e per completare il quadro forse potrebbe anche strapazzare un pò youtube. Per esempio http://www.youtube.com/watch?v=SioZfAPZy3s http://www.youtube.com/watch?v=78eKjKVzNlY Si svegli dal terpore inciuciatogli dai massmedia usraeliani, e forse, dico forse, capirà perche chi nasce in Italia non può e non deve essere automaticamente cittadino italiano. Se ha in petto ha ancora un minimo di amore per la sua patria e il proprio popolo, le faranno ben presto schifo le parole che ha pubblicato su questo sito.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 26/12/2013 - 16:24

Un ben congegnato escamotage per affondare definitivamente questa nazione sul piano finanziario e ridurla, su quello civile, a livelli sudafricani. Targato, naturalmente, PD. Che potrebbe, a quel punto sperare, in un ampliamento del proprio bacino elettorale sempre più anemico. E, magari, gli Italiani saranno pure così cogl.... da assecondarlo. Con la fattiva collaborazione del NCD e dell'ex esercito di Silvio. Benvenuti nel mondo di Lovecraft. Buon 2014 a tutti.

agosvac

Gio, 26/12/2013 - 16:26

Egregio bertrandrussel, vero è che chi nasce negli Usa è cittadino americano, ma solo se sei americano o immigrato negli Usa regolarmente. Non c'è nazione al mondo che ha più controlli degli Usa sull'immigrazione clandestina! Se non lo sa, l'immigrazione clandestina negli Usa è un reato estremamente grave, c'è l'espulsione immediata anche se si è vissuti negli Usa da clandestini per svariati anni!!! Se ti beccano sei del tutto fuori! E se sei figlio di clandestini sei fuori anche tu. O non lo sapeva???????

Giorgio di Faenza

Gio, 26/12/2013 - 16:27

Solo una domandina a questi politici "fai da te": quando il figlio sarà, dalla nascita, cittadino italiano, che ne faremo dei genitori se tali non saranno? Come minimo dovremo dare loro un permesso di soggiorno di 18 anni, perchè non credo che un cittadino italiano sia "espellabile" o che possa restare lui, minorenne, da solo in Italia senza i genitori...

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 26/12/2013 - 16:28

@ CACCIARI FORPRESIDENT!!! "CARISSIMO" Se quelli che la pensano come Lei fossero la maggioranza nel paese quello che Lei auspica lo si potrebbe attuare. Ma la realtà dei numeri dice il contrario e le spiego, gli Italiani aventi diritto al voto sono 44 milioni, la "compagine" PD+SEL che S/governa il paese con una FALSA MAGGIORANZA PARLAMENTARE ha presi 11 milioni di voti, quindi ce ne sono altri 33 milioni che o sono all'opposizione oooo (alla Carlo Conti) NON si sentono rappresentati da chi sta S/governando. Quindi se quelli che, con l'inganno parlamentare stanno S/governando sono minoranza, NON possono prendere certe decisioni, perchè si potrebbe chiamarla DITTATURA!! Vogliono abolire la BOSSI-FINI, vogliono lo Jus solis, bene lo chiedano ai 33 milioni che NON hanno votato per LORO e che sono la VERA MAGGIORANZA nel paese. AMEN!!!

m.nanni

Gio, 26/12/2013 - 16:33

la Kyenge è stata messa lì per distrarre gli avversari da obiettivi più certi; distruggere berlusconi e il berlusconismo. in parte ci stanno riuscendo anche grazie alle sentinelle antitasse che non vedono, non sentono e non parlano. Letta sfotte anche oltre il lecito e si fa perfino vanto della nomina della ministra congolese. e sui tempi di accoglienza ha ragione; accorciare i tempi della permanenza in Italia dei clandestini è un dovere morale. perchè tenerli chiusi in centri di accoglienza 18 mesi e non rispedirli ai loro paesi di origine due ore dopo lo sbarco? mentre sullo ius soli occorre avere le idee chiarare; offrire la possibilità di diventare cittadino italiano al compimento della maturità giuridica di tutti coloro che nascono in Italia non occasionalmente. mentre per gli immigrati di Paesi europei è più che sufficiente il requisito di essere nati in Italia da genitori legalmente residenti. se poi non ci vogliamo lasciar prendere per il cul.. dalla sinistra centro, avanziamo noi(prima di loro) l'opzione della doppia cittadinanza per gli immigrati dell'Unione Europea, se residenti stabilmente in Italia da almeno otto anni. perchè dobbiamo chiuderci al confronto?

angelomaria

Gio, 26/12/2013 - 16:33

e non riesce ha stare con la boccaccia chiusae le 24 famiglie italiane bloccate nel suo paese gle frega un baffo !!che buono che sono stato e si'perche se c'e' una che mi sta'li'e'lei

Ritratto di Orientale

Orientale

Gio, 26/12/2013 - 16:34

Meno male che c'è qualcuno che vi apre un po' la mente, che vi allarga gli orizzonti.

Ritratto di Roberto di Bruno

Roberto di Bruno

Gio, 26/12/2013 - 16:34

Potrebbe anche andar bene per chi potesse dimostrare che tra i suoi antenati c'è un Omero, un Fidia, un Pitagora, un Platone, un Plotino, un Proclo, un Virgilio, un Ovidio, un Orazio, un Catullo, un Cesare Augusto, un Michelangelo, un Leonardo, un Brunelleschi, un Giotto, un Tiziano, un Botticelli, un Dante, un Petrarca, un Boccaccio, un Verdi, un Puccini, un Mascagni, un Carducci, un Pascoli, un altro qualsiasi oltre a quelli che ho scelto a caso (anche se troppi italieni (ho scritto "italieni") non sanno neppure chi sono).

killkoms

Gio, 26/12/2013 - 16:35

cacciate questa buona a nulla e chi c'è l'ha messa!

Ritratto di Idiris

Idiris

Gio, 26/12/2013 - 16:36

L'onorevole Kyenge. Noi immigrati siamo abituati a salire sulle barche in pericolo di affondamento. L'italia è un paese sull'orlo del precipizio che potrebbe finire in bancarotta(per via dei debiti contratti molto tempo prima che arrivassimo noi) nel giro di un decennio. Su,saliamo sulla barca di italianità di ius soli,e chi sa, magari ci portera in Germania. Auguri tutti a bordo e reggetevi forte si parte.

timoty martin

Gio, 26/12/2013 - 16:37

Proposta della kyenge serve a dare passaporto italiano ai 38 fratelli e sorelle? Via, all alarga!!!!

linoalo1

Gio, 26/12/2013 - 16:40

Se non l'hanno assunta come cuoca,vuol dire che anche lì non vale niente!Cosa aspetta a dar le dimissioni?Il tempo necessario per avere una pensione?Lino.

Ritratto di DueUnoDue

DueUnoDue

Gio, 26/12/2013 - 16:40

Risolto il problema del calo demografico, se passano questa roba qui nel giro di pochi mesi avremo 500 milioni di cittadini Italiani, allora si che conteremo qualcosa in Europa e vedrete come andra' bene l'economia. Dimenticavo, sara' anche il caso di adattare le nostre leggi ai desideri di chi, non Italiano, riesce in qualche modo a comandare qui.

Dako

Gio, 26/12/2013 - 16:42

La Ministra Kyenge rinunci al suo mandato.... IUS - SOLI e alle sue folli idee e rimanga pure alla mensa Astalli di Roma, quello è il suo vero lavoro a tempo indeterminato. Chi è nato in Italia non deve diventare automaticamente italiano, ma bensi su esplicita richiesta dopo aver raggiunto il 18mo anno di età, (solo in Italia ci sono prposte così cretine) Lo capisce questa ministra irresponsabile e provocatrice o no!!

mbotawy'

Gio, 26/12/2013 - 16:47

@Cacciari-forpre..> Mi spiegate perche' un "essere umano" che nasce senza nessuna colpa.....non puo' essere italiano??< Un essere umano non espone in una macelleria all'aperto pezzi di carne umana di soldati italiani,in missione di pace in Congo, a libero prelibato consumo dei cittadini locali.

pinosan

Gio, 26/12/2013 - 16:50

Brunicone.Premetto che a me la kyenge non piace,pero mi puoi travere in accordo;i NATI IN ITALIA DA GENITORI CHE RISIEDONO NEL NS.PAESE DA ALMENO 12 MESI,E QUINDI CONCEPITI NEL NS.PAESE, E GIUSTO CHE ABBIANO LA CITTADINANZA,CITTADINENZA CHE PERO PERDONO SE LA FAMIGLIA TORNA NEL SUO PAESE PRIMA CHE ABBIA COMPIUTO IL 18° ANNO

gimmi73

Gio, 26/12/2013 - 17:01

A parte il fatto che in momenti di crisi come questo un governo degno di tale nome dovrebbe occuparsi di detassazione,lavoro ecc.ecc. e non di questioni di minoranze.Ma poi non vediamo che a parte le parole negli altri stati c'è una severa regolamentazione dei transiti e di conseguenza delle cittadinanze.Infatti se adottassimo propio le leggi degli USA ,Germania o Francia per rimanere in Europa,ben pochi di questi extracomunitari sarebbero nati in Italia.Di conseguenza per un'esigua quantità di loro si porrebbe il problema dello ius soli.E per coloro che arrivano con immigrazione,la cittadinanza sarebbe solo concessa valutando reale necessità dello stato,conoscenza della lingua e storia del paese ed infine ,ma non ultimo per importanza,rispetto della legalità.Invece in Italia arriva chiunque,e si comporta poi come vuole,a scapito di altri onesti.

ilbarzo

Gio, 26/12/2013 - 17:05

anche tu signora ministro,sarai sempre una straniera in terra italiana,perlomeno per quanto mi riguarda.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Gio, 26/12/2013 - 17:11

Speriamo che rimanga in quella attività per tutto la vita

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 26/12/2013 - 17:12

@NANNI CARISSIMO Sa perchè non si riesce a rispedirli al suo paese 2 ore dopo lo sbarco??? Perchè durante l'ultimo S/governo ROSSO, PRODI/RIFONDAZIONE del 2006 che è durato poco piu di 1 anno, i FURBI hanno introdotto il solito codicillo fatto in modo che quando per un clandestino viene decretata l'espulsione, puo fare ricorso al TAR TOR TUR TER TIR e chi più ne ha piu ne metta di impedimenti. Pensi che hanno addirittura costituito (pagato da tutti noi) il C I R Consiglio Italiano Rifugiati che si avvale di principi del foro quali Anton Giulio Lana e Andrea Saccucci i quali assistono i facenti ricorso fino alla corte costituzionale, ecco perchè NON si riesce a rispedirli indietro!! Questo SCANDALO di legge NON esiste negli altri paesi!!! Lo sbaglio di Berlusconi(che beninteso ne ha fatti tanti) è stato quello una volta tornato al governo di NON abolire questa stortura. Mentre LORO i ROSSI oltre a questa BOIATA hanno anche immediatamente abolito lo SCALONE Maroni delle pensioni abolizione che ha poi provocato la conseguente CAZZATA FORNERO degli esodati. Ma quando le CAZZATE le fanno LORO TUTTI ZITTI, BUONI e a CUCCIA. Saludos y Feliz Año.

pinosan

Gio, 26/12/2013 - 17:13

Idiris.Non capisco perche vuole la cittadinanza italiana per poi andare in Germania.A questo punto sarebbe più giusto concedere una cittadinanza europea.La cittadinanza è un riconoscomanto importante che si deve dare a persone meritevoli e dimostrano di amare il ns.paese.dato a tutti non avrebbe più alcun valore.

killkoms

Gio, 26/12/2013 - 17:15

@idris.fino a prova contraria "voi" immigrati avete fatto lìesatto contrario!andate via da un'africa ricchissima di materie prime,nè più ne meno come i famosi roditori che scappano da una nave a rischio di naufragio!e non lo dico per razzismo!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Gio, 26/12/2013 - 17:16

Gli ex dell'esercito di Silvio, a braccetto con il PD, ci stanno portando dentro al baratro. Sentiti ringraziamenti al defunto PDL.

Cacciari_forpre...

Gio, 26/12/2013 - 17:19

@@mario bonetti...e andiamo.....! Leggendo quello che scrive e vedendo come si presenta....non resta che trovare un altro imbianchino...le andrebbe bene un allevatore padano...o preferisce - come credo- un pizzicagnolo ciociaro...sic!!

guerrinofe

Gio, 26/12/2013 - 17:20

POTREBBE ESSERE UNA MINACCIA. ATTENTI CHE SE RIMANETE QUI VI FARANNO ITALIANI!

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Gio, 26/12/2013 - 17:22

Povera Kyenge non sa più che cacchio fare...l'unica cosa che le resta è una bella lettera di dimissioni, per totale incapacita'.

Cacciari_forpre...

Gio, 26/12/2013 - 17:22

@@@mbotawy'....< Un essere umano non espone in una macelleria all'aperto pezzi di carne umana di soldati italiani,in missione di pace in Congo, a libero prelibato consumo dei cittadini locali.....> Benissimo !!Detto questo che dovremmo fare.....diventare come loro..???

No-zekke

Gio, 26/12/2013 - 17:24

@ bertrand russel, aggiornati tu kompagno, la culla della civiltà che tu dici, tra l'altro mai presa in considerazione come tale dai tuoi kompagni, non prevede sostegno e mantenimento vita natural durante ai suoi cittadini. La se non ti paghi la sanità puoi anche morire per strada che nessuno ti raccoglie. Quindi a loro non costa nulla lo ius soli. A noi invece costa in tasse per il popolo che lavora. Ma tu sicuramente non fai parte di questa categoria. Kompagno tu lavori e io magno, questo il vostro motto.

mbotawy'

Gio, 26/12/2013 - 17:26

Alla Cecile Kyenge: Ricorrenza da non dimenticare: Kindu 11-12 Novembre 1961 Buon Appetito!

gstrazz46

Gio, 26/12/2013 - 17:28

Vorrei che qualcuno mi spiegasse cosa significa essere "cittadino" di un Paese: esservi capitato per caso o per sbaglio oppure condividerne la lingua, la cultura, i valori? Io sono sicuramente per la seconda ipotesi; una comunità è tale se ha un substrato di valori comuni. Quindi lo "ius solis" sic et sempliciter è una fregnaccia tremenda. Ridicolo è poi il paragone con la Gran Bretagna o gli USA: chi lo fa è mai stato negli USA? ha mi toccato con mano i controlli all'ingresso o lungo la frontiera con il Messico( un posto di blocco ogni 10 Km? Non ci vuole una grande intelligenza per capire la differenza storica ed anche geografica, ma a volte l'ideologia rende ciechi e un po' stupidi.

