Il 97% delle eco-auto sono di casa Fiat

Quanto è ecologico il noleggio a lungo termine? Quanto pesa il fattore ambiente nella scelta della flotta aziendale? Alle imprese interessa davvero essere «verdi»? A queste domande ha risposto una ricerca commissionata da Leasys SpA, la società leader del noleggio a lungo termine in Italia che ha riunito i due storici brand Leasys e Savarent, che ha fatto il punto sulle immatricolazioni di auto ibride, metano e Gpl nel settore. La ricerca - eseguita dal Centro Studi Fleet&Mobility sui dati delle immatricolazioni Unrae e attraverso rilevazioni di mercato - mostra che oggi la percentuale delle vetture a bassa emissione di CO2 sul totale delle immatricolazioni del noleggio a lungo termine si attesta sul 2%. Delle auto eco immatricolate da Leasys oltre il 97% sono vetture dei brand Fiat; la casa del Lingotto dispone infatti della più ampia gamma di auto pulite con motorizzazioni capaci di soddisfare esigenze molteplici. A dominare le nuove immatricolazioni eco nel noleggio sono infatti i marchi del gruppo torinese che, con una quota superiore al 70%, conferma il suo ruolo leader nel mercato, dove da anni è presente con diversi modelli tra le prime dieci auto noleggiate in Italia.
Della fetta, invero piccola, della torta del noleggio, oltre il 90% dei veicoli sono alimentati a benzina e Gpl (47%) e benzina e metano (44%), mentre è più ridotta l’offerta di quelli esclusivamente a metano (5%) e con motore benzina-elettrico (4%).
La ricerca nasce dalla volontà di capire meglio come è composto il mercato e verificare i risultati del lavoro fatto nel 2009; l’obiettivo è quello di rendere ancor più qualificata la nostra penetrazione nel settore, con un’offerta che sappia rispondere al meglio alle esigenze delle aziende più attente all’ambiente nella scelta del proprio parco auto», commenta Fabrizio Ruggiero, general manager Leasys e responsabile noleggio a lungo termine di Fiat Group Automobiles Capital.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti