Amy Winehouse, un patrimonio di 3,2 milioni Ma spendeva tanto per sè e per i suoi amici

La società della cantante scomparsa il 23 luglio vale più di tre milioni di dollari ma il valore reale potrebbe essere inferiore. E' impossibile stimare le sue spese: amava fare regali ai suoi amici. Ed era famosa per spendere tanto anche per il suo look e i suoi abiti

Amy Winehouse, un patrimonio di 3,2 milioni 
Ma spendeva tanto per sè e per i suoi amici

Londra - La società di Amy Winehouse, la "Cherry Westfield", ha un valore di circa 3,2 milioni di dollari mentre la Cw Touring di 12.851 dollari. In realtà da quanto è emerso dai conti annuali il valore delle  "companies" potrebbe essere inferiore, visto che il trand di bilancio era negativo. Insomma la ventisettente cantantante scomparsa lo scorso 23 luglio a quanto pare spendeva ababstanza. Infatti la Cw Touring avrebbe perso 30mila dollari nell'ultimo anno. Nello stesso periodo il patrimonio della CW Touring è sceso di circa 150mila dollari. Si pensa che comunque l'ammontare reale delle cifre debba valere ancora meno perchè è impossibile quantificare quanto denaro la cantante abbia utilizzato per sostenere il suo "originale" e "costoso" stile di vita. Alla base anche dei conti poco floridi potrebbero essreci anche le elargizioni che era solita fare ai suoi amici. Era famosa per essere molto generosa.

Amy Winehouse comunque avrebbe accumulato una grande fortuna nel corso della sua breve vita grazie a "Back to Black", l'album più venduto in Gran Bretagna nel 2007, con quasi due milioni di copie. E a quanto pare il che il celebre programma "X-Factor", in onda sulle reti britanniche, nelle prossima stagione dedicherà una puntata integralmente alla cantante scomparsa. Anche se oggi si discute sulla sua eredità, il suo "talento straordinario" (così l'ha definito Simon Cowell) resterà per molto tempo fra i suoi fans ai quali poco importa del suo conto in banca.

Commenti