m.nanni

Gio, 26/12/2013 - 17:29

sento dire in giro ed io stesso penso che se al governo fosse in carica Berlusconi oppure uno del centrodestraliberale italiano, la sinistra avrebbe chiesto la testa dei ministri all'immigrazione(la Kyenge) agli esteri(Bonino) e agli interni(Alfano), dopo lo "scandaletto" della disinfestazione "di massa" contro la scabbia dell'altro giorno a Lampedusa. Loro avrebbero strillato in parlamento, in piazza, nelle università e ovunque. tutti noi non smettiamo di mettere in evidenza questo fatto, però nessuno dei parlamentari di FI si azzarda a chiedere le dimissioni neppure del cugino della sorella del vicino di casa dell'autista della Kyenge. noi del centrodestra liberale mentre gli altri ci massacrano e spediscono fuori dal senato persino il leader maximo del centrodestra-Pdl-FI, noi ci strilliamo addosso! alzi la mano quel parlamentare che ha chiesto formalmento(e non mentre arrostisce castagne al caminetto di casa)le dimissioni della Kyenge!!!

Cacciari_forpre...

Gio, 26/12/2013 - 17:29

@@hernando45...< bene lo chiedano ai 33 milioni che NON hanno votato per LORO e che sono la VERA MAGGIORANZA nel paese. AMEN!!! Bene! adesso chi non si esprime in un modo o nell'altro diventa favorevole alla sua ideologia...??? Le piace vincere facile ehhhhh!! Ma per fortuna NON è così....ed è questo che mi fa sperare di essere ancora in un paese CIVILE!!!

fibonacci

Gio, 26/12/2013 - 17:36

La convinzione e la determinazione che animano la si.ra ministro è insita in quanto ebbe ad affermare a suo tempo a proposito del padre: non si sentiva di criticare le sue abitudini, in particolare la poligamia: Detto questo sorge una domanda: dei signori immigrati quanti saranno disposti a rinunciare ad abitudini ancestrali che, tra l'altro tramandano ai loro discendenti? Essi pretendono di poter continuare il loro stile di vita in quanto a usi e costumi ma in un ambiente fin troppo permissivo che gli mette a disposizione il reddito perchè ciò avvenga.

Ritratto di danutaki

danutaki

Gio, 26/12/2013 - 17:43

@cacciari_forpresident ...... Sinceramente se fossi in lei eviterei di fare commenti ispirati da abuso di alcool in occasione della scorpacciata di Natale ....Vada pure a farsi un pisolino e lasci la boccia di grappa !!!

scipione

Gio, 26/12/2013 - 17:46

Lino1234,sono del tuo stesso parere rispetto al papa da quando ha cominciato a parlare come uno stalinista -leninista.Rispetto agli immigrati clandestini di tutte le risme,lui dice di aprire le porte dell'Italia e accogliere tutti,ma accidenti se permette a un clandestino extracomunitario di entrare in vaticano : lo prendono subito a calci in culo e lo sbattono fuori.Quando si dice PREDICARE BENE E RAZZOLARE MALE.

Ritratto di vecchiomontanaro

vecchiomontanaro

Gio, 26/12/2013 - 17:53

Nonostante una propaganda battente, presenza in quantità industriale in ogni pubblicità, film prodotto in italia, trasmissione della TV, gli extra-comunitari restano tali e sono invisi all' 80% della popolazione. Una differenza è fatta tra europei ex U.R.S.S., i mussulmani del Nord Africa e i negri. Se si rispettasse la democrazia dovrebbero essere tutti respinti, ma chi lavora e si integra secondo me ha diritto di restare, ma una famiglia prima di essere considerata italiana deve risiedere in italia e non avere problemi penali per almeno 20 anni, cisì si faceva nelle montagne per essere considerati di quel luogo. La ministra fatela tacere.

tormalinaner

Gio, 26/12/2013 - 17:54

Kyenge demagogica e penosa, sfrutta le miserie degli altri per raccattare voti. Persona brutta dentro, da voltastomaco!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 26/12/2013 - 18:01

Carissimo @Cacciari_forpre..., la prendo come cosa personale (sono in parte ciociaro) e Le ricordo, riguardo al 'pizzicagnolo ciociaro' che tali Cicerone e S. Tommaso d'Aquino erano, appunto, di quelle parti e che S. Benedetto, volendo fondare il monachesimo occidentale, dovendo scegliere tra la novella e misteriosa Africa (anche se il suo contemporaneo S. Agostino, si badi, era tunisino) e lo sconvolto e corrotto Occidente, scelse quest'ultimo e i due estremi della Ciociaria, la rupe di Subiaco e il monte di S. Germano (Cassino). Lì edificò la cultura dell'occidente cristiano e se questo è un paese CIVILE!!! (cito anche i punti esclamativi) ciò è dovuto a quella scelta 'ciociara' invece che 'africana'! Voglia gradire i miei più fervidi auguri.

Alberto Mag

Gio, 26/12/2013 - 18:06

Il ministro credo confonda i suoi desideri con i desideri, diritti, di chi è italiano da sempre. Ovvero quelli che, nel bene o nel male, hanno dato e i cui avi hanno contribuito a creare questo stato (risorgimento, I e II guerra mondiale, resistenza, ecc..). Che senso della Patria possono avere quelli che arrivano senza essere obbligati, si obbligati, a dare prima che a ricevere? Sono pronti a rinunciare al loro passato (cittadinanza del luogo di provenienza, loro usanze contrastanti con le leggi italiane, non automatismo della ricongiunzione famigliare - altrimenti la leva moltiplicativa sarebbe pazzesca), giurare sulla costituzione, fare il servizio militare o civile (obbligatorio, direi, per chi vuole diventare italiano)? L'Italia non è e non può essere il paese del bengodi. Non ne abbiamo la possibilità e la crisi che ci attanaglia sconsiglia di aprire nuovi fronti di costi.Inoltre servirebbero corsi seri e test reali di conoscenza della lingua, della costituzione e della storia. Chi nasce in Italia(non da genitori italiani) non può essere italiano solo per il fatto che è stato partorito qui. Minimo 5-10 anni di permanenza dei genitori in modo regolare e con lavoro regolare.La fandonia che gli immigrati contribuiscono alle tasse è tutta da dimostrare; quanto evadono? Minimo quanto gli italiani. Quanto costano : mi piacerebbe saperlo, ma questi dati non ci sono perchè sono "poiticamente scorretti"; però se uno va in una qualsiasi ASl si può fare un'idea abbastanza precisa. Forse il ministro farebbe bene a pensare come aiutare i paesi da cui provengono gli stranieri, invece della facile soluzione del dire "qui c'è ciccia, venite, ce n'è per tutti". Caro ministro la ciccia è finita. In Congo, per avere la cittadinanza e non essere discriminato come bianco - c'è anche il razzismo alla rovescia, non facciamo i finti tonti-, cosa devo fare? Se mio figlio nascesse in Congo, sarebbe congolese e avrebbe gli stessi diritti e non sarebbe discriminato per non appartenere a qualche tribù o etnia?

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Gio, 26/12/2013 - 18:11

Cacciari: noi per fortuna siamo ancora un Paese civile e vorrei che restasse tale. Vede, in vita mia , di imbecilli ne ho incontrati una quantità industriale e se avessi un solo centesimo per ognuno, potrei tranquillamente dichiararmi ricco. E Lei sarebbe solo uno spiccioletto tra i tanti. - Dalton Russell -

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 26/12/2013 - 18:11

Questa ancora NON ha capito che QUELLA CHE "CRESCE" QUI IN ITALIA È LEI !!!!!CHE TORNI AL SUO PAESE NOI NON NE SENTIREMO LA MANCANZA. Saludos

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 26/12/2013 - 18:17

CACCIARI Si rilegga bene per favore quanto ho postato alle 17 e12 Lei che scrive di IDEOLOGIE.!!! Saludos

Ritratto di mario bonetti

mario bonetti

Gio, 26/12/2013 - 18:21

@Cacciari_forpre: Leggendo la sua risposta si capisce perchè ho scritto “forse” capirà, proprio perché si intravede benissimo tra le cavolate demenziali che lei scrive di che legno sia fatto la sua capoccia. É ovvio che non ha nemmeno avuto abbastanza materia grigia di leggere i link propostogli nel mio primo commento. Ben venga allora il già predetto annegamento nella sua propria cacca, e un oggi o domani l’affogare nel vomito dei suoi figli o nipoti alla quale faranno sicuramente schifo le sue esternazioni di odia-patria di primissima categoria! Le auguro un 2014 pieno di allegri Kebobo e compagnetti che vogliono dimostrare sulla sua pellaccia da rinnegato la loro gioia di essere sul suolo del nostro paese!!! Auguri e tante botte in testa!

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 26/12/2013 - 18:35

Nella mia vita ho già preso la residenza fuori dall'Italia due volte, in paesi del terzo mondo uguali a quello da cui proviene Kasettun. E sapete quali sono a casa LORO le condizioni base per avere la residenza?? Primo NON togliere il posto di lavoro ad un AUTOCTONO (solo puoi lavorare per conto tuo (e Lei invece ha fatto una norma perchè ai concorsi per i posti pubblici Italiani, un certo numero di posti sia riservato a LORO). Secondo NON mettersi in POLITICA ?? E non permettersi di criticare il loro sistema`politico pena l'espulsione. CAPIIII ITALIANI!!!! Saludos

Ritratto di Bertrand Russell

Bertrand Russell

Gio, 26/12/2013 - 18:39

Kamerati, siete troppo rigidi, ancorati al passato alle vostre radici. Il pianeta è di tutti, non è vostro kamerati! Ognuno deve poter scegliere di vivere dove meglio crede! Non fatevi il fegato amaro kamerati, tra qualche anno la natura si sbarazzerà di voi come dell'ultimo clandestino...peace and love kamerati! ;)

Anonimo (non verificato)

Tuareg33

Gio, 26/12/2013 - 18:50

Letta, per favore, prima che questa donna crei danni la mandi SUBITO a casa.

scipione

Gio, 26/12/2013 - 18:54

dalton russel,mi permetta,uno che pretende di essere cittadino di un " Paese civile",deve avere,secondo il mio modesto parere,come base della sua formazione la " TOLLERANZA " e il " RISPETTO " delle opinioni degli altri.Certo si puo' criticare,dire che uno dice " stupidaggini ",ma arrogarsi il diritto di qualificare uno ( o tanti ) " IMBECILLE ",allora vuol dire non aver capito niente di cosa vuol dire essere " CIVILE " e,forse,risiede proprio in questo una punta di " IMBECILLAGINE ".

Aristofane etneo

Gio, 26/12/2013 - 19:09

Basterebbe eliminare per legge la possibilità di avere la doppia o tripla cittadinanza per chi ha cittadinanza italiana perché il problema "cittadinanza italiana sì - cittadinanza italiana no" verrebbe ridimensionato di molto. Se poi gli si affianca un articolo di legge secondo il quale gli stranieri in Italia possono godere degli stessi diritti che i loro Paesi prevedono per gli Italiani, il problema immigrati o "migranti" è, a mio parere, risolto. Siamo messi molto male come Italiani e la Cicciolina, ungherese, la Kyenge, congolese, Khalid Chaouki, maroccchino, sono lì a ricordarcelo. Sono razzisti in quanto convinti che il Popolo italiano sia fesso. Di ciò noi Italiani della classe media “ringraziamo” i rappresentanti dei Partiti che elemosinano il nostro voto e poi ci fanno fessi. Giusto per chiarire un po’, personalmente non avrei nulla in contrario se un cittadino nato in India diventasse cittadino italiano e poi parlamentare. Per il diritto di reciprocità ne avrebbe diritto grazie alle leggi indiane che hanno permesso a Sonia Gandhi di essere un grande personaggio politico indiano anche se nata in Italia Buon Natale a tutti, Cristiani e non. Buon Natale a tutti, Cristiani e non.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 26/12/2013 - 19:15

Cacciari, ma cacciarsi in testa che anche se ITALIANI NOMINALI i cinesi rimarranno cinesi e gli arabi rimarranno MUSULMANI alla facciaccia della carta d'identità e dei buonoidi, lasciando intatte le loro usanza etniche tanto da formare enclavi pronte alla lotta per il dominio del territorio? Ma gli JUGOSLAVI non erano TUTTI una nazione? Morto Tito si sono scannati bellamente per etnie. E' questo che vogliono i fuori di senno ciechi e sordi alla realtà? Se lo ricorda l'episodio dei magrebini che hanno ucciso una bambina cinese durante una rapina ai genitori? Li hanno trovati uno BRUCIATO e l'altro IMPICCATO a quattro metri d'altezza SENZA SCALA SOTTO. Non si è più sentito nulla nè si indaga su chi ha ammazzato i magrebini. All'estimatore di Albione. Quelli che si sono fatti scioppare nella metropolitana londinese erano CITTADINI BRITANNICI MUSULMANI. Che ca.zzo ha a che fare un jihadista con la cultura britannica solo uno stolto multuculturalista lo capisce.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Gio, 26/12/2013 - 19:19

Bertrand Russell, il PIANETA è di tutti ma ogni popolo HA LA SUA CASA distinta dalle altre per TRADIZIONI, CULTURA, RELIGIONE E LEGGI. Perchè non va a vivere in Siria PROFESSANDOSI OCCIDENTALE visto che un luogo vale l'altro.

Ritratto di franco-a-trier_DE

Anonimo (non verificato)

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 26/12/2013 - 19:26

questa esibizionista fa vedere che solo lei lavora alla mensa.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 26/12/2013 - 19:28

Idiris qui in Germania i porti sono chiusi per voi.

Ritratto di Markos

Markos

Gio, 26/12/2013 - 19:30

Cacciari_forpre... MA QUALE CITTADINANZA BASTA TOGLIERLA A TUTTI E SI RISOLVE IL PROBLEMA ALLA RADICE , QUINDI ABOLIRE LE POLIZIE E MILITARI , NIENTE FRONTIERE CHIUNQUE PUÒ' VENIRE O ANDARE A SUO PIACIMENTO SENZA PROBLEMI , DIMENTICAVO ... ABOLIRE ANCHE LA PROPRIETÀ' PRIVATA , ASTA LA VISTA COMPAGNO Cacciari_forpre... CHE TU SIA MALEDETTO Cacciari_forpre... TU E ANCHE LE PERSONE CHE TI STANNO ATTORNO SOPRATUTTO QUELLE CHE TI VOGLIO PIÙ' BENE TI AUGURO DI NON RIUSCIRE A VEDERE LA LUCE DEL NUOVO ANNO .

Cacciari_forpre...

Gio, 26/12/2013 - 19:56

@@@Markos...non che la cosa mi tocchi più di tanto...anzi mi fa solo PENA...poverino ne hai di problemi...sigh !Penso invece che la correttezza o meno di un giornale si vede anche nel pubblicare certi deliranti necrologi.

robertav

Gio, 26/12/2013 - 20:20

La sig.ra non si è attirata le antipatie per il suo colore della pelle, ma per l'arroganza impositiva con cui tratta certi temi così delicati. Avere un considerevole numero di persone in più da assistere, a cui erogare servizi, aumenterebbe notevolmente la spessa pubblica. E in una situazione economica, già così delicata sarebbe disastroso.

scipione

Gio, 26/12/2013 - 20:21

Sullo " ius soli " e le altre innumerevoli e demenziali cazzate della congolese,non ci vogliono molte parole,bastano quelle sferzanti ,logiche e obiettive di SARTORI ( uno di sinistra,non razzista ) : la Kienge e' una povera ignorante.

Ritratto di Soccorsi

Soccorsi

Gio, 26/12/2013 - 20:21

Che se ne torni nel suo Congo. Li hanno più bisogno del suo aiuto. Che ci facesse il piacere e tolga il disturbo. Non vedo l'ora che il governo Letta cada per non dover sopportare più le Kyenge e le Boldrini, due personaggi che dell'Italia e degli italiani se ne fregano totalmente.

Ritratto di mario bonetti

mario bonetti

Gio, 26/12/2013 - 20:28

@Cacciari_forpre: Si tacuisses, philosophus manisses! E dunque pena può fare solo lei, rinnegato delirante!!!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 26/12/2013 - 20:28

@Bertrand Russel: la Natura si sbarazza di tutti, indistintamente. Prima o poi.

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Gio, 26/12/2013 - 20:32

Scipione anche Lei politicamente corretto? La prego per un futuro di non darmi lezioni di rispetto e tollerenza. Le auguro buon anno. - Dalton Russell -

Ritratto di luigipiso

luigipiso

Gio, 26/12/2013 - 20:33

@Cacciari_forpre... d'accordo con te. I limiti dell'indecenza di Markos e di altri non fa onore ad alcun giornale esopratutto ad alcuna società. Può darsi che sia una persona che non sta molto bene

daniele66

Gio, 26/12/2013 - 20:33

GIUSTO ! Ma perche' se io nasco o cresco in Marocco o Tunisia o Russia o Singapore no ??????????

robertav

Gio, 26/12/2013 - 20:40

Di questo passo diventeremo il Bronx dell'Europa, altro che jus soli, dovremmo mandare tutti i detenuti stranieri condannati, a scontare la pena nei paesi d'origine, rimpatriare con la famiglia, anche chi non può dimostrare un reddito minimo nell'ultimo periodo. E' inutile che ci vogliamo nascondere dietro un dito, chi non ha un lavoro come fa a mantenersi?? va a rubare a delinquere. ecc.

Cacciari_forpre...

Gio, 26/12/2013 - 20:52

@@danutaki 17:43 Tanto per chiarire sono astemio..sic! Ma anche se non lo fossi,per arrivare alla sua lucidità di pensiero me ne servirebbero tanti di barili di grappa.!!

Cacciari_forpre...

Gio, 26/12/2013 - 20:56

@@@dalton.russel..< Vede, in vita mia , di imbecilli ne ho incontrati una quantità industriale..> certo è che...se continui a specchiarti ne incontrerai ogni giorno di più!!

Cacciari_forpre...

Gio, 26/12/2013 - 20:58

@@@@rosario.francalanza..Grazie per la lezione di storia e tanti auguri anche a lei!

frateindovino

Gio, 26/12/2013 - 21:22

un'opinione, per il momento solo un'opinione, vediamo come si muoveranno alfano e i suoi, ....chi non è d'accordo al momento opportuno si ricordi chi l'ha voluta....e chi la sostiene...

Wrongo

Gio, 26/12/2013 - 21:25

Leggo quì che molti prendono ad esempio il Giappone per quanto riguarda la difesa della purezza della loro stirpe, però và anche detto che proprio grazie a questa chiusura secolare sono i più brutti di tutta l'Asia e trovarne uno/a con le gambe dritte e di una lunghezza normale è un miracolo.....io non sò cosa sia più giusto in fatto di mescolanza delle razze (o etnie) certo è che sè c'è un popolo che ha fatto della bastardaggine una dei suoi punti di forza è proprio quello italico......ma poi nel momento in cui ci chiudiamo ermeticamente dalla contaminazione di altre etnie "ordiniamo" anche a tutti i nostri conterranei residenti all'estero di rientrare immediatamente in patria per non dissipare il nostro patrimonio genetico?

Ritratto di abj14

abj14

Gio, 26/12/2013 - 21:27

Cacciari_forpre... 26/12 scrive: "… Se voi pensate di risolvere i problemi scaricando tutto il vostro acidume sul prossimo perché ha un colore diverso o viene da un altro paese...meritate di stare nella cacca tutta la vita!! …" - - - Io non scarico alcun che e neppure elargisco insulti gratuiti specie agli africani perché, tra l'altro, ho a che fare con l'Africa da 37 anni e vi sono residente da 32. Non sono pertanto negrofobo, anzi molto negrofilo. Ma, specie dopo aver ascoltato l'intervista che la Sig.a Cécile Kyenge Kashetuha ha rilasciato alla tv francese télé24 (thttp://www.youtube.com/watch?v=NM3zTIHc5R0), non avrei alcuna difficoltà a spiegare a detta signora come non sia affatto qualificata a ricoprire il ruolo di ministro della repubblica (italiana). L'intervista è durata tredici minuti di bla-bla-blà. Ha però puntualizzato, a 04m 03s : "Je me trouve dans un pays où il y a des lois extrêmement racistes; surtout envers la communauté noire il y a des lois qui tentent souvent à condamner ce qui est différent" - tradotto : "Mi trovo in un paese dove ci sono delle leggi estremamente razziste soprattutto verso la comunità nera, ci sono leggi che che cercano sovente di condannare ciò che è differente". Ovviamente non ha fatto alcun esempio delle ns leggi razziste. A 05:25 aggiunge "si nous africains nous sommes pas là dans les places ou dans les institutions où on prend des décisions, je crois que c'est nous les premiers qui allons payer et puis après se sont nos enfants qui devront payer nos erreurs – tradotto : "se noi africani non siamo lì nei posti o nelle istituzioni dove si prendono le decisioni, credo che saremo noi i primi a pagare e poi dopo sono i ns figli che dovranno pagare i ns errori". Tralascio di riportare/commentare il resto dell'intervista che pur sarebbe interessante (specie quando spiega la sua riluttanza ad implicarsi in Africa). Mi chiedo pertanto come possa un ministro verosimilmente italiano rilasciare simili dichiarazioni e restare ancora in carica. - P.S. Si è presentata come "deputata provinciale di Modena, responsabile dell'immigrazione e integrazione della regione Emilia-Romagna nel segretariato regionale del PD di sinistra" (non sapevo esistesse anche un PD di destra), senza menzionare il suo ruolo di MINISTRA, vattelapesca perché. – (4° invio)

Ritratto di indi

indi

Gio, 26/12/2013 - 21:31

Nell'assurda epoca in cui viviamo, molti evitano il battesimo e gli altri sacramenti propri della religione cattolica e della nostra tradizione in nome della libera scelta di ognuno. È singolare allora voler imporre la nazionalità al nascituro. Non sarebbe più logico e coerente, in antitesi alla concezione deterministica, cui inneggiano i fautori del libero arbitrio religioso, valutare la possibilità di ottenerla da adulti, CUM GRANO SALIS?

momomomo

Gio, 26/12/2013 - 21:36

"Chi nasce o cresce qui è italiano" Proprio così, Sig.ra Ministro? Ma ... chi li ha invitati a nascere e crescere QUI?

momomomo

Gio, 26/12/2013 - 21:39

..."... "Chi nasce o cresce qui è italiano" ..."... Proprio così, Sig.ra Ministro, proprio così? Ma...chi li ha invitati a nascere o crescere qui, Sig.ra Ministro?

venessia

Gio, 26/12/2013 - 21:48

Brava la Ministra, qui nella foto distribuisce gli spaghetti ai poveri, brava la Kienge che brava, si faccia invece fotografare mentre pulisce i cessi e scopare i cortili dei centri di accoglienza per essere più credibile e politicamente corretta nelle sue proposte

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 26/12/2013 - 21:54

...VACHERON COSTANTIN...si è adeguata bene la "signora"NO ITALIA...NO PARTY!!disdicevole!!!!!!!!!!!!!!!!!! GRAZIE.

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 26/12/2013 - 21:57

il dottor Basaglia fece un errore a chiudere gli ospedali psichiatrici!

boxer60

Gio, 26/12/2013 - 21:59

L"immigrazione non deve superare il3 per cento della popolazione locale per integrarsi. tenete presente che al sud approdano ma la si ferma solo chi a un impiego e chi non abusa altrimenti i locali fanno fronte comune e vedi i fatti di ROSARNO RC CASTELVOLTURNO 8 UOMINI DI COLORE UCCISI quindi non dovrebbero superare il numero di 1600000 unita. i fatti di LOSANGELES LONDRA PARIGI INSEGNANO.quando partira MARSIGLIA sara il segnale della reconquista addio ITALIA non ci sono più i RAGAZZI DEL 99

venessia

Gio, 26/12/2013 - 22:02

captain-haddok maggiulli non se la sposa perchè l'idea non gli tira

Ritratto di ohm

ohm

Gio, 26/12/2013 - 22:06

Va bene.... chi nasce qui è italiano ma si deve anche pagare i 35.000 € di debito che si accolla al momento della nascita...e li vogliamo subito altrimenti il patto di stabilità va a farsi friggere, giusto ministro ?

peter46

Gio, 26/12/2013 - 22:07

Cacciari_for...sicuramente 'disconosciuto'dal Cacciari autentico...non ti sembra di 'allargarti'un po' troppo?Alla prima entrata(e sotto le feste quando si potrebbe effettivamente pensare all'euforia del beveraggio)oltre al giudizio su questo giornale che non penso abbia chiesto il tuo 'illuminato'pensiero su cosa pubblicare o chi pubblicare,nè di 'entrare' nei commenti,vorresti,anche,trovarli già tutti "imparati"al tuo verbo 'bonista'?Partecipa,dagli un po' di tempo e vedrai che ,continuando tu su queste,forse giuste,considerazioni...ti manderanno quanto prima...affanculo.Ma non per 'cattiveria'...perchè son fatti così. Ai cultori di tanta bellezza e meglio ricordare che----Marion Ramsey,l'originale interprete(di cui la Kyenge sembra la(brutta o bella)copia identica)del sergente Hooks nelle varie "Scuola di Polizia",era più interessante:con quella voce e comportamento,ci faceva almeno...ridere. Speriamo che Galaverna non abbia perso il suo tempo,ma avrà le risposte alle sue domande.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Gio, 26/12/2013 - 22:16

...Ministro! Questa Terra, divisa ed asservita per secoli allo straniero, è stata resa libera e unita dal sacrificio delle generazioni che ci hanno precedute e per questo da noi amata. Per ciò potrà, al massimo, essere conquistata ma non amata dai discendenti di chi quel sacrificio non fece. E' comprensibile, per questo, il dissenso di molti che temono di vedere il nostro Paese, come terra di conquista e di nuovo serva.

ROBERTSPIERRE

Gio, 26/12/2013 - 22:21

la Keinge può dire e pensare quel che vuole, ma non rappresenta certamente il pensiero maggioritario nè del PD nè tanto meno degli Italiani. La cittadinanza è una cosa troppo seria per poterla concedere al primo che viene. Il rischio è enorme: siamo il primo paese del Mediterraneo (Spagna e Grecia sono meno importanti)e se si percepisce che qui da noi si fanno regali sarà la rovina del'Italia. Gli stranieri sono una risorsa solo se contingentati e solo se selezionati. Ad esempio già ora la cittadinanza non può essere concessa a pregiudicati. In più c'è da considerare che non possiamo già permetterci un welfare indiscriminato, se così fosse le tasse sarebbero ancora più alte e insopportabili. Il rischio è che aumenterebbe il tasso di insoferenza verso gli stranieri, che può sfociare in razzismo (beninteso: gli italiani non lo sono affatto razzisti, ma potrebbero diventarli). Per il resto la Keinge è un buon ministro.

ROBERTSPIERRE

Gio, 26/12/2013 - 23:00

a Bertrand Russel: il diritto è nato per evitare che ognuno faccia quel che gli pare. Anche di andare e piantare le tende dove vuole. Ognuno tende a difendere la sua "roba", è stato sempre così.

manente

Gio, 26/12/2013 - 23:22

Il Pd, servo degli interessi della finanza di rapina cosmopolita ed apolide, è il nemico numero uno dell'Italia e degli italiani.

mp37

Gio, 26/12/2013 - 23:55

Magari basterà sorvolare l'Italia per ottenere subito la cittadinanza, via email.

palandrana

Ven, 27/12/2013 - 00:09

appunto!La kienge é nata e cresciuta nel congo e quindi non è italiana.

Ritratto di giubra63

giubra63

Ven, 27/12/2013 - 00:45

MAI JUS SOLI e MAI togliere il reato di clandestinità! kyenge tornatene in congo con i tuoi 38 fratelli affamati e bramosi di potere.

Ritratto di giubra63

giubra63

Ven, 27/12/2013 - 00:48

kabobo e la kyenge che vuole farli venire tutti qui, é ora di finirla che si dimetta questa distruttrice dell'Italia!, via lei e la boldrini.

graffias

Ven, 27/12/2013 - 01:05

A quando il ritorno della "signora" Kyenge in Congo ...sua vera patria????

Michelangelo2011

Ven, 27/12/2013 - 01:54

@Bertrand Russell>>> Solito provvedimento ideologico e demagogico per dimostrare agli elettori del pd (non a tutti perchè molti non sono neanche d'accordo) che è ancora un partito di sinistra. Peccato che sarebbe meglio per dimostrare di essere di sinistra occuparsi di disoccupati e poveri, occupati e felici. La cittadinanza è una cosa seria,non va svenduta a tutti quelli che passano, magari tanti politici non amano il loro paese e per loro essere italiano o di Marte è la stessa cosa, ma la cittadinanza dev'essere chiesta e ottenuta perchè voluta, non che si regala a chiunque anche a gente non integrata o ingrata. Andate a vedere i disastri dello ius soli in USA e Francia e poi ne riparliamo. Una fuga in avanti che ponesse l' Italia come unico grande paese UE con la possibilità di ottenere la cittadinanza grazie allo ius soli, non farebbe altro che attirare nel nostro paese flussi migratori ancora maggiori di quelli attuali. Oltretutto lascio immaginare l'attuazione dello ius soli in un paese come il nostro, senza tradizioni legalitarie e con una immigrazione clandestina incontrollata come quella attuale. I perdenti sarebbero ovviamente le fasce più deboli e indifese della popolazione, già messe in difficoltà dalla crisi economica, non certo i radical-chic con appartamenti in centro. Il paragone con USA, Canada e paesi del Sud America non sta in piedi. Sono paesi (continenti) nati dall'immigrazione, che peraltro controllano rigorosamente, dando semmai la green card a persone con titolo di studio, etc etc..

graffias

Ven, 27/12/2013 - 01:55

Egregio Cacciari - forpre, da quel che scrive e.. come lo scrive lei deve essere un buon cittadino italiano penso di sicuro più giovane di me e, quasi certamente più buono, però forse non altrettanto informato . Ai tempi della tragedia di Kindu , al di la di quello scrissero i giornali su quella incredibile vicenda. gli organi d'informazione non poterono dire tutto quello che era successo e quel che avevano trovato soldati ed operatori sanitari quando fu fatta una doverosa ricognizione sul luogo della strage. Il sottoscritto però aveva degli amici in Aeronautica , io stesso ne ho fatto parte fino al 1980, ed i racconti furono talmente orribili che ancora mi si rivolta lo stomaco a ricordarli. E' vero che non si può vivere con l'odio in corpo , ma certo è che sentire e leggere di questo ministro congolese che vorrebbe darci lezioni di civiltà , e che un giorno si e l'altro pure blatera di ricchezza dell'integrazione , quando fino ad ora sono state per lo più spese ...e che spese ! quando un soggetto come Madame Kyenge osa parlare di proficui scambi culturali tra il suo paese ed il nostro ...beh mi vengono i brividi. Le società multietniche (vedi Inghilterra, Francia, Germania, Olanda e tutto un po' il nord europa) stanno fallendo dappertutto ed i problemi vengono soprattutto dalle seconde o terze generazioni di elementi nati e vissuti sul territorio, quindi parlare di "Ius soli" mi sembra alquanto azzardato e criticarlo per escluderlo nel modo più assoluto mi sembra doveroso e lecito.

monati50

Ven, 27/12/2013 - 06:29

DINO!?

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Ven, 27/12/2013 - 06:55

vi ricordate quando si cantava ..."AVANTI POPOLO ALLA RISCOSSA..." ora suona così: " avanti Letta alla riscossione e nuova tassa ci toccherà..." Fosse tutto qui! che uno dice "vabbè il caffè me lo faccio a casa Eh già caro mio, Ma pure la casa ti tassano! Allora vendo tutto e vado a stare sotto i ponti! troppo facile amico mio . sotto i ponti ci stanno già i senzatetto di professione...zingari extracomunitari e quelli come te che sono arrivati prima di te...e pure lì, se i vigili ti scoprono ti tassano per occupazione di suolo pubblico! "Allora ... coi soldi della casa mi compro il camper e buonanotte al secchio!!" Ma chetticredi, in centro non si entra nemmeno con il motorino e se opti per i campeggi ti stangano peggio che in un resort 4stelle. Dai retta a me che l'ho già fatto...chiedi asilo politico all' Albania come evasore fiscale che vuole investire lì. Quelli cittadinanza e laurea non la negano a nessuno! Poi col nuovo cognome di Rossi-vich da Durazzo col primo scafista rientri da clandestino in italia. col carico di sigarette ti fai sbarcare in Puglia e chiedi asilo al nostro governo. IL GIOCO E' FATTO; assistenza malattia (senza tiket),collocamento in un lavoro facile facile da 800/1000 euro al mese, esentasse. E se il lavoro non fa per te niente paura: lo stipendio te lo danno lo stesso (e tutto valido per la pensione, naturalmente). Assegnazione di alloggio convenzionato e gratuito ( mi raccomando chiedilo grande..."perché la famiglia è in arrivo!!") E per il vitto...meglio che a casa!!Caritas Parrocchie e ONLUS fanno a gara per servire "pasti caldi: primo-secondo-contorno-dolce- frutta e caffè,...mica vorrai andar giù di peso, cribbio! e... guarda che proprio ieri davanti a Montecitorio Kjenge e Boldrini distribuivano i pacchi di dono per natale.bacio e pacca sulla spalla. e se ancora non basta....presto che a s. Pietro... il papa sta benedicendo gli ultimi che saranno i primi.... e senti? parla anche di noi ,e di integrazione...evviva !!

soldellavvenire

Ven, 27/12/2013 - 07:17

mentre silvio mendica i 30 voti dei tossico, il pd si assicura 5 mln di voti dei nuovi italiani

soldellavvenire

Ven, 27/12/2013 - 07:18

@Ausonio eh caro... se quel pezzo di carta è la scheda elettorale...

buri

Ven, 27/12/2013 - 07:53

Siamo sicuramente stati molto cattivi se il Signore ci ha mandato un castigo come la Kyenge, congolese doc e italiana abusiva, preghiamo e pentiamoci dei nostri peccati e forse il Signore ci libererà delle presenza e farà tornare nel Congo la Kyenge, ed è bene che questa sappia che italiani come lei non ci servono, anzi ne facciamo a meno

Ritratto di indi

indi

Ven, 27/12/2013 - 08:29

Nell'assurda epoca in cui viviamo, molti evitano il battesimo e gli altri sacramenti propri della religione cattolica e della nostra tradizione in nome della libera scelta di ognuno. È singolare allora voler imporre la nazionalità al nascituro. Non sarebbe più logico e coerente, in antitesi alla concezione deterministica, cui inneggiano i fautori del libero arbitrio religioso, valutare la possibilità di ottenerla da adulti, CUM GRANO SALIS?

angelovf

Ven, 27/12/2013 - 08:42

Con questo popolo di merda questa signora... Puo dire cio che vuole.

Ritratto di indi

indi

Ven, 27/12/2013 - 08:45

Premesso che non deve essere una clandestina impunita e tantomeno un governo, di qualsivoglia colore, a decidere come attribuire la nazionalità a chichessia ma una consultazione popolare, anche se eventualmente non prevista dal nostro ordinamento. Nell'assurda epoca in cui viviamo, molti evitano il battesimo e gli altri sacramenti propri della religione cattolica e della nostra tradizione in nome della libera scelta di ognuno. È singolare allora voler imporre la nazionalità al nascituro. Non sarebbe più logico e coerente, in antitesi alla concezione deterministica, cui inneggiano i fautori del libero arbitrio religioso, valutare la possibilità di ottenerla da adulti, CUM GRANO SALIS?

Tenten

Ven, 27/12/2013 - 08:58

Mi spiace che tutti si dicano sdegnati solo in concomitanza del loro stato di opposizione al governo. Poi quando ci sono loro,al governo, non ci si accorge nemmeno di un rallentamento dei flussi migratori. L'unica soluzione purtroppo, solo per chi può, è riuscire ad andarsene. Così rimarranno felicemente insieme comunisti, cattocomunisti preti e comici sinistrorsi miliardari. Alle prossime europee andate a votare ma non i soliti noti. Votate una Forza veramente anti europeista e Nuova

angelovf

Ven, 27/12/2013 - 08:58

Al suo paese gli interessi se li guardano bene, far rimanere tante stupide e credulone donne italiane con i loro bambini adottati in Congo, come se in nessun altra parte fosse possibile adottare bambini, incominciare da casa nostra, dove negli orfanotrofi ci sono tanti bambini desiderosi di avere una famiglia, che differenza fa se il bambino ha un anno o dieci, l'amore non ha età, tutti i bambini sapranno che quelli non sono i veri genitori, non si è mai potuto tenere nascosto che,i genitori sono altri, e poi se io avessi questo problema sceglierei volutamente un bambino che già mi farebbe rendere conto se, e un bravo o un cattivo bambino, non è la prima volta che delle persone sono state punite per la loro bontà ritrovandosi in casa bambini cattivi, dei mostri, dovuto ai caratteri ereditari delle loro famiglie d'origine, quindi io sono per la scelta di un bambino grande, se una persona vuole fare una buona azione l'età non conta.

liibalaaba

Ven, 27/12/2013 - 09:10

Spero di farcela prima che cambino l'articolo per scadenza! Cosa dire? Sono affranto,annichilito,amareggiato! "Una mattina mi son svegliato,ed ho trovato l'invasor"! Una volta la cantavamo in tempo di guerra....ed ora? Ci risiamo,ma stavolta l'invasione è legalizzata! Potevate mai figurarvi che un giorno non saremmo stati più padroni di noi stessi,delle nostre case,del nostro lavoro e di tutto il resto? No,tutto questo deve aver fine! Mandiamo a fare in culo questo governo di incapaci,cretini e falsi buonisti (in primis la congolese; quella la devono rimpatriare proprio con il foglio di via)!Questi sono arroganti!Io, personalmente, ho vissuto un episodio nell' autobus,andando al al lavoro! Si trattava di aprire un finestrino,perchè a causa del sovraffollamento mancava l'aria; un negro per tutta risposta lo aveva richiuso. Io l'ho riaperto e lui si è ribellato,mandandomi a quel paese!Io non ci ho visto più ed ho reagito di conseguenza,mettendomi a urlare e dicendogliene di santa ragione! A quel punto,avendo capito che "l'aria non era affatto buona per lui",si è calmato, ed abbiamo riaperto il finestrino! Ma insomma,è mai possibile che dobbiamo avere in casa gentaglia del genere? Selvaggi che non hanno il minimo di educazione e la fanno da padroni grazie ai nostri governanti (si fa per dire)? No,diamoci da fare per mandarli via,prima che sia troppo tardi e prima di ritrovarci (noi e i notri figli) stranieri in casa nostra!

dani88

Ven, 27/12/2013 - 09:40

Spara pure le ultime "cartucce di cavolate" che tra poco, molto poco, andrete tutti a casa e sarà finito il vostro circo. E tu tornerai a raccogliere le banane.

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Ven, 27/12/2013 - 11:51

La Kyenge è uno dei regali agli italiani da parte del PD (parassiti doc)

Ritratto di lohengrin08

lohengrin08

Ven, 27/12/2013 - 11:53

La Kyenge si è data alla solidarietà attiva (mensa dei Poveri) tanto lei non paga ed anzi sfoggia così orologio da 23.000 euro

Ritratto di dalton.russel

dalton.russel

Ven, 27/12/2013 - 21:51

cacciari: non sono vanitoso e non mi specchio mai. E tu resti solo e sempre un minus habens. Ma non crucciarti, in giro c'è di peggio. Non incazzarti, ma è così. Pensavi di avere il primato? Niente di più sbagliato. Sei solo bassa manovalanza e anche a buon mercato. Tanto vali. - Dalton Russell -

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Sab, 28/12/2013 - 01:24

Lo jus soli mi pare un'aberrazione del pensiero logico. Supponiamo che tutti i Paesi del mondo adottino lo jus soli, cioè che basti nascere lì per essere cittadino di quel Paese. Vi immaginate quanti viaggi turistici di donne incinte nei Paesi più ricchi e più belli? Ci pensate se vostra madre vi avesse partorito in USA? Cittadini americani. Che ne sapete dell'America? Una cippa? Di lingua inglese? Idem? Ma cosa importa? Essere cittadini americani vi metterebbe al riparo, per esempio, da errori o persecuzioni giudiziarie italiane (vero Amanda?), vi consentirebbe di intestarvi beni, società ecc ad un domicilio americano e magari pagare là le più oneste tasse (vero Google?) e via di questo passo. Ma perché mia madre mi ha fatto italiano? Sekhmet.

angelovf

Dom, 29/12/2013 - 21:45

Questo sacco di carbone non si dà per vinta, speriamo che Renzi faccia cadere questo governo, oppure sperare che lo faccia la nostra squadra di Giuda.

mbotawy'

Lun, 30/12/2013 - 17:48

Cecile, ha qui trovato il paese della cuccagna! Ora se ti hanno fatto un favore non pretendere che lo facciano ad altri clandestini.Vedi come si comporta con noi il tuo paesello,cosi' democratico, che ci ricevono a colpi di moitragliatrice!

Giorgio5819

Gio, 02/01/2014 - 13:17

Tappate la bocca a questa bestia.

Ferruccio Guendy

Mer, 15/01/2014 - 12:23

Dall'inizio dell'anno ne sono arrivati 45.000 il costo pro die è di 1.800.000 euro, e si lamentano pure, vogliono 45 euro al giorno, lavoro e casa (a proposito mia figlia ventenne lunedì pv va in Inghilterra a lavorare perché qui non ha trovato se non lavoretti saltuari: Mia moglie è esodata dal 2012 al 2018! Non sarebbe più giusto dare la pensione a lei che ha pagato decine di anni di contributi: Sono esasperato da questa banda bassotti che ci governa mandiamoli a casa!Ora vogliono pure lo jus soli, Kienge chi? se la Lombardia smettesse di pagare tasse scoprirebbe subito dove si trova altro che Padania chi? Vero ministro Kienge?se ti pedinano sta tranquilla ti stanno a distanza s ufficiente....